Le critiche alla Federazione Internazionale di Arrampicata Sportiva sono giustificate?

Negli ultimi tempi, l'IFSC è stato spesso offeso dalle decisioni. Nelle colonne di commento, vengono sparati alcuni colpi taglienti contro l'associazione internazionale di arrampicata sportiva. E anche gli atleti stessi sono critici. Questa critica è appropriata o no?

Che si tratti della collaborazione con la piattaforma di streaming a pagamento Discovery+ o dell'invio delle immagini dei boulder di qualificazione all'apertura della Coppa del Mondo a Meiringen: The IFSC fornito un argomento di conversazione con le loro decisioni. Non solo tra atleti e allenatori, ma anche all'interno della comunità alpinistica.

review-some-ifsc
Sui social media soffia un forte vento contro l'IFSC.

L'obbligo di pagare

Quest'ultimo è stato particolarmente infastidito dal fatto che in Europa si deve pagare per la trasmissione in diretta di tutte le Coppe del Mondo e dei Campionati del Mondo IFSC. Il 25 marzo 2022, in un comunicato stampa, l'IFSC ne aveva uno Annunciata una partnership triennale con Discovery Sports. Come risultato di questa partnership, a partire da questa stagione, le competizioni in Europa possono essere seguite dal vivo solo a pagamento.

Visualizza annunci Rectangle_Trailrunning

L'unico inconveniente: le registrazioni delle competizioni possono essere visualizzate gratuitamente con un ritardo artificiale di 24 ore. Inoltre i costi per un abbonamento a Discovery Sports, intorno ai 60 euro annui, sono sensibilmente inferiori rispetto al 2017, quando quello IFSC Collaborazione con FloSports stava lottando, ma ha rifiutato il piano a causa della massiccia resistenza della scena dell'arrampicata.

L'IFSC contrasta le accuse di fare soldi dalle colonne dei commenti con riferimento alla sua forma giuridica. La International Climbing Federation è un'organizzazione senza scopo di lucro. Qualsiasi reddito che l'organizzazione può raccogliere verrebbe reinvestito nello sport.

"L'accordo con Discovery alzerà il profilo del nostro sport e dei nostri atleti".

Presidente IFSC Marco Scolaris

"Inoltre, il nostro accordo con Discovery aumenterà il profilo del nostro sport e dei nostri atleti", ha affermato il presidente dell'IFSC Marco Scolari nel comunicato stampa sull'accordo triennale. Un effetto dal quale l'associazione spera di avere un impatto positivo sulle opportunità di sponsorizzazione degli atleti.

Alex Megos Coppa del Mondo IFSC Meiringen
Criticare l'IFSC: Alex Megos, qui all'apertura della Coppa del Mondo a Meiringen. Immagine: Jan Virt, IFSC

La visibilità

Questo ci porta al punto successivo, la visibilità, che è così importante per i professionisti dell'arrampicata. Alex Megos ha espresso preoccupazione dopo la Coppa del Mondo di Meiringen per il fatto che il live streaming in Europa non fosse più disponibile gratuitamente. "Siamo i protagonisti delle competizioni e vogliamo essere visti da quante più persone possibile", ha detto il climber professionista tedesco. Non è il solo con questa opinione.

"Siamo i protagonisti delle competizioni e vogliamo essere visti da quante più persone possibile".

Alexander Megos

L'IFSC scrive su richiesta dei nostri editori che è impossibile giudicare questo argomento dopo un solo concorso. I numeri non indicherebbero un calo a portata di mano, come mostra il confronto del numero di spettatori nel 2021 e nel 2022 usando l'esempio della Coppa del mondo di Boulder a Meiringen. Invece, l'associazione internazionale di arrampicata sottolinea che Discovery, in quanto seconda emittente olimpica, garantisce reportage tutto l'anno in più di 50 paesi e 19 lingue.

La creatività

Un'altra decisione controversa dell'IFSC è direttamente collegata ai Mondiali di Meiringen. Lì, per la prima volta, le foto dei boulder di qualificazione sono state consegnate ad atleti e allenatori nelle aree di riscaldamento e attesa. Secondo l'associazione, questa norma è stata introdotta per ragioni di equità. Aveva lo scopo di garantire che nessuna squadra in grado di dare un'occhiata ai massi prima di una competizione fosse avvantaggiata.

critica-atleti-affermazione
Diversi atleti hanno condiviso la dichiarazione sui social, in cui si critica il nuovo regolamento dell'IFSC.

Un'idea lodevole, la cui realizzazione è stata sfortunata, almeno a Meiringen. È qui che entra in gioco Alex Megos, che ha pubblicamente messo in discussione il nuovo regolamento. Da un lato, si è lamentato del fatto che non tutti gli atleti avevano lo stesso tempo per guardare le foto. D'altra parte - e ai suoi occhi ancora più importante - questa manovrabilità danneggia la natura del boulder agonistico, in cui gli atleti si adattano a un ambiente in continua evoluzione sotto la pressione del tempo. "Questa è la magia del boulder. La creatività nel problem solving è ciò che rende unico il nostro sport”.

"Questa è la magia del boulder. La creatività nel problem solving è ciò che rende unico il nostro sport”.

Alexander Megos

Il dire

Inoltre, vari atleti criticano la mancata partecipazione al processo decisionale di tali modifiche da parte dell'associazione. La decisione è stata presa in diretta contraddizione con il feedback di diversi membri della Commissione Atleti.

L'IFSC non accetta questa accusa. "La decisione è stata presa a dicembre 2021 in un incontro faccia a faccia del dipartimento di atletica, a cui hanno partecipato anche rappresentanti dei comitati atleti e allenatori".

"La decisione è stata presa a dicembre 2021 in un incontro faccia a faccia del dipartimento di atletica, a cui hanno partecipato anche rappresentanti dei comitati atleti e allenatori".

IFSC
Assemblea Generale IFSC con i Rappresentanti del Comitato Atleti
Shauna Coxsey (seconda da destra) e Sean McColl (a destra) rappresentano la Commissione degli Atleti nel Comitato Esecutivo dell'IFSC, qui all'Assemblea Generale. Immagine: Jan Virt, IFSC

La Commissione Atleti IFSC è composta da 13 atleti ed è attualmente guidata dagli inglesi Shauna Coxsey presiede. Secondo l'IFSC, la Commissione Atleti si incontra regolarmente con uno o più rappresentanti dell'associazione. Il presidente e il vicepresidente sono anche rappresentati nel consiglio di amministrazione, che si riunisce mensilmente.

La conclusione

La prossima Coppa del Mondo è in calendario a Seoul la prossima settimana. Poi si vedrà se l'IFSC riuscirà a migliorare la gestione delle immagini di qualità. La misura in cui il paywall influenzerà la visibilità degli atleti in pubblico sarà nota solo tra pochi mesi quando saranno disponibili dati affidabili.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: Foto di copertina Jan Virt, IFSC

Attuale

Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Nonostante le condizioni esterne: Jernej Kruder ripete la via ibrida 9a La Bruja di Ignacio Mulero a La Pedriza.

Il trail running è l’allenamento perfetto per gli alpinisti?

Trail running come allenamento per alpinisti: oggi vedremo più da vicino se e come la corsa ha benefici per l'alpinismo.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.

Enorme frana sul Piz Scerscen

Sul Piz Scerscen in Engadina domenica mattina presto si sono staccati oltre un milione di metri cubi di roccia e ghiaccio.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Nonostante le condizioni esterne: Jernej Kruder ripete la via ibrida 9a La Bruja di Ignacio Mulero a La Pedriza.

Il trail running è l’allenamento perfetto per gli alpinisti?

Trail running come allenamento per alpinisti: oggi vedremo più da vicino se e come la corsa ha benefici per l'alpinismo.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.