La Russia esclusa dai Giochi estivi di Tokyo 2020

Qualche giorno fa la Corte di giustizia sportiva internazionale ha preso una decisione sulla questione del doping in Russia. Tra l'altro, la Russia è esclusa dalle Olimpiadi estive di Tokyo del prossimo anno. Il biglietto olimpico va allo svizzero Sascha Lehmann?

In una decisione rivoluzionaria, il Tribunale sportivo internazionale (CAS) ha approvato il punto di vista dell'Agenzia mondiale antidoping e ha condannato la Russia per il suo doping organizzato dallo stato. Il paese rimarrà escluso dagli eventi olimpici fino al 2022.

Sascha Lehmann ottiene inaspettatamente un biglietto olimpico?

Di conseguenza, la Russia non sarà rappresentata come nazione ai giochi estivi di Tokyo o Pechino nel 2022, che sono stati rinviati di un anno. C'è un'eccezione: gli atleti russi possono prendere parte alle competizioni come atleti neutrali.

Tuttavia, secondo le informazioni attuali, ciò è possibile solo per quegli atleti le cui analisi non sono state effettuate dalle autorità russe in passato, ad es. In caso di residenza permanente all'estero.

Aleksei Rubtsov, Luliia Kaplina e Viktoriia Meshkova perderanno il biglietto?

Purtroppo, l'International Climbing Association non ha ancora commentato la situazione nell'arrampicata sportiva e quindi le qualifiche olimpiche di Aleksei Rubtsov, Luliia Kaplina e Viktoriia Meshkova. Il portavoce dei media IFSC purtroppo non è stato disponibile fino alla scadenza della redazione.

È ancora troppo presto per concludere che il posto di Aleksei Rubtsov possa essere successivamente trasferito allo svizzero Sascha Lehmann. Questo accadrebbe solo se ad Aleksei Rubtsov non fosse permesso di apparire come un atleta "neutrale" a causa della decisione del CAS contro il suo paese.

Questo potrebbe interessarti

Sascha Lehmann ha mancato il biglietto olimpico per un soffio.

+++
Crediti: immagine di copertina IFSC

Attuale

Ai Mori e Colin Duffy vincono la Coppa del Mondo Lead a Chamonix

La Coppa del Mondo Lead di Chamonix 2024 è storia: il giapponese Ai Mori e l'americano Colin Duffy hanno vinto la medaglia d'oro.

Questi 68 scalatori sono qualificati | Giochi Olimpici di Parigi

Quali scalatori sono qualificati per i Giochi Olimpici? Te lo raccontiamo in questo articolo.

Nuovo record di velocità sugli 8000m: Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti

Il giovane francese Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti, battendo di 5 ore il precedente tempo più veloce conosciuto.

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Ai Mori e Colin Duffy vincono la Coppa del Mondo Lead a Chamonix

La Coppa del Mondo Lead di Chamonix 2024 è storia: il giapponese Ai Mori e l'americano Colin Duffy hanno vinto la medaglia d'oro.

Questi 68 scalatori sono qualificati | Giochi Olimpici di Parigi

Quali scalatori sono qualificati per i Giochi Olimpici? Te lo raccontiamo in questo articolo.

Nuovo record di velocità sugli 8000m: Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti

Il giovane francese Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti, battendo di 5 ore il precedente tempo più veloce conosciuto.