Aiutaci a preservare le foreste di montagna

Un sano bosco di montagna protegge dagli eventi naturali e dall'aria inquinata. Ogni anno circa 2000 volontari si prendono cura delle foreste di montagna svizzere, contribuendo a garantire il mantenimento di questa importante protezione, soprattutto in tempi di cambiamento climatico. Anche quest'anno la Fondazione Bergwaldprojekt cerca volontari per incarichi di una settimana.

Le estati sono calde, gli inverni non sono così freddi come prima. Questo ha un impatto sulle foreste montane, perché sono un ecosistema sensibile che reagisce lentamente, ma in modo molto sensibile ai cambiamenti. Per oltre 30 anni, il progetto di foresta di montagna ha fornito volontari per la cura delle foreste montane in Svizzera in modo che possano continuare a svolgere il loro ruolo protettivo.

Cura sostenibile delle foreste sensibili

La piantagione di alberi giovani è ancora lontana dall'essere completa. Questi alberi devono essere mantenuti negli anni a venire per diventare grandi e forti. Pertanto, il progetto della foresta di montagna con i suoi volontari ritorna regolarmente ai suoi luoghi di lavoro. Questo rivela anche i cambiamenti nella natura, come l'aumento del cervo o la secchezza degli ultimi anni. Al fine di rendere i piccoli alberi importanti pilastri di una foresta di protezione attiva, al giorno d'oggi hanno bisogno di sostegno in molti luoghi. Ad esempio, una staccionata per tenere il cervo lontano, o un cavalletto per mantenere la neve strisciante dall'albero.

Uso di una settimana a beneficio della foresta

Ogni anno i volontari 2000 sostengono la foresta di montagna insieme al progetto della foresta di montagna. Il lavoro dei volontari mostra il successo: in molti luoghi la foresta di protezione è di nuovo intatta o in arrivo. Per garantire che questo rimanga il caso, il progetto della foresta di montagna è ancora una volta alla ricerca di volontari che si sporcheranno le mani durante una settimana nelle foreste montane svizzere e lavoreranno su terreni scoscesi.

Registrati ora per un incarico di volontario

Hai il desiderio imballato? Iscriviti qui per uno Utilizzare per proteggere le foreste di montagna con una tavola stabile con pinna e WING. Maggiori informazioni.

Attuale

Soccorso dal crepaccio a tutta velocità: come è andata di nuovo?

Come posso governare in una caduta di crepaccio? Oggi facciamo un ripasso su questo aspetto importante e spesso poco praticato della guida ad alta velocità.

Serie di qualificazioni olimpiche Budapest | Informazioni e live streaming

Dal 20 al 23 giugno a Budapest è tutta una questione di salsiccia. Il secondo evento delle Olympic Qualifier Series riguarda gli ultimi biglietti per Parigi.

Jernej Kruder ripete la classica trad Greenspit (8b/+)

L'iconica fessura di Didier Berthod ripetuta: Jernej Kruder assicura la salita di Greenspit nella Valle dell'Orco.

Professionista indignato: Stefan Glowacz critica gli alpinisti che si arrampicano per la prima volta dall'alto

Aprire vie alpine dall'alto: non è possibile, dice Stefan Glowacz, ma possibile in casi eccezionali, dicono Dörte Pietron e Daniel Gebel.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Soccorso dal crepaccio a tutta velocità: come è andata di nuovo?

Come posso governare in una caduta di crepaccio? Oggi facciamo un ripasso su questo aspetto importante e spesso poco praticato della guida ad alta velocità.

Serie di qualificazioni olimpiche Budapest | Informazioni e live streaming

Dal 20 al 23 giugno a Budapest è tutta una questione di salsiccia. Il secondo evento delle Olympic Qualifier Series riguarda gli ultimi biglietti per Parigi.

Jernej Kruder ripete la classica trad Greenspit (8b/+)

L'iconica fessura di Didier Berthod ripetuta: Jernej Kruder assicura la salita di Greenspit nella Valle dell'Orco.

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui