A Bressanone vince il giovane Tony Roberts

La Coppa del Mondo Boulder di Bressanone si è conclusa ieri con la vittoria di Brix Toby Roberts. Nella finale di massima categoria, il 18enne del Surrey ha prevalso davanti al coreano Dohyun Lee e al giapponese Yoshiyuki Ogata.

Toby Robert vince la sua prima medaglia d'oro alla IFSC Boulder World Cup di Bressanone. Il 18enne si è assicurato la vittoria sul quarto e ultimo masso finale. Poiché gli atleti dietro le tribune possono vedere i punti, Roberts ha detto che sapeva di aver bisogno di un top per vincere. "Ho cercato di mantenere la calma e di non pensare ad altro, ma è piuttosto difficile in questo ambiente".

Con un'incredibile lotta sull'ultimo boulder, Toby Roberts si è assicurato la vittoria alla IFSC Bouldering World Cup di Bressanone. Immagine: Dimitris Tosidis/IFSC
Con un'incredibile lotta sull'ultimo boulder, Toby Roberts si è assicurato la vittoria alla IFSC Bouldering World Cup di Bressanone. Immagine: Dimitris Tosidis/IFSC

"Le parole non possono spiegarlo, mi sento assolutamente fantastico. Ho lottato sull'ultimo masso e ho dato il massimo. Non riesco ancora a credere di aver vinto la mia prima Coppa del Mondo".

Toby Robert

Finale aperto fino alla fine

Dopo il primo masso, è diventato chiaro che sarebbe stato un duello Dohyun Lee e Toby Roberts potrebbe finire. Perché sono stati gli unici a risolvere il primo problema con una trottola. Lee ha gestito un lampo, Roberts ha avuto bisogno di quattro tentativi.

nordvpn_display

Il masso numero due è stato il capolinea per i due leader della zona, mentre i giovani qui Sorato Anraku rispondere con una trottola. Il sedicenne giapponese ha mancato il primo boulder, ma ora si è catapultato al terzo posto.

Tutti e sei i finalisti hanno risolto il terzo boulder. Lee ha mantenuto il suo vantaggio su Roberts con due top e tre zone su meno tentativi (3-7), mentre Anraku si è assicurato il terzo posto con il suo secondo top ed è rimasto alle calcagna del duo di testa.

La decisione ora doveva essere presa sul quarto masso. Lee ha commesso un errore e "solo" ha realizzato la zona, che Roberts ha sfruttato freddamente con il terzo massimo e ha così reso perfetta la sua prima vittoria in Coppa del Mondo. Per Lee, 20 anni di Seoul, è stato il terzo podio della sua carriera.

Ciò ha reso la corsa per il terzo posto non meno entusiasmante Yoshiyuki Ogata. Il 25enne di Tokyo è andato avanti con il suo secondo top e quattro zone. Per Ogata è stato il decimo podio in Coppa del Mondo Boulder. 

IFSC Coppa del Mondo Boulder Bressanone: Classifica Uomini

  1. Toby Roberts (GBR) 3T4z 10 7
  2. Dohyun Lee (KOR) 2T4z 3 4
  3. Yoshiyuki Ogata (Giappone) 2T4z 5 6
  4. Meichi Narasaki (Giappone) 2T4z 5 11
  5. Sorato Anraku (Giappone) 2T2z 5 2
  6. Tomoa Narasaki (Giappone) 1T2z 1 2

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++

Crediti: immagine di copertina Dimitris Tosidi/IFSC, Testo IFSC & Sportissimus Media

Attuale

Storico: Prima libera di Riders on the Storm (1200m, 7c+)

Siebe Vanhee, Sean Villanueve, Nico Favresse e Drew Smith effettuano la prima salita in libera di Riders on the Storm.

Grande linea invernale ripetuta sulla parete nord del Triglav | Il canale dei sogni

Nel mese di gennaio diverse cordate hanno potuto scalare una delle grandi vie invernali slovene, il Dream Couloir sulla parete nord del Triglav.

Il Wild Collective Mountain Sports Festival entra nel secondo turno

L'1 e il 2 marzo il Wild Collective Mountain Sports Festival a Herisau, nell'Appenzello, giunge alla sua seconda edizione.

L'arrampicatrice professionista allena il padre 60enne al suo primo 7a+

Toccante storia di famiglia: la professionista dell'arrampicata Emily Harrington accompagna suo padre sulla sua prima via di 60a+ all'età di 7 anni.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Storico: Prima libera di Riders on the Storm (1200m, 7c+)

Siebe Vanhee, Sean Villanueve, Nico Favresse e Drew Smith effettuano la prima salita in libera di Riders on the Storm.

Grande linea invernale ripetuta sulla parete nord del Triglav | Il canale dei sogni

Nel mese di gennaio diverse cordate hanno potuto scalare una delle grandi vie invernali slovene, il Dream Couloir sulla parete nord del Triglav.

Il Wild Collective Mountain Sports Festival entra nel secondo turno

L'1 e il 2 marzo il Wild Collective Mountain Sports Festival a Herisau, nell'Appenzello, giunge alla sua seconda edizione.