Andrea Kümin in un'intervista sui sogni olimpici e i loro obiettivi atletici

Nora Scheel di Bächli Bergsport ha incontrato l'atleta svizzera Andrea Kümin e le ha parlato delle Olimpiadi estive 2020, dei suoi obiettivi e della sua vita oltre all'arrampicata. 

Un contributo di Nora Scheel - Bächli sport di montagna

Il Comitato Olimpico Internazionale ha deciso di includere temporaneamente la scalata ai Giochi Estivi 2020 a Tokyo come disciplina. L'ammissione provvisoria, tuttavia, significa che è disponibile un solo set di medaglie. L'arrampicata consiste nelle tre discipline molto diverse: piombo (arrampicarsi sulla corda), bouldering (arrampicarsi all'altezza del salto) e velocità (arrampicarsi sul tempo). Per non favorire nessuna delle discipline, è stato deciso che ogni atleta deve iniziare in tutte e tre le discipline. La classifica finale viene calcolata moltiplicando i tre gradi.

Rectangle_Knatsch in Magic Wood

Andrea Kümin è uno dei contendenti per una griglia svizzera a Olympia. 20, un anno di Zurigo, fa parte della squadra nazionale svizzera da 2011 ed è stato nominato da 2017 per la "piscina olimpica". Un'intervista sui suoi sogni olimpici, i suoi obiettivi atletici e la sua normale vita quotidiana.

Andrea, hai vinto 2016 i Campionati Europei Giovanili nella classifica combinata. 2017 è stato lanciato per la prima volta nella categoria Elite e ha anche ottenuto buoni risultati. Quali sono i tuoi obiettivi per 2018?
Per quanto riguarda le Olimpiadi, 2018 è più di un anno di formazione, in quanto le competizioni di selezione si svolgeranno su 2019. Probabilmente quest'anno non gareggerò nello stesso numero di gare come 2017. Il momento culminante della stagione saranno i Campionati del mondo di Innsbruck a settembre. Ma devo qualificarmi, tranne il bouldering.

Come un normale atleta, puoi difficilmente immaginare l'allenamento di un atleta di alto livello. Com'è la tua routine di allenamento?
Questo è diverso ogni settimana. Di solito, mi alleno tra 20 e 25 ore a settimana. Dal momento che non vado più a scuola, divido gli allenamenti, il che significa che mi alleno al mattino e alla sera. Principalmente mi alleno per due o tre giorni di fila e poi mi prendo un giorno libero. In questo giorno vado a fare jogging, stretching e fare esercizi rigenerativi. Non faccio mai veramente niente (ride).

Dove preferisci allenarti?
Preferisco allenarmi nel nuovo centro di prestazioni SAC a Biel e nel Boulderhalle Minimum a Zurigo. Inoltre, mi alleno spesso a casa e nel centro sportivo Hirslen a Bülach. Lì potrei installare piccoli muri di allenamento.

 Andrea formazione a Zurigo

Sei principalmente allenato da tuo padre. Funziona bene?
Dopo la scuola elementare, ho optato per l'ordinaria scuola cantonale di Bülach, invece di visitare la palestra sportiva Rämibühl. Poiché i miei colleghi del Gymnasium si erano già allenati nel pomeriggio, non potevo allenarmi con il Regiokader. Da allora mio padre mi ha allenato. Dal momento che è un insegnante di sport, capisce molto sull'allenamento comunque. Ha scritto i miei piani di allenamento, mi ha allenato e mi ha protetto. Senza di lui, non sarei mai arrivato così lontano come adesso. Abbiamo un ottimo rapporto.

Quindi non è lui il padre che guida sua figlia verso l'eccellenza?
(Ride) No, niente affatto, al contrario: mio padre ha sempre dovuto rallentarmi.

Oltre agli sport competitivi, studi la psicologia nell'apprendimento a distanza. Ti capita bene sotto un cappello?
Il consiglio di carriera di Swiss Olympic ha attirato la mia attenzione sull'offerta della FernUni. I programmi sono strutturati in conformità con le linee guida di Bologna e il titolo è riconosciuto. Abbiamo eventi congiunti solo cinque giorni un semestre, tutto il resto è online. Lo studio è tuttavia molto ben strutturato. Ogni settimana riceviamo un programma settimanale e non dobbiamo lavorare per l'autodisciplina. Ma mi dà l'opportunità di dividere il mio tempo liberamente. Penso che oltre allo sport di punta sia un'ottima soluzione. L'unico lato negativo è che difficilmente vedo i miei compagni studenti. Tuttavia, sarebbe lo stesso se andassi in un'università ordinaria. Oltre all'arrampicata, non rimane molto tempo.

Arrampicare non è lo sport giusto per diventare ricchi. Qual è il tuo sostegno finanziario da sponsor, fondazioni e associazioni?
Ricevo il massimo sostegno da Swiss Sporthilfe. Questa è una fondazione che sostiene gli atleti di associazioni affiliate a Swiss Olympic. Poiché l'arrampicata è olimpica, i sussidi di Sporthilfe sono aumentati enormemente e ora ammontano a franchi 36'000. Questo mi ha reso relativamente indipendente l'anno scorso. Tuttavia, devi fornire i servizi corrispondenti ogni anno: almeno il massimo 8 alla Coppa del Mondo, rispettivamente il massimo 6 ai Campionati Europei nella classifica combinata (cioè piombo, bouldering e velocità insieme). Oltre a questo supporto finanziario, Mammoth mi fornisce Bächli sport di montagna, FrictionLabs, Scarpa e NeproSport con il materiale necessario per il mio allenamento.

2020 parteciperà all'arrampicata a Tokyo alle Olimpiadi estive. Eri felice quando la decisione è diventata nota?
Olympia è probabilmente il sogno di tutti gli atleti. Da bambino, ho sempre visto le Olimpiadi. Non avrei mai immaginato che il mio sport sarebbe stato olimpico e potrei persino essere in grado di parteciparvi. Ecco perché non vedevo l'ora che arrivasse la decisione. Ma la selezione sarà sicuramente dura. Esistono solo siti di lancio 20, sette dei quali sono già riservati agli altri continenti. Quindi ci sono ancora posti 13 possibili per l'Europa. Quindi è molto buono se puoi iniziare a tutti.

Olympia polarizzata. Alcuni si aspettano un maggiore sostegno finanziario per gli scalatori professionisti, altri temono una commercializzazione di questo sport. Cosa ne pensi?
L'arrampicata è diventata molto più popolare negli ultimi anni. Quando ero alle elementari, la gente sapeva a malapena cosa fosse la scalata. Quando ho parlato del mio hobby, mi hanno chiesto se scendevo sugli alberi (ride). Oggi è diverso. Ci sono sempre più palestre di arrampicata e opportunità di allenamento. Penso che sia bello. Il sostegno finanziario aggiuntivo di Olympia è un grande sollievo per me personalmente.

Il SAC ha nominato sei atleti e tre atleti per la cosiddetta "piscina olimpionica". Che supporto ricevi dall'associazione?
Riceviamo così tanto supporto come mai prima d'ora. A Biel è stato aperto di recente un centro di performance basato sul club, dove abbiamo l'opportunità di addestrare specifici della competizione. I nostri allenatori della squadra olimpica Kevin Hemund e Pirmin Scheuber sono molto motivati. Questo ci dà un grande spirito di squadra.

Alle Olimpiadi ogni atleta deve competere in tutte e tre le discipline. Le reazioni erano a volte molto negative. Alcuni dissero che era come sprint riassuntivi, ostacoli e maratone. Come lo vedi?
La critica è certamente giustificata. D'altra parte, capisco anche la decisione. C'è solo un set di medaglie e sarebbe stato ingiusto favorire una disciplina. Personalmente, ho deciso di accettare la situazione così com'è e di trarne il meglio. In ogni caso, tutte e tre le discipline sono divertenti per me.

È possibile allenare tutte e tre le discipline allo stesso tempo?
Posso parlare solo per me personalmente. Tutte e tre le discipline mi aiutano ad avanzare. Dal bouldering ottieni la dinamica e il coordinativo, la guida la resistenza e la velocità l'esplosivo. Inoltre, è ovviamente importante scrivere i piani di allenamento in modo tale che i vari stimoli non si mordano l'un l'altro: all'inizio di un blocco di allenamento, alleno forza e dinamica, ma resistenza prima del giorno di riposo. Al momento non mi alleno sistematicamente la velocità - di solito eseguo brevi unità una o due volte a settimana prima dell'allenamento.

Nella prossima stagione di gare non ti aspetti uno svantaggio rispetto agli atleti che possono concentrarsi su una disciplina?
No, non la penso così. Le gare di bouldering e di piombo si svolgono comunque nel tempo. Questo rende possibile concentrarsi inizialmente sul bouldering e solo in primavera, quando le competizioni di bouldering sono lentamente terminate, per iniziare l'allenamento di piombo.


A proposito di sport di montagna Bächli

Bächli sport di montagna è il negozio specializzato leader in Svizzera per arrampicata, alpinismo, spedizioni, escursionismo, sci alpinismo e racchette da neve. Bächli Bergsport offre attualmente ai suoi clienti consulenza di esperti e un servizio di alta qualità in 11 sedi in Svizzera. Pubblicato su LACRUX Bächli sport di montagna a intervalli regolari eccitanti contributi ai temi dell'arrampicata e del bouldering.


 

Attuale

Martin Feistl ha avuto un incidente mortale

Sabato scorso il grande alpinista tedesco Martin Feistl è rimasto vittima di un incidente mortale sulla parete sud dello Scharnitzspitze.
00:24:44

Seb Bouin: “Dopo il passo chiave più importante sono caduto 11 volte”

Video: Accompagna lo scalatore professionista francese Seb Bouin nel suo percorso verso la quarta salita della Bibliographie a Ceüse.

Alex Honnold fa free solo anche su roccia bagnata

Alex Honnold torna nella Yosemite Valley con due free solo di 300 metri, di cui uno su roccia bagnata.

Edelrid Pinch: Nuovo assicuratore con funzione di bloccaggio e integrazione diretta della cintura

Il Pinch di Edelrid è il primo dispositivo di sicurezza sul mercato che può essere agganciato all'anello centrale dell'imbracatura da arrampicata senza moschettone.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Martin Feistl ha avuto un incidente mortale

Sabato scorso il grande alpinista tedesco Martin Feistl è rimasto vittima di un incidente mortale sulla parete sud dello Scharnitzspitze.
00:24:44

Seb Bouin: “Dopo il passo chiave più importante sono caduto 11 volte”

Video: Accompagna lo scalatore professionista francese Seb Bouin nel suo percorso verso la quarta salita della Bibliographie a Ceüse.

Alex Honnold fa free solo anche su roccia bagnata

Alex Honnold torna nella Yosemite Valley con due free solo di 300 metri, di cui uno su roccia bagnata.

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui

×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood