Highball o free solo? Karo Sinnhuber sale Black Beat (7b+)

Karo Sinnhuber ripete il mega highball Black Beat a Sundergrund nella Zillertal. Abbiamo parlato con l'austriaca del suo recente successo, degli aspetti mentali di questa salita e dei confini tra highball e free solo.

Controlla Sinnhuber arrampica da quando aveva quattro anni. Dopo vent'anni nel circuito agonistico, nel 2019 decide di non partecipare più a gare internazionali e di concentrarsi invece sul bouldering su roccia. Recentemente si è assicurata una delle rare salite di Battito nero, una linea impressionante Zillertal, dove i confini tra highball e free solo sono fluidi.

Karo Sinnhuber è contenta della sua salita di Black Beat (15b+) sul blocco alto quasi 7 metri.
Karo Sinnhuber è contenta della sua salita di Black Beat (15b+) sul blocco alto quasi 7 metri.

Ehi Karo, congratulazioni per Black Beat! Come ti senti dopo una visita del genere?

Come sempre, la sensazione di trovarsi in cima al blocco è stata davvero fantastica! Ero davvero orgoglioso di averlo fatto subito nella prima sessione, senza indugio.

Visualizza annunci Rectangle_Trailrunning

Tuttavia, penso che per la prima volta nella mia carriera da alpinista ho detto: “Per fortuna oggi siamo sopravvissuti, brindiamo!”

Controlla Sinnhuber

Le cose potrebbero andare bene oggi, ma la prossima volta forse no; È solo una linea molto sottile, quindi: non sfidare la fortuna! E ora torniamo ai massi leggermente più bassi, che in realtà passano per “massi”.

Descriveresti ancora Black Beat come un boulder o come un breve free solo?

Much Mayr l'ha classificata come una via di 7b+. Una valutazione del genere per l’arrampicata trad probabilmente avrebbe senso. 7A Masso con gravità E7 o E8. Decisamente difficile da valutare, anche se per me era più una questione di linea e di fascino che di laurea.

Era da un po' che pensavi di scalare Black Beat, vero?

Da quando ho fatto il highball Knocking on Heavens Door nel 2019, che si trova proprio nello stesso isolato, ho voluto andare ancora più in alto. Sapevo che c'era una via di 7b+ che aveva pochissime salite.

Nel corso degli anni, alcuni miei amici sono entrati con una corda e tutti hanno detto semplicemente: “Assolutamente spaventoso!!! C’è un altro stupido che sta su una gamba sola in alto!” Ad essere onesti, questo mi ha un po' scoraggiato.

Karo Sinnhuber nella suddetta montante, dove la partenza non è più possibile. Immagine: Fabian Leu
Karo Sinnhuber nella suddetta montante, dove la partenza non è più possibile. Immagine: Fabian Leu

Ma l'appello era ancora lì per dimostrare ai ragazzi che era possibile. E per dimostrare a me stesso che posso spingermi ancora più in là nel gioco dell'highball.

Controlla Sinnhuber

Hai bisogno di uno spotter per un highball come questo?

Se si verifica un'emergenza e cadi, non è mai una cattiva idea avere qualcuno con te. Naturalmente spero sempre che non si arrivi a questo. Anche se il livello non era troppo difficile, è sempre bello avere qualcuno lì con cui scambiare idee sulla tecnologia beta e imparare un paio di trucchi.

Per la prima parte tecnica, più potente, uno spotter è stato gentile. Perché gli assorbenti potrebbero ancora essere utilizzati in modo sensato. Dopo i primi 4-5 metri, osservatori e materassini non erano più necessari.

Da una certa altezza secondo me non fa più molta differenza se sotto ci sono 3 o 10 tappetini. Semplicemente non puoi più cadere qui.

Controlla Sinnhuber

Quali sono le difficoltà di Black Beat?

Inizialmente ho scoperto che c’erano due punti chiave. Ma più a lungo controllavamo i posti, più tutto diventava scalabile e alla fine era solo un masso alto, persistentemente emozionante. 

All'inizio bisognava tenersi saldamente ad alcune sponde laterali, i piedi su scalini poco unti e abbastanza alti per salire. Finché dopo 4 movimenti sei rimasto sul bordo e ti sei preparato per la parte tecnicamente impegnativa.

Karo Sinnhuber negli ultimi movimenti più facili prima dell'uscita. Immagine: Fabian Leu
Karo Sinnhuber negli ultimi movimenti più facili prima dell'uscita. Immagine: Fabian Leu

A sinistra e a destra hai un bordo in mano e il tuo piede destro - anch'esso sul bordo - impedisce una porta aperta a sinistra. Quando sei alla fine dello spigolo e puoi finalmente appoggiare il corpo sul lato destro, hai un momento per respirare. 

Da qui in poi, se possibile, evita di cadere. Seguono alcuni movimenti facili verso le bretelle, dove si ha uno spigolo relativamente buono a sinistra e un ottimo calcio con la sinistra.

Ora devi solo salire molto in alto su questo bel gradino, accovacciarti con tutto il tuo peso e poi spingerti su una barra piatta.

Controlla Sinnhuber

Da qui è finita e si risale ancora qualche passaggio su placca per uscire.

Come ti sei avvicinato a questo highball?

Generalmente controllo i miei highball con la corda prima di lanciarmi senza. In pratica ci si lega dall'alto, si guarda attraverso gli appigli, si pulisce, ecc. Poi si indossano le scarpette e si sale dal basso, punto dopo punto.

Se non mi sentissi sicuro al 100% perché un punto traballava o non avevo ancora la beta in testa, non entrerei MAI senza corda. Sarebbe troppo pericoloso per me.

Controlla Sinnhuber
Karo Sinnhuber: «Per Black Beat per me era più importante la linea e l'attrattiva che il livello di difficoltà. Immagine: Fabian Leu
Karo Sinnhuber: «Per Black Beat per me era più importante la linea e l'attrattiva che il livello di difficoltà. Immagine: Fabian Leu

Come sei riuscito a non perdere i nervi da qualche parte in alto?

Prendo gli highball solo quando sono sicuro che funzionerà. Con molti anni di esperienza nell'arrampicata, mi fido abbastanza del mio corpo per poterlo valutare.

Mentre salgo sono in un flusso che mi allontana dai cattivi pensieri.

Controlla Sinnhuber

Questa volta fu un caso unico, perché soffiavano forti raffiche di föhn e ce n'era da aspettarselo in ogni momento. Soluzione: tieniti forte!

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: immagine di copertina Fabian Leu

Attuale

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.

Enorme frana sul Piz Scerscen

Sul Piz Scerscen in Engadina domenica mattina presto si sono staccati oltre un milione di metri cubi di roccia e ghiaccio.

La prima lampada frontale modulare al mondo: Silva Free

Novità lampada frontale: Silva Free è la prima lampada frontale modulare che può essere assemblata a seconda dell'attività sportiva di montagna pianificata.

Andare più in alto durante l'arrampicata: ecco come farlo

Salire più in alto durante l'arrampicata: l'esercizio dello yoga della rana allunga l'interno coscia con un effetto notevole.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.

Enorme frana sul Piz Scerscen

Sul Piz Scerscen in Engadina domenica mattina presto si sono staccati oltre un milione di metri cubi di roccia e ghiaccio.

La prima lampada frontale modulare al mondo: Silva Free

Novità lampada frontale: Silva Free è la prima lampada frontale modulare che può essere assemblata a seconda dell'attività sportiva di montagna pianificata.