Lo Schalck vince l'oro, Van Duysen conquista la prima medaglia mondiale del Belgio

Alla Coppa del Mondo Boulder IFSC di Hachioji, il podio maschile è saldamente nelle mani dei franco-belgi. Mejdi Schalck si assicura il secondo oro della sua carriera in Coppa del Mondo, il compagno di squadra Paul Jenft vince il bronzo. Tra i due si è piazzato Hannes Van Duysen, che con la sua medaglia d'argento ha regalato al Belgio il suo primo podio in Coppa del Mondo.

Nella finale della prima Coppa del Mondo Boulder IFSC dell'anno, gli atleti di Francia e Belgio hanno potuto affermarsi contro la concorrenza asiatica. Fatto il salto in cima al podio Mejdi Schalck. Per il 18enne francese si tratta della seconda medaglia d'oro ai Mondiali della sua carriera.

IFSC Boulder World Cup Hachioji: Momenti salienti della finale maschile

"Sono molto contento della medaglia d'oro perché è stato un grande obiettivo per il quale mi sono allenato in inverno. Volevo vincere una seconda medaglia per dimostrare a me stesso che posso farcela".

Mejdi Schalck
Mejdi Schalck è felice della sua ottima prestazione alla IFSC Bouldering World Cup di Hachioji. Immagine: Dimitris Tosidis/IFSC
Mejdi Schalck è felice della sua ottima prestazione alla IFSC Bouldering World Cup di Hachioji. Immagine: Dimitris Tosidi/IFSC

Compagno di allenamento e compagno di squadra Paolo Jenft ha concluso la competizione al terzo posto, un record personale per l'ancora giovane atleta. I due francesi si allenano insieme da circa sei anni e si spingono a vicenda. "È una bella rivalità per entrambi", afferma Mejdi Schalck.

Rectangle_Knatsch in Magic Wood

Paul Jenft è d'accordo e aggiunge strizzando l'occhio: "Sono felice, ma sono anche frustrato perché Mejdi mi picchia sempre. Ma mi spinge a diventare più forte perché è mio amico e ci alleniamo molto bene insieme".

Primo oro mondiale per il Belgio

Una piccola sensazione creata Hannes VanDuysen. È stato solo il secondo belga a qualificarsi per una finale di Coppa del Mondo Boulder. E con la sua medaglia d'argento si è assicurato la prima medaglia del Belgio ai Mondiali.

"È la prima volta che il Belgio vince una medaglia, è fantastico".

Hannes VanDuysen
Il 19enne Hannes Van Duysen sale al secondo posto alla IFSC Bouldering World Cup di Hachioji. Immagine: Dimitris Tosidis/IFSC
Il 19enne Hannes Van Duysen sale al secondo posto alla IFSC Bouldering World Cup di Hachioji. Immagine: Dimitris Tosidi/IFSC

Hannes Van Duysen gareggia in competizioni internazionali solo da due anni ed è quindi molto soddisfatto del suo risultato. È stato emozionante raggiungere le semifinali. Da quel momento in poi non sentì più pressioni. «Ho semplicemente scalato come volevo e sono arrivato in finale. Finire sul podio è davvero pazzesco”.

I due giapponesi Kokoro Fujii e Sorato Anraku hanno concluso la Coppa del Mondo davanti al pubblico di casa al quarto e quinto posto. Il coreano Jongwon Chon è arrivato sesto.

Il coreano Jongwon Chon ringrazia il pubblico. Immagine: Dimitris Tosidis/IFSC
Il coreano Jongwon Chon ringrazia il pubblico. Immagine: Dimitris Tosidi/IFSC

Yannick Flohé l'atleta più forte della regione DACH

Yannick Flohé è stato molto forte, ha mancato di poco la finale ed è finito all'11° posto, Nicolai Uznik ha concluso la Coppa del Mondo Boulder ad Hachiji come miglior austriaco al 18° posto, mentre lo svizzero più forte di questo fine settimana è stato Nils Favre al 59° posto.

IFSC Coppa del Mondo Boulder Hachioji: Classifica Uomini

  1. Mejdi Schalck (FRA)
  2. Hannes Van Duysen (BEL)
  3. Paul Jenft (FRA)
  4. Kokoro Fujii (JPN)
  5. Sorato Anraku (Giappone)
  6. Jongwon Chon (KOR)

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++

Crediti: immagine di copertina Dimitris Tosidi/IFSC

Attuale

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood