Garnbret e Anraku costantemente forti, Schubert alza la posta in testa: risultati delle semifinali formato combinato

Sorato Anraku e Janja Garnbret marciano dritto attraverso le semifinali combinate verso il biglietto olimpico. Altri non hanno dato risultati nel bouldering e avevano bisogno di molti punti in testa. Jakob Schubert e Brooke Raboutou hanno affrontato molto bene questa pressione.

Le novità sui Mondiali 2023 saranno presentate da Unparallel, Petzl e Bächli Bergsport

La prospettiva di un biglietto olimpico ha spinto i 20 o 21 alpinisti più forti a ottenere il massimo da se stessi a metà della seconda metà della settimana. Le singole discipline della scorsa settimana hanno lasciato dei segni, per alcuni di più, per altri di meno.

Anraku e Garnbret avanti

Il giovane giapponese era ancora forte Sorato Anraku. Non solo ha concluso la disciplina del boulder come il migliore, ma ha anche brillato in testa la sera con uno dei pochi top. Se riesce a mantenere la sua coerenza, il sedicenne è sicuramente un contendente per l'oro nella combinazione.

La sua controparte nelle donne è Janja Garnbret. Ha anche concluso le semifinali di boulder al 1° posto, è stata l'unica a superare tutti e quattro i boulder, anche se non così facilmente come nella disciplina individuale. Nel frattempo, ti rendi conto che Janja the GOAT Garnbret è "solo" umana. Nella semifinale di testa della sera, aveva già il suo biglietto per la finale quando ha iniziato. Ovviamente la forte slovena non lo sapeva e si è fatta strada quasi fino in cima.

Visualizza annunci Rectangle_Social Media Stress Rettangolo

Truccato senza pari:
Scarpa da arrampicata altamente funzionale per agganci a prova di bomba

La Souped Up di Unparallel è una scarpa da arrampicata altamente funzionale con una forte flessione per la massima precisione. La Souped Up ha un design della suola in due parti e combina diverse mescole di gomma. Questa costruzione garantisce rigidità e trasmissione precisa della potenza. Sei pronto per l'arrampicata?

Il giovane britannico si è qualificato per gli uomini Toby Robert secondo per la finale combinata. Ha mostrato una solida prestazione nel bouldering e ha consegnato con sicurezza la sua disciplina preferita in testa con un top. Simile al terzo posto Colin Duffy. Il giovane americano si è distinto in entrambe le discipline ed è riuscito a mantenere la sua posizione in classifica fino alla fine.

È stata una sensazione incredibile. Dopo alcuni risultati che non sono andati così bene, è bello essere di fronte a questa folla enorme stasera e combattere davvero bene su una bella via.

Toby Robert

Altri avevano una posizione di partenza più difficile. Ad esempio, il cinque volte campione del mondo Jakob Schubert. È finito terzultimo nel boulder e sapeva che doveva succedere qualcosa di veramente grosso in testa. Ma Schubert non sarebbe Schubert se non fosse riuscito a raggiungere il punto sotto pressione. E così il campione del mondo appena incoronato ha lottato per raggiungere la vetta e rientrare nella corsa per l'ambito biglietto olimpico.

Non è riuscito a richiamare la sua prestazione durante il boulder ed è stato quindi richiesto in testa. Yannick Floh. Immagine: Lena Drapella
Non è riuscito a richiamare la sua prestazione durante il boulder ed è stato quindi richiesto in testa. Yannick Floh. Immagine: Lena Drapella

Sotto le aspettative

Meno riuscita la corsa di recupero per i due tedeschi in testa Alex Megos , Yannick Flohe, presso gli svizzeri Sascha Lehmann o all'austriaco Nicolai Uznik. Non sono stati molto convincenti nelle semifinali boulder e avevano bisogno di molti punti per essere in testa. Sfortunatamente, il percorso pesante di resistenza è stato respinto uno dopo l'altro e quindi la grande finale combinata - a parte Schubert - ha dovuto svolgersi senza atleti di lingua tedesca.

Lead World Champion come unico al top

La neo campionessa del mondo lead ha brillato nella categoria femminile Ai Mori di nuovo in testa. È stata l'unica a raggiungere la cima. Oriane Bertone è partita con un buon vantaggio dal boulder nella semifinale di testa e ha ottenuto il suo biglietto per la finale senza problemi. L'americano dovette tremare di più Brooke Raboutou, terzo nel boulder, ma con un netto deficit di punti. Tuttavia, non si è lasciata intralciare da nulla ed è stata una delle poche atlete a superare i 60 punti.

Dove molti altri sono caduti, la forte americana Brooke Raboutou è andata avanti. Immagine: Lena Drapella
Dove molti altri sono caduti, la forte americana Brooke Raboutou è andata avanti. Immagine: Lena Drapella

Questo passaggio all'ultima sezione del muro di 15 metri è stato il punto chiave per le donne, molte atlete sono cadute in questo punto molto estenuante. Così anche Fungo di Jessica, che si è comunque qualificata per la finale grazie a un solido risultato nel boulder. Natalia Grossman ha mancato di poco un biglietto olimpico chiudendo nona.

Non vedo l'ora che arrivi la finale. Quello era uno dei miei grandi obiettivi e non vedo l'ora di iniziare.

Fungo di Jessica

irundo:
Imbracatura leggera e confortevole per l'arrampicata orientata alle prestazioni

Petzl Harness Hirundos

L'Hirundos è destinato agli scalatori atletici per l'arrampicata indoor e su roccia. Il cinturino stretto e leggero garantisce la massima libertà di movimento ed è comodo anche quando si appende liberamente. I quattro portamateriali offrono spazio per tutta l'attrezzatura necessaria e gli occhielli rinforzati proteggono in modo permanente dall'abrasione della corda.

Classifica combinata semifinali donne

1Janja THREAD175
2Ciao MORI136.9
3Oriana Bertone133.5
4Brooke RABOUTOU122.1
5Miho NONAKA108
6Jessica MUSHROOM98.5
7Anastasia SANDERS92.5
8Giain KIM91.1
9Natalia Grossmann88.5
10SEO Chaehyun86.4
11Manon HILI82.3
12Molly THOMPSON SMITH78.7
13HELENE JANICOT73.6
14Mia KRAMPL73.6
15Zelia AVEZOU73.3
16Oceania MACKENZIE71
17CV LUKAN65.5
18Ayala KEREM53.8
19Yejoo SEO53
20Kyra CONDIE45.5
21Laura Rogora32.9

Classifica combinata semifinali uomini

1Sorato ANRAKU184.9
2Toby ROBERTI164.7
3Colin DUFFY157
4Tomoa NARASAKI148.7
5Jacob SCHUBERT144.8
6Adam Ondra144.1
7Dohyun Lee129.7
8Paolo Jenft126.3
9Mejdi SCHALCK125.9
10Oh Yurikusa121.6
11Sean BAILEY111.5
12Yannick FLOHE109.9
13Alessandro MEGOS106.9
14Michael MAWEM105.6
15Sasha LEHMANN101.2
16Meichi NARASAKI97.8
17Yoshiyuki OGATA92.8
18Nicolai UZNIK91.6
19CANZONE Yunchan91.2
20Sam AVEZOU82.7

Questo potrebbe interessarti

Content partner Climbing World Championship 2023

La copertura dei Mondiali di arrampicata 2023 a Berna è presentata da Unparallel, Petzl e Bächli Bergsport:

Massima presa, design ben congegnati e "fatto a mano in California": il marchio "impareggiabile» convince non solo con molti anni di esperienza nella produzione di scarpette da arrampicata, ma si affida anche a una filosofia sostenibile, nonché a una selezione di mescole di gomma appositamente sviluppate che vengono lavorate esclusivamente da partner locali di lunga data.

Il nostro Chi siamo è gestita da 50 anni sulla base di quattro pilastri: la stabilità della nostra azienda familiare, la promozione dello spirito pionieristico per lo sviluppo di soluzioni di prima classe, la garanzia dell'eccellenza industriale con l'obiettivo zero difetti e la stretta collaborazione con le persone delle nostre comunità con le quali condividiamo tecniche collaudate a livello globale per una maggiore sicurezza.

Amiamo la montagna e viviamo per la montagna. Come il più grande Specialista svizzero per l'alpinismo offriamo una gamma straordinariamente ampia e di alta qualità per tutti gli sport alpini. Da noi alpinisti purosangue, appassionati di montagna e principianti troveranno un'ampia gamma di attrezzature nelle nostre filiali con negozio principale e outlet o online al prezzo più giusto.

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++

Crediti: immagine di copertina

Attuale

Sindrome dell’impiccagione: perché l’impiccagione può essere mortale

Sindrome dell'attaccamento: perché restare appesi liberamente nell'imbracatura dopo una caduta può essere fatale e cosa possono fare gli alpinisti in merito.

ACT Squat: come rafforzare i muscoli delle anche | Formazione compensativa

Gli esperti dell'allenamento Patrick Matros e Dicki Korb vi mostrano esercizi per problemi all'anca. Oggi: l'ACT Squat.

Dave Graham: tornato in ottima forma dopo l'infortunio al legamento anulare

L'arrampicatore professionista americano Dave Graham ha avuto un anno di arrampicata turbolento: è tempo di riassumere.

I professionisti di oggi sono tutti scalatori pink point?

Il punto rosso e il punto rosa non sono più differenziati come prima. Abbiamo chiesto il perché a diversi professionisti dell'arrampicata.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Sindrome dell’impiccagione: perché l’impiccagione può essere mortale

Sindrome dell'attaccamento: perché restare appesi liberamente nell'imbracatura dopo una caduta può essere fatale e cosa possono fare gli alpinisti in merito.

ACT Squat: come rafforzare i muscoli delle anche | Formazione compensativa

Gli esperti dell'allenamento Patrick Matros e Dicki Korb vi mostrano esercizi per problemi all'anca. Oggi: l'ACT Squat.

Dave Graham: tornato in ottima forma dopo l'infortunio al legamento anulare

L'arrampicatore professionista americano Dave Graham ha avuto un anno di arrampicata turbolento: è tempo di riassumere.
×Visualizza comunità pubblicitaria