Soccorso dal crepaccio a tutta velocità: come è andata di nuovo?

A metà giugno inizia lentamente ma inesorabilmente la stagione in alta quota. L'attesa per le prossime scalate in alta montagna si mescola spesso con un sentimento di incertezza: soccorso in crepaccio, come è andato di nuovo? È giunto il momento di rinfrescarci.

"Mentre nel 2022 si è registrato un numero record di cadute di crepacci (70), nel 2023 ce ne sono state solo 29, un numero notevolmente inferiore alla media degli ultimi dieci anni (41)." I dati dell’ultima statistica sulle emergenze in montagna del Club Alpino Svizzero possono essere positivi, ma vanno considerati con cautela. Perché: nello stesso periodo di osservazione gli incidenti mortali sono aumentati a pieno ritmo.

Se vuoi essere il più sicuro possibile in montagna, dovresti andare per primo Alta velocità Non solo controlla la tua attrezzatura, ma metti anche in discussione in modo critico le tue capacità e migliorale se necessario.

Salvataggio della colonna
Il volantino digitale Tecnica e tattica a pieno ritmo di Bergpunkt unisce conoscenze compatte e video didattici chiari sul tema dell'alpinismo. Immagine: Punto di montagna

Se non ti alleni regolarmente, te ne dimenticherai

* Salvataggio della colonna è un buon esempio di una situazione nella quale, da un punto di vista statico, si troveranno relativamente pochi alpinisti, ma il cui successo dipende in larga misura anche dalle conoscenze e competenze specialistiche di tutti i soggetti coinvolti.

E cosa succede quando si pratica un'abilità in modo irregolare e la si deve usare ancora meno frequentemente: la presunta conoscenza comincia lentamente a trasformarsi in mezza conoscenza. È giunto il momento di prendere contromisure.

La squadra si allena

Quando si tratta di salvataggio in crepacci, è un vantaggio essere in un gruppo più numeroso. Se ci sono abbastanza soccorritori (3-4), la vittima viene soccorsa con un plotone di squadra. E funziona così:

  • 2-3 persone rimangono legate alla corda della vittima.
  • Un'altra persona va assicurata al bordo del crepaccio (con un prusik sulla corda del partito o preferibilmente il leader di una seconda cordata).
  • Se le persone della cordata sono legate alla corda con 2 moschettoni, la prima persona A può occuparsi anche del bordo della colonna.
  • Persona sul bordo della colonna: rimuovere il bordo della colonna, se necessario posizionare sotto una corda con un bastone/piccone (fissato).
  • Il salvataggio è condotto dalla persona che si trova sul bordo del crepaccio. Ciò garantisce che la vittima non venga schiacciata dal bordo della fessura.
Plotone della squadra di soccorso nel crepaccio
Struttura del plotone della squadra. Illustrazione: Punto di montagna.

L'autoascensione

Se una persona cade in un crepaccio senza ferirsi, viene utilizzata l'auto-risalita. La persona che ha fatto irruzione cerca di alzarsi da sola, se possibile. Il video seguente mostra esattamente come funziona e a cosa devi prestare attenzione.

Se la persona nella fessura non è in grado di risalire da sola sulla corda, viene utilizzata una carrucola. Esistono diverse varianti su come impostare un tale sistema. Ma l'idea di fondo è la stessa per tutti: riorientando la corda si riduce la forza necessaria per sollevare la persona crollata.

Scheda informativa sull'escursione alpina

La carrucola austriaca

La carrucola austriaca, detta anche carrucola sciolta, viene utilizzata quando l'attrito è così basso che è sufficiente una riduzione di 1:2 e i nodi frenanti nella corda non interferiscono. L'unico requisito è che la riserva di corda sia sufficientemente lunga e che la persona caduta possa agganciare la carrucola all'imbracatura.

La doppia puleggia

Il paranco doppio, noto anche come paranco svizzero, può essere utilizzato universalmente poiché è sufficiente una riserva di corda corta. La riduzione è 1:5, l'attrito è elevato.

Puleggia canadese

Il modo più semplice per sciogliere un nodo è con la carrucola canadese. Per poter tirare su il proprio partner con questo metodo, il sistema deve essere integrato con un dispositivo antiritorno.

Puleggia canadese
La puleggia canadese. Illustrazione: Punto di montagna

Se cerchi ulteriori consigli e suggerimenti utili sul tema dell'alpinismo in alta quota troverai la scheda informativa digitale Tecnica e tattica a pieno ritmo da Bergpunkt. Divertiti a fare pratica. Rimani al sicuro!

Questo potrebbe interessarti

+++

Crediti: immagine di copertina Punto di montagna

Attuale

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Scalata la montagna inviolata più alta del mondo: successo in vetta sul Muchu Chhish (7453m)

Gli alpinisti estremi cechi Zdenek Hak, Radoslav Groh e Jaroslav Bansky effettuano la prima salita del Muchu Chhish.

“Un solido 9A”: Aidan Roberts su Arrival of the Birds

Aidan Roberts conferma 9A-Boulder. Come ha vissuto la salita di Arrival of the Birds e perché valuta la linea 9A.

Coppa del mondo IFSC Lead e Speed ​​Chamonix | Informazioni e live streaming

La Coppa del mondo IFSc Lead e Speed ​​si svolgerà a Chamonix dal 12 al 14 luglio 2024. Qui troverete tutte le informazioni importanti e la diretta streaming.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Scalata la montagna inviolata più alta del mondo: successo in vetta sul Muchu Chhish (7453m)

Gli alpinisti estremi cechi Zdenek Hak, Radoslav Groh e Jaroslav Bansky effettuano la prima salita del Muchu Chhish.

“Un solido 9A”: Aidan Roberts su Arrival of the Birds

Aidan Roberts conferma 9A-Boulder. Come ha vissuto la salita di Arrival of the Birds e perché valuta la linea 9A.