Dylan Chuat sale Thor's Hammer (9a/+) a Flatanger

Dall'inizio di luglio, l'alpinista svizzero di lingua francese Dylan Chuat si trova nella Mecca Flatanger alpinista norvegese. Nella famosa grotta di Hanhelleren ha segnato varie vie difficili, tra cui la linea di resistenza di Adam Ondra Thor's Hammer.

Dylan Chuat è al top della forma. Il rom lo ha già dimostrato all'inizio dell'estate, quando si trovava nell'area di arrampicata vallesana Rawyl percorsi come Iperfinale (9a +), Super finale (9a) o Il velo di Maya (8b+/8c) ripetuto. Ha portato con sé questo viaggio nell'estremo nord. appena dentro Flatanger arrivato, ha disegnato la linea dell'8c molto verdes. Poco dopo è seguito Valchiria (8c) Idraulico nordico (8c) Fiore nordico (8c) Attacco massiccio (8b, Flash) e Occhio di Odino (8c+). Pochi giorni fa, Dylan Chuat ha anche annunciato l'ispezione del pezzo di prova di Adam Ondra Thor's Hammer (9a/+)

«Finalmente sono riuscito a fare questa via incredibile, anche se i primi movimenti sono stati bagnati che mi hanno quasi fatto impazzire!»

Dylan Chuat

Partenza forte: Dylan Chuat sale Muy verdes (8c)

Martello di Thor: lungo, duro e impegnativo

Quando è salito per la prima volta su Thor's Hammer, non si aspettava nulla, dice Dylan Chuat. "Volevo solo vedere com'è questo percorso." Ciò che lo ha reso positivo è stato il fatto che si è sentito a suo agio con il progetto fin dall'inizio.

Rectangle_Knatsch in Magic Wood

Quando si è sentito pronto a provare il martello di Thor dal basso, l'inizio è stato piuttosto umido. Quindi ha saltato le prime due o tre mosse ed è arrivato al deflettore. "Poi ci è voluto un po' prima che riuscissi a fare un buon tentativo fin dall'inizio, perché il percorso è duro, lungo e molto impegnativo".

"Il martello di Thor è duro, lungo e molto impegnativo."

Dylan Chuat

Per poter asciugare in una certa misura i treni bagnati, ha dovuto prima arrampicarsi sulla corda prima di partire. In queste circostanze, non era facile rimanere concentrati. "È estenuante e richiede molta energia".

Dylan Chuat nella linea 8c Nordic Plumber

Più difficile dei precedenti 9a

Dopo la sua salita di successo, Dylan Chuat commenta anche la valutazione di Thor's Hammer. "La via è decisamente più dura di qualsiasi altra via di 9a che ho salito finora." Viste le sfide sopra descritte, pensa che 9a+ sia un buon grado.

"A parte questo, è stato davvero divertente scalare questa via", afferma con entusiasmo Dylan Chuat. "È sicuramente la via difficile più bella che abbia mai salito e sicuramente la più incredibile a Flatanger". In nessun altro percorso a Flatanger troverai sporgenze così minuscole. Le maniglie nella parte superiore del martello di Thor sono incredibili.

"Questa via mi ha quasi fatto impazzire, ma alla fine conservo solo i ricordi più belli".

Dylan Chuat

Dylan Chuat in Valchiria (8c)

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: immagine di copertina Marco Müller

Attuale

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.

Black Diamond ricorda i ramponi Neve Strap

Black Diamond Equipment richiama i ramponi Neve Strap (versione verde 2024) e i relativi accessori/ricambi. 

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood