Scandalo: la televisione zooma sui glutei dell'atleta Johanna Färber

Durante la Coppa del mondo di boulder a Innsbruck, un cameraman ha filmato per secondi le natiche di Johanna Färber in un primo piano durante la trasmissione in diretta. L'atleta stessa e la scena dell'arrampicata sono scioccate.

Sabato 26 giugno 2021 si sono svolte a Innsbruck le semifinali boulder della Coppa del Mondo IFSC. Durante la diretta della televisione di stato austriaca ORF, un cameraman ha ingrandito per qualche secondo la schiena dell'atleta Johanna Fäber. La 23enne è indignata e ha azzardato la sua rabbia su Instagram.

Lo stesso giorno, la diretta pubblicata su Youtube è stata rimossa e caricata nuovamente in una versione abbreviata. L'International Climbing Association IFSC ha pubblicato le seguenti scuse su Twitter:

Rectangle_Knatsch in Magic Wood
Il direttore dell'ORF Michael Kögler si scusa con Johanna Färber e la comunità di arrampicata per l'incidente durante la trasmissione in diretta della Coppa del Mondo Boulder a Innsbruck.
Il direttore dell'ORF Michael Kögler si scusa con Johanna Färber e la comunità di arrampicata per l'incidente durante la trasmissione in diretta della Coppa del Mondo Boulder a Innsbruck. (Immagine IFSC Twitter)

C'era anche grande indignazione nella comunità degli scalatori. "C'era urgente bisogno di scuse", "terribile che i commentatori non abbiano reagito", è stato il tenore delle reazioni alle scuse da parte dell'ORF.

Top 10 piazzamenti a Innsbruck

A parte l'incidente sopra menzionato, la Coppa del Mondo Boulder è andata molto bene per Johanna Färber. Ha superato due massi in semifinale ed è tornata tra i primi 10 di una Coppa del Mondo.

Un altro piazzamento tra i primi 10 ai Mondiali. Ho mancato la finale per un solo posto, fa male, ma allo stesso tempo sono molto motivato!

Johanna Färber
Johanna Färber alla Coppa del Mondo Boulder a Innsbruck. (Foto Lena Drapella)
Johanna Färber alla Coppa del Mondo Boulder a Innsbruck. (Foto Lena Drapella)

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Attuale

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.

Black Diamond ricorda i ramponi Neve Strap

Black Diamond Equipment richiama i ramponi Neve Strap (versione verde 2024) e i relativi accessori/ricambi. 

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood