Documentario integrale "Tribute to Failure" disponibile

Il documentario sull'alpinismo "Tribute to Failure" è ora disponibile online. Si tratta dei quattro alpinisti professionisti svizzeri Nicolas Hojac, Stephan Siegrist, Jonas Schild e Andy Schnarf e del loro tentativo di essere la prima cordata a scalare il monte Shivling, alto 6543 metri, nell'Himalaya indiano del Garhwal attraverso la parete sud.

Il mal di montagna e le condizioni più difficili non hanno permesso alla spedizione di essere un successo in senso classico. E gran parte del film ruota attorno a uno degli elementi più importanti dell'alpinismo: il fallimento. Dimostra che questo aspetto include anche momenti grandiosi, momenti indimenticabili ed esperienze intense - a volte anche più di un buon successo.

La documentazione vive di situazioni e stati d'animo, intessuti di interviste sensibili Hojak, vincitore, Schild , annusare. Mostra quale sforzo deve essere fatto, quale dedizione, ma anche la capacità di soffrire, è necessaria prima che la decisione sul successo o sul fallimento venga presa sulla montagna.

La parete sud del Monte Shivling rimane inviolata

Dopo la prima spedizione nell'autunno 2021, i quattro alpinisti hanno provato una seconda volta un anno dopo. Ma anche allora dovettero tornare indietro poco prima della vetta. Non è stato ancora deciso se ripartiranno per Mt. Shivling. “Non puoi semplicemente fare una spedizione di questo tipo di lato. D'altra parte, abbiamo già svolto così tanto lavoro di pianificazione che potremmo farlo esattamente allo stesso modo", afferma Nicolas Hojac.

La cordata

  • Nicolas Hojac (31), originario di Niederscherli e residente a Spiez, è uno dei principali alpinisti svizzeri. Nel 2015, insieme a Ueli Steck, ha stabilito un nuovo record di velocità di cordata sulla parete nord dell'Eiger.
  • Stephan Siegrist (51) di Ringgenberg ha plasmato la scena alpinistica per oltre 30 anni. In tutti e 7 i continenti ha gestito prime salite e salite. 
  • Jonas Schild (31) è alpinista professionista e guida alpina e vive a Berna. Negli ultimi anni ha gestito diversi tour tecnicamente impegnativi nelle Alpi, in Patagonia e in Himalaya.
  • Andy Schnarf (43) è una guida alpina e, insieme a sua moglie, gestisce una fabbrica di legname speciale a Bitsch, VS. La sua passione sono i lunghi tour su roccia e ghiaccio.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++
Crediti: immagine di copertina Red Bull Content Pool

Attuale

5° Petzl Climbing Festival Frankenjura 2024 | Informazioni e programma

Save the Date: dal 30 maggio al 2 giugno 2024 il festival dell'arrampicata del Frankenjura giunge alla sua quinta edizione nell'idilliaca Königstein.

Jernej Kruder ripete la via ticinese Butterfly Circus (8b)

In Val Bavona il professionista dell'arrampicata sloveno Jernej...

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

5° Petzl Climbing Festival Frankenjura 2024 | Informazioni e programma

Save the Date: dal 30 maggio al 2 giugno 2024 il festival dell'arrampicata del Frankenjura giunge alla sua quinta edizione nell'idilliaca Königstein.

Jernej Kruder ripete la via ticinese Butterfly Circus (8b)

In Val Bavona il professionista dell'arrampicata sloveno Jernej Kruder si è assicurato la prima ripetizione del Butterfly Circus. La linea in fessura lunga 25 metri è stata creata da Fred...

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.