Seb Bouin ottiene la bibliografia (9b+) a Céüse

Il top climber francese Sébastien Bouin riesce solo nella quarta salita della Route Bibliography (9b +) a Céüse. È già la sua seconda via di 9b/+ quest'anno.

Seb Bouin dimostra ancora una volta in modo impressionante di essere uno degli scalatori più forti al mondo. Pochi giorni fa ha tagliato il deviatore di un'altra via estremamente difficile: bibliografia (9b +) nella zona di arrampicata più alta della Francia Céüse.

«Un obiettivo importante per me quest'anno è stato quello di ispezionare la bibliografia. Sin dalla prima salita di Alex Megos, sono stato super motivato a provare la via super dura di qualcun altro qui in Francia."

Seb Bouin

La via lunga 35 metri si trova nel settore biografico della mecca dell'arrampicata sportiva di Céüse in Francia. La linea è stata salita per la prima volta dallo scalatore tedesco Alexander Megos nell'estate del 2020. Megos ha assegnato una valutazione della via di 9c, rendendo Bibliography la seconda via 9c al mondo all'epoca. I primi ripetitori, l'italiano Stefano Ghisolfi e l'americano Sean Bailey ha valutato la via 9b+.

Seb Bouin nella parte alta della Bibliografia del Percorso. Crediti: Clarisse Bompard

La quarta ispezione è andata a buon fine Sébastien Bouin sabato 3 giugno 2023 dopo 18 mesi di progettazione. Sebbene lo stile di arrampicata su piccole cenge non sia uno dei punti di forza di Bouin, è sempre stato motivato a pianificare la via. Undici volte è caduto dopo l'ultimo passaggio chiave nell'ultima parte "più facile" della via.

“Ho sottovalutato questa sequenza perché è relativamente facile salire in isolamento. Ma se hai la parte bassa della via negli avambracci, l'ultima sequenza è tutta un'altra storia".

Seb Bouin

Per Seb Bouin è la 14a via nel gruppo 9b - 9c, compresa la prima salita di DNA (9c) Supremo amore gigante (9b +) e Cambiamento di (9b +).

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++
Crediti: immagine di copertina Clarisse Bombard

Attuale

Ai Mori e Colin Duffy vincono la Coppa del Mondo Lead a Chamonix

La Coppa del Mondo Lead di Chamonix 2024 è storia: il giapponese Ai Mori e l'americano Colin Duffy hanno vinto la medaglia d'oro.

Questi 68 scalatori sono qualificati | Giochi Olimpici di Parigi

Quali scalatori sono qualificati per i Giochi Olimpici? Te lo raccontiamo in questo articolo.

Nuovo record di velocità sugli 8000m: Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti

Il giovane francese Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti, battendo di 5 ore il precedente tempo più veloce conosciuto.

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Ai Mori e Colin Duffy vincono la Coppa del Mondo Lead a Chamonix

La Coppa del Mondo Lead di Chamonix 2024 è storia: il giapponese Ai Mori e l'americano Colin Duffy hanno vinto la medaglia d'oro.

Questi 68 scalatori sono qualificati | Giochi Olimpici di Parigi

Quali scalatori sono qualificati per i Giochi Olimpici? Te lo raccontiamo in questo articolo.

Nuovo record di velocità sugli 8000m: Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti

Il giovane francese Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti, battendo di 5 ore il precedente tempo più veloce conosciuto.