Seb Bouin sale un nuovo 9b con un “arrivo hardcore di 20 metri”

Il forte francese Seb Bouin riesce nella prima salita del suo progetto Les Rois du Lithium al Pic Saint Loup. Ha aperto la via 9b nella primavera del 2023 dopo aver completato la prima salita di ACL (9B).

Seb Bouin riesce nella prima salita di un'altra via difficile. Nella zona di arrampicata Pic Saint Loup libera la sua linea Les Rois du litio. La via raggiunge il 9b e, come molte delle vie del francese, pone elevati requisiti di resistenza.

Un resoconto dell'esperienza di Seb Bouin

Questa sezione del muro mi interessa da molto tempo. Anche da terra, Les Rois du Lithium sembrava la linea perfetta, con un finale hardcore lungo 20 metri. Quando mi sono calato non potevo immaginare che ci fossero così tante prese perfette. Fin dal primo tentativo sono rimasto stupito dai movimenti e dalla linea. 

Les Rois du Lithium è sostanzialmente diviso in due parti. C'è un approccio facile nell'area 8b che ti prepara per la parte principale. Segue poi una meravigliosa parte di forza e resistenza con 22 movimenti pesanti di fila. La linea e i treni sono semplicemente divertenti. Ogni tentativo è stato un piacere, è come surfare su un'onda.

Les Rois du Lithium è probabilmente la mia via preferita di grado 9b. È qui che la difficoltà incontra la bellezza ed è semplicemente divertente.

Quando si tratta di un progetto impegnativo, il fattore divertimento è estremamente importante. Quando ti piace la sfida e ti ispira un muro, sai di avere il progetto giusto.

Ho tentato questa via per la prima volta nella stagione autunnale del 2023 ed ero incredibilmente motivato a completarla questa primavera. Ci è voluto un po' per padroneggiare le 22 mosse difficili perché non c'era spazio per errori.

L'ultimo movimento difficile è particolarmente mozzafiato. Da due gastoni sbagliati devi arrivare a una brutta tacca con la mano sinistra e da lì generare slancio. Mi sono schiantato lassù un paio di volte.

Un altro progetto impegnativo e stimolante a Pic Saint Loup è Wolf Kingdom. Sarà ancora più difficile di Les Rois du Lithium. Non vedo l'ora di affrontare una nuova sfida!

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: immagine di copertina Seb Bouin | Diamante nero

Attuale

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Scalata la montagna inviolata più alta del mondo: successo in vetta sul Muchu Chhish (7453m)

Gli alpinisti estremi cechi Zdenek Hak, Radoslav Groh e Jaroslav Bansky effettuano la prima salita del Muchu Chhish.

“Un solido 9A”: Aidan Roberts su Arrival of the Birds

Aidan Roberts conferma 9A-Boulder. Come ha vissuto la salita di Arrival of the Birds e perché valuta la linea 9A.

Coppa del mondo IFSC Lead e Speed ​​Chamonix | Informazioni e live streaming

La Coppa del mondo IFSc Lead e Speed ​​si svolgerà a Chamonix dal 12 al 14 luglio 2024. Qui troverete tutte le informazioni importanti e la diretta streaming.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Scalata la montagna inviolata più alta del mondo: successo in vetta sul Muchu Chhish (7453m)

Gli alpinisti estremi cechi Zdenek Hak, Radoslav Groh e Jaroslav Bansky effettuano la prima salita del Muchu Chhish.

“Un solido 9A”: Aidan Roberts su Arrival of the Birds

Aidan Roberts conferma 9A-Boulder. Come ha vissuto la salita di Arrival of the Birds e perché valuta la linea 9A.