Video omaggio al Ticino: Ticino Gravity

Ticino Gravity esplora cos'è veramente il bouldering e fornisce approfondimenti sulla storia e sui retroscena del bouldering. Questa magica regione affascina da decenni gli scalatori di tutto il mondo. Tra questi ci sono leggende e pionieri che non solo hanno trovato nei blocchi boulder ticinesi sfide personali, ma anche un profondo legame con la natura e la comunità dell'arrampicata. 

Molti arrampicatori sono attratti dal fascino dei blocchi boulder ticinesi. Già negli anni ‘80 l’attrattiva esercitata dall’area svizzera si è rivelata irresistibile Richi Signer, arrampicatore sportivo e boulderista dagli esordi, conferma:

Ciò che ha attirato la mia attenzione sono stati gli innumerevoli blocchi con la struttura superficiale più fine. La mia frequenza cardiaca è aumentata immediatamente e i miei occhi erano concentrati solo sulle enormi possibilità di boulder.

Richi Signer

Ticino: amore a prima vista

40 anni dopo è Black Diamond Athlete Kim Marschner Simile: "Mi sono subito innamorato del Ticino e sapevo che volevo trascorrere del tempo in questa zona boulder per ripetere classici leggendari ed esplorare nuovi massi."

Rectangle_Knatsch in Magic Wood
La sua bellezza, come qui a Brione, unita alla sua incredibile varietà di rocce, ha reso il Ticino una delle zone boulder più famose al mondo. Immagine: Alex Fuchs
La sua bellezza, come qui a Brione, unita alla sua incredibile varietà di rocce, ha reso il Ticino una delle zone boulder più famose al mondo. Immagine: Alex Fuchs

Per Kim Marschner e Kaddi Lehmann il Ticino è quasi diventato una seconda casa. Ti mostreranno da dove viene il loro amore per questa zona e ti condurranno in un viaggio in una delle aree boulder migliori e più famose al mondo: il Ticino. Con le sue aree boulder di livello mondiale come Chironico, Cresciano, Callanca, Brione , Valle Bavona, dove è stata scritta la storia del boulder.

Borsa per gesso riscaldata Hot Forge
Niente più dita intorpidite durante l'arrampicata o il bouldering

Borsa per gesso riscaldata Hot Forge

Omaggio e appello allo stesso tempo

Seguono le orme di Claudio Cameroni, Fred Nicole, Bernd Zangerl, Thomas “Steini” Steinbrugger, Michi e Ivan Tresch, solo per citarne alcuni. Ecco perché hanno incontrato Richi Signer, uno dei primi visionari che ha riconosciuto il potenziale del bouldering a Chironico. 

Ticino Gravity non è solo un omaggio al Ticino e al bouldering, ma anche un invito all'azione per conoscere meglio le spinose questioni di accesso, la cultura locale e la nostra stessa comunità di arrampicata, in modo che insieme possiamo preservare questi bellissimi luoghi che amiamo. 

Kim Marschner ha già ripetuto molte linee dure in Ticino e sviluppato nuovi test. Immagine: Alex Fuchs
Kim Marschner ha già ripetuto molte linee dure in Ticino e sviluppato nuovi test. Immagine: Alex Fuchs

Embrace Gravity (8B+): l'ultimo pezzo di prova di Kim Marschner

Rapporto sull'esperienza di Kim Marschner

«Sono stata in Ticino per la prima volta nel 2016. Fu allora che compii 18 anni e finalmente mi fu permesso di guidare un'auto. Ho comprato il mio primo autobus, ho invitato due amici e poi siamo andati in Svizzera.

La mia attenzione si è presto spostata sulla Val Bavona. Questa è una valle laterale della Valle Maggia, e quando ci sono stata per la prima volta sono rimasta sopraffatta dall'incredibile quantità di blocchi boulder.

Si risale questa stretta valle e proprio all'inizio ci sono interi campi di massi a sinistra e a destra della strada. La particolarità di Bavona è che la maggior parte dei problemi boulder sviluppati sono di difficoltà 8a o superiore.

In questa piccola valle ci sono più di dieci boulder da 8C in su. Non conosco nessun altro posto al mondo dove sia così. 

Kim Marschner
Kim Marschner è stato in Ticino per la prima volta nel 2016 e da allora è sempre stato attratto dal sole svizzero. Immagine: Alex Fuchs
Kim Marschner è stato in Ticino per la prima volta nel 2016 e da allora è sempre stato attratto dal sole svizzero. Immagine: Alex Fuchs

Forse il blocco perfetto

Ho trascorso ore e giorni camminando nella foresta e su per le colline alla ricerca di massi. Sono motivato dal pensiero di trovare l'unico masso che si distingue da tutti gli altri. Ad essere sincero, non so nemmeno come dovrebbe essere questo masso.

In ogni caso dovrà essere alto e pesante, strapiombante, con strutture chiare. Ma alla fine è difficile immaginare questo macigno, ed è per questo che continuerò a cercare e probabilmente non mi fermerò mai. 

L'anno scorso Jimmy Webb e il suo amico Roman hanno trovato questo masso davvero fantastico in cima alla valle. Mi hanno invitato a provare insieme il masso. E' una grande parete strapiombante con strutture pazzesche.

Ad essere onesti, è abbastanza vicino al boulder perfetto che avevo in mente. Ma come ho detto, voglio sempre trovare qualcosa di ancora più grande. 

Kim Marschner
Jimmy Webb sale la nuova Abnormal. A destra, Kim Marschner aprirà poi Embrace Gravity (8B+). Immagine: Arrampicata tranquilla
Jimmy Webb sale la nuova Abnormal. A destra, Kim Marschner aprirà poi Embrace Gravity (8B+). Immagine: Arrampicata tranquilla

Jimmy presto scalò una linea sul lato sinistro dell'isolato e la chiamò "The New Abnormal". È un bel boulder di 8B+/C, ma più difficile se sei più piccolo. La mia attenzione era più sull'uscita destra del masso, perché l'altezza non contava molto su questa linea. Ma l'anno scorso non sono riuscito a salire il passaggio decisivo fino alla fine della stagione. 

È necessaria una nuova beta

Quest'anno sono tornato con l'obiettivo di rompere il masso. Il secondo giorno a Bavona ho portato lì tutti i miei crash pad e sono ripartito. Ho subito scoperto che le mosse che ho provato l'anno scorso non funzionavano. Quindi ho cercato un altro modo.

Invece di passare da un piccolo foro simile a una sporgenza a una sporgenza piatta, ho trovato un gancio per il piede destro e un modo per salire in alto con il piede sinistro in modo da poter mantenere questo movimento statico.

Dopo molti tentativi, finalmente ho fatto il trasloco per la prima volta. Il gioco continua! 

Kim Marschner

La volta successiva mi sentivo stanco e non potevo salire sul treno. Un po’ frustrato, ho deciso di prendermi due giorni di riposo e riprovare con rinnovata energia. Il mio piano ha funzionato e sono riuscito a ripetere il movimento, ma non sono ancora riuscito a collegare ad esso l'inizio.

La volta successiva che le condizioni erano migliori, la pelle delle mie dita era fantastica e mi sentivo forte. Dopo essermi riscaldato a fondo ero pronto a provarci, ma sono caduto di nuovo nel punto chiave.

Venendo dal basso è davvero difficile afferrare lo stretto buco nel modo giusto e questo rende il passaggio ancora più impegnativo.

Kim Marschner

Altro tentativo, altra caduta. Ancora una volta – niente di nuovo. Mi sono reso conto che mi stavo stancando ed era ora di fare una pausa. Sono andato al parcheggio e mi sono riscaldato in macchina. Uno spuntino veloce per un po' di energia e poi ero pronto per provarlo un'ultima volta. 

Ultimo tentativo, è meglio farlo

Sono salito al punto chiave, ho preso il buco perfettamente, ho piantato il piede sinistro, ho posizionato il gancio destro e ho tirato più forte che potevo. Sono riuscito a malapena a raggiungere la sporgenza successiva, ma poi ho capito che ora tutto quello che dovevo fare era tenermi duro.

Dopo quella mossa non è ancora finita, ma avevo provato la sequenza abbastanza bene e sapevo di potercela fare."

Pochi secondi dopo avevo salito “Embrace Gravity”, 8B+ – come prima salita. Che sensazione!

Kim Marschner
Kim Marschner prende in giro Kaddi Lehmann mentre fa boulder in Ticino. Immagine: Alex Fuchs
Kim Marschner prende in giro Kaddi Lehmann mentre fa boulder in Ticino. Immagine: Alex Fuchs

Regole di arrampicata per il Ticino: 

  • Nessun fuoco aperto 
  • Rispettare le norme locali sull'accesso e l'arrampicata 
  • Rispettare le regole e le tariffe del parcheggio 
  • Rispetta la natura 
  • Non entrare nella proprietà privata 
  • Tratta la gente del posto e gli altri con rispetto 
  • Non danneggiare maniglie e gradini 
  • Spazzola via i segni di zecca e il gesso 
  • Non lasciare la spazzatura dietro di te 
  • Supportare le imprese locali (acquistare localmente) 
  • Si prega di tenere i cani al guinzaglio

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: immagine di copertina Alex Fox, testo Diamante Nero

Attuale

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood