Via 9b come consolazione: Stefano Ghisolfi sale Move Hard di Ondra

Stefano Ghisolfi ha proiettato instancabilmente Silence, la prima via al mondo di 9c, nelle ultime settimane. Per non tornare a casa da Flatanger completamente a mani vuote, il forte italiano ha finalmente scelto un piccolo progetto collaterale: Move Hard (9b).

Stefano Ghisolfi era consapevole che lui Adam Ondrala via 9c Silenzio non sarà ancora in grado di arrampicare durante questo viaggio a Flatanger. Ecco perché ha scelto un piccolo progetto collaterale per concludere il suo viaggio in Norvegia. La scelta è caduta muoviti duro (9b), salito per primo anche da Adam Ondra.

Nei suoi ultimi giorni a Flatanger, Stefano Ghisolfi si assicura la seconda salita di Move Hard (9b). Immagine: Diego Borello
Nei suoi ultimi giorni a Flatanger, Stefano Ghisolfi si assicura la seconda salita di Move Hard (9b). Immagine: Diego Borello

Non ci sono molte persone al mondo che possono scegliere una via di 9b come consolazione, per così dire, e poi scalarla in un periodo di tempo ragionevole. Stefano Ghisolfi può fare entrambe le cose, anche se non avrebbe mai immaginato di avere come progetto collaterale una via di arrampicata sportiva di 9b. "Ma il silenzio mette tutto in prospettiva", dice Ghisolfi.

"Non avrei mai potuto immaginare in vita mia che avrei avuto un 9b come progetto collaterale, ma Silence mette tutto in prospettiva".

Stefano Ghisolfi

Move Hard (9b) scelta più logica

L'italiano ha scelto per primo Piccolo Cattivo, un lungo 9a a sinistra di Silence per concludere la sua trasferta in Norvegia. Ma poi si è reso conto che Move Hard (9b) era la scelta più logica, dice Stefano Ghisolfi. "Ho capito che per me aveva più senso provare la via 9b Move Hard, che inizia come Move e termina con il secondo passaggio chiave di Silence".

Stefano Ghisolfi si è assicurato la seconda salita di Move Hard (9b) proprio l'ultimo giorno. Era la conclusione perfetta per un viaggio magico.

Tali sono le maniglie del Silenzio (9c)

Il forte italiano non è ancora riuscito a scalare il suo progetto principale. Tuttavia, Ghisolfi ha continuato a fare progressi, quindi è solo questione di tempo prima che torni a Flatanger per seri tentativi di invio.

Stefano Ghisolfi non solo ha lavorato in modo incredibilmente intenso sulla prima via al mondo di 9c, ma ha anche documentato meticolosamente ogni suo passo. Nel suo ultimo video, fornisce spunti interessanti sulla varietà di maniglie Silence.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: immagine di copertina @nicoloconterno @diegoborello_ @zio_banda

Attuale

Scarpa da arrampicata di fascia alta per progetti difficili | Qubit impareggiabile

Con Qubit, Unparallel ha sviluppato una nuova scarpetta da arrampicata ad alte prestazioni...
00:12:03

Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

Uno sguardo dietro le quinte: accompagna l'icona dell'arrampicata giapponese Miho Nonaka nella sua intensa preparazione per le Olimpiadi del 2024.

I fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85° M6)

Spinta continua di 20 ore: i fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via in stile alpino nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85°, M6).

Infortuni comuni nel trail running e come prevenirli

In questo articolo imparerai quali infortuni sono comuni durante il trail running e cosa puoi fare per risolverli.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Scarpa da arrampicata di fascia alta per progetti difficili | Qubit impareggiabile

Con Qubit, Unparallel ha sviluppato una nuova scarpa da arrampicata ad alte prestazioni che eccelle davvero su terreni ripidi e strapiombanti. Siamo con il nuovo...
00:12:03

Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

Uno sguardo dietro le quinte: accompagna l'icona dell'arrampicata giapponese Miho Nonaka nella sua intensa preparazione per le Olimpiadi del 2024.

I fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85° M6)

Spinta continua di 20 ore: i fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via in stile alpino nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85°, M6).