Jonas Schild e Yannick Glatthart ripetono Ultimo sogno alla Parete d'Osogna

Uno dei tetti più spessi della Svizzera, il percorso Ultimo sogno alla Parete d'Osogna in Ticino, il rotpunkt è stato salito per la seconda e terza volta. I ripetitori sono Jonas Schild e Yannick Glatthart.

Il percorso Ultimo sogno fu commesso per la prima volta nel 1979 da Genesio Petazzi e compagni in stile tecnico. Il passo attraverso il tetto era classificato A1 all'epoca. Passarono molti anni e il muro sopra Osogna era raramente visitato. Solo in pochi hanno affrontato le difficoltà delle vie e il rigoroso avvicinamento di tre ore. Sono stati soprattutto Luca Auguadri e Simon Riediker a dare vita alla zona con nuove vie e ispezioni. Il percorso ha subito una prima salita in libera Ultimo sogno ma solo in primavera 2016 dagli svizzeri Silvan Schüpbach.

Ho provato per la prima volta con Roger Schäli

Ma torniamo alla recente celebrazione di Ultimo sogno, come Scudo di Jonas ha detto a LACRUX di aver fatto il suo primo tentativo con Roger Schäli nel fine settimana di Pentecoste quest'anno. Una settimana dopo, il bernese è tornato con Yannick Glatthart e ha potuto prenotare la seconda salita della via. “Il piano era poi finito Scala la linea uscire, come la parte superiore di Ultimo sogno era piuttosto invaso e bagnato. Purtroppo abbiamo dovuto calarci a causa del temporale imminente. È stata una buona decisione, perché mezz'ora dopo pioveva a dirotto e persino grandinava ", afferma Jonas.

Rectangle_Knatsch in Magic Wood
Il tetto spaccato della Route Ultimo sogno sulla Parete di Osogna
Il tetto spaccato della Route Ultimo sogno sulla Parete di Osogna

Secondo giorno, terza ripetizione

Il giorno dopo il temporale, i due hanno risalito la via, perché Yannick non aveva abbastanza per la libera il giorno prima. La motivazione era alta e così Yannick ha segnato il tetto rotto il secondo giorno al primo tentativo. Poiché la parte superiore della parete era ancora bagnata dal temporale, i due hanno liberato la via e si sono calati in corda doppia. "Ovviamente è un peccato che non siamo riusciti a salire la via fino in cima, ma le condizioni non lo permettevano", continua Jonas continuato. Allo stesso modo, il primo episodio, espresso Silvan Schüpbach A proposito degli ultimi tre tiri: “Non avevamo un topo con noi e mi sono ricordato che gli ultimi tre tiri sono relativamente facili. E poiché la via era estremamente sporca e invasa da lì, ho deciso che la via sarebbe finita lì per me. In retrospettiva, sono un po' insoddisfatto di non essere salito fino in cima, ma gli ultimi tre tiri semplicemente non hanno alcun valore sportivo per me".

Ganci e micce mobili

Il percorso Ultimo sogno sulla Parete d'Osogna si sviluppa su otto tiri, di cui i primi cinque con difficoltà 7a, 7b +, 8a +, 6c, 7a +. È protetto Ultimo sogno con ganci, rispettivamente fusibili mobili. Solo i supporti sono forati.

-

Crediti: Immagini Jonas Schild

Attuale

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.

Black Diamond ricorda i ramponi Neve Strap

Black Diamond Equipment richiama i ramponi Neve Strap (versione verde 2024) e i relativi accessori/ricambi. 

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood