Stile alpino attraverso una delle pareti nord più difficili del mondo

I migliori alpinisti americani Alan Rousseau, Matt Cornell e Jackson Marvell conquistano in stile alpino la difficilissima parete nord dello Jannu, 7000 metri, nel Nepal orientale. In una spinta continua sono saliti dal campo base attraverso la parete nord alta 2700 metri e ritorno per sette giorni. Con il loro percorso Round Trip Ticket (2700m, M7, AI5+, AO), il trio ha raggiunto una pietra miliare alpinistica.

La parete nord del 7710 metri di altezza Janu è noto e considerato uno dei più esigenti al mondo. Grandi come Ueli Steck ed Erhard Loretan ci hanno provato e sono dovuti tornare in vetta senza successo. Anche il trio americano Alan Rousseau, Matt Cornell e Jackson Marvell Ci sono voluti tre tentativi prima che il suo sogno di una salita in stile alpino diventasse realtà.

La parete nord alta 2700 metri è stata una di quelle che ha sollevato molti dubbi e paure.

Alan Rousseau
Via dello Jannu parete nord aperta in stile alpino
In sette giorni il trio di alpinisti americani scala la parete nord dello Jannu, alta 2700 metri. La linea del tuo biglietto di andata e ritorno (2700 m, M7, AI5+, AO) è una vetta alpina.

Combinato secondo Alan Rousseau Biglietto di andata e ritorno (2700m, M7, AI5+, AO) diverse linee esistenti, inclusa la Direct Line, con la quale il team russo di 10 persone con il Pioletto d'Oro sono stati premiati. I russi hanno scalato la parete nord dello Jannu nel 2004 in stile assedio con campi intermedi e corde fisse.

Video: La spedizione russa apre la Direct Line sulla parete nord dello Jannu nel 2004

Non è il caso dei tre americani. In una spinta continua, sono saliti dal campo base attraverso la ripida e complessa parete nord e ritorno per 7 giorni. I punti di arrampicata più difficili e ripidi si trovavano a un'altitudine compresa tra 7000 e 7500 metri, la parte più profonda della parete nord che non era ancora stata scalata.

Alla fine, abbiamo fatto tutti la nostra parte e abbiamo scalato la parete con uno stile di cui siamo molto orgogliosi.

Alan Rousseau
  • Durante la loro salita di sette giorni, i tre hanno superato difficoltà fino a M7, AI5+, AO.
  • Bivacco aereo sulla parete nord dello Jannu, a 2700 metri di altitudine
  • I punti di arrampicata più impegnativi si trovavano tra i 7000 e i 7500 metri di altitudine

Qui abbiamo vissuto l'arrampicata di misto più intensa e bella che abbiamo mai avuto il piacere di fare.

Alan Rousseau

Corse dai primi anni 80

Dall'inizio degli anni '80 i migliori alpinisti del mondo gareggiavano per la prima salita della parete nord dello Jannu. Una grande spedizione giapponese trovò la prima via nel 1976. Tuttavia, la loro linea sulla parte sinistra della parete ha evitato la ripida testata.

Secondo l'American Alpine Club, le uniche salite in stile alpino risalgono ad un team olandese nel 1987 (con due componenti che hanno avuto un incidente in discesa) e al duo di alpinisti francesi Erik DeCamp e Pierre Beghin nello stesso anno. Nel 1989 lo sloveno Tomo Česen affermò di aver scalato la parete nord da solo, ma molti ne dubitavano.

I forti alpinisti svizzeri Ueli Steck ed Erhard Loretan hanno tentato due volte la parete nord dello Jannu, ma hanno dovuto lasciare il Nepal nel 2002 e l'anno successivo - insieme a Stephan Siegrist e Frederic Roux - senza raggiungere la vetta.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++

Crediti: immagine di copertina Jackson Marvell

Attuale

00:16:21

Consigli tecnici da 5 professionisti dell'arrampicata

Aidan Roberts, Jen Wood e altri professionisti ti danno consigli su come migliorare la tua tecnica di arrampicata in questo video.

Jaan Roose attraversa lo Stretto di Messina su una slackline lunga 3646m

Tentativo di record mondiale sullo Stretto di Messina: lo slackline Jaan Rooses osa tentare la slackline lunga 3640 metri.

Sascha Lehmann: “Voglio arrivare in finale alle Olimpiadi”

Intervista allo scalatore professionista svizzero Sascha Lehmann: qualificazione olimpica riuscita, sentimenti di felicità e aspettative.

Quando la vista si affievolisce e l'arrampicata dà conforto

Onsight presenta l'atleta cieco e sviluppatore di prodotti Black Diamond Seneida...

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

00:16:21

Consigli tecnici da 5 professionisti dell'arrampicata

Aidan Roberts, Jen Wood e altri professionisti ti danno consigli su come migliorare la tua tecnica di arrampicata in questo video.

Jaan Roose attraversa lo Stretto di Messina su una slackline lunga 3646m

Tentativo di record mondiale sullo Stretto di Messina: lo slackline Jaan Rooses osa tentare la slackline lunga 3640 metri.

Sascha Lehmann: “Voglio arrivare in finale alle Olimpiadi”

Intervista allo scalatore professionista svizzero Sascha Lehmann: qualificazione olimpica riuscita, sentimenti di felicità e aspettative.