Simon Wahli gravemente ferito in incidente

Roger Schäli e Simon Wahli si sono recati nel paradiso del big wall Yosemite Valley per quasi sette settimane. Lo scopo dei due era di prepararsi per un viaggio in Patagonia. Quello che è iniziato promettente è stato l'13. Una fine improvvisa di novembre 2017: Simon Wahli si è schiantato sulla rotta dei freerider nei metri 20 di piombo su una sporgenza e ferito pesantemente.

Yosemite è l'area big wall per eccellenza che ogni arrampicatore vuole visitare una volta nella vita. per Roger Schäli Simon Wahli voleva di più: volevano salire il maggior numero di vie possibili per prepararsi per un viaggio in Patagonia. Il suo obiettivo era la Traversata del Fitz Roy.

Numerosi tour di lunga giornata sono saliti

Durante il soggiorno in California, i due percorsi sono saliti come In agguato la paura e Triple Direct a El Cap, il Regular Percorso a Halfdome o Rostro con il tetto alieno. Roger e Simon si sono concentrati sulle gite di un giorno, poiché i giorni autunnali sono noti per essere piuttosto brevi. Su 13. Novembre, il duo ha preso la strada Freerider in attacco e arrivò rapidamente in avanti fino a quando arrivò allo schianto di Simon Wahli.

Roger Schäli e Simon Wahli nella Yosemite Valley - Qui nel tetto alieno del Rostrum della Route
Roger Schäli e Simon Wahli nella Yosemite Valley - Qui nel percorso Alien Roof of the Rostrum. (Foto: Frank Kretschmann)

Il metro 20 cade sulla rock band

“Simon è salito in testa, sempre senza soste intermedie. Poi improvvisamente il suo piede è scivolato ed è caduto per 20 metri su una sporgenza ", spiega Roger Schäli al telefono. Le scene seguenti sono state drammatiche. Roger ha contattato l'operatore del 4. La scarsa ricezione e l'acustica di conseguenza hanno reso difficile la comunicazione per Roger. Roger ha quindi contattato gli scalatori Hazel Findlay e John Baker al Campo XNUMX e ha chiamato Alex Honnold a. Ad un certo punto un ranger ha contattato Roger e gli ha detto che non c'erano elicotteri disponibili in questo periodo dell'anno. “Mentre cercavo disperatamente di organizzare il salvataggio, Simon soffriva di forti dolori. È stato molto stressante per me ", ha detto Roger a LACRUX. Ci sono volute un totale di tre ore e mezza prima che un elicottero con una squadra di soccorso raggiungesse Roger e Simon.

Condizioni caotiche nell'ospedale

Quando i medici sono arrivati ​​in ospedale, le prime radiografie non hanno rilevato lesioni alla schiena. “Dopo la prima consultazione, abbiamo aspettato ben 24 ore prima di ricevere una risposta. È stato fantastico ", afferma Roger, chiaramente irritato per le cure nell'ospedale locale. Un riesame ha poi portato a un'operazione che ha riparato e rinforzato la schiena di Simon. Tornato in Svizzera, Simon ha dovuto subire un'altra operazione. “Se tutto va bene, Simon dovrebbe riprendersi dall'incidente relativamente bene. È chiaro che tre vertebre rimangono irrigidite ", spiega Roger. Auguriamo a Simon una buona guarigione e tanta forza!

Roger Schäli nell'angolo Endurance della rotta Astroman
Roger Schäli nell'angolo Endurance della rotta Astroman

 

-

Crediti: foto Frank Kretschmann

Attuale

Scarpa da arrampicata di fascia alta per progetti difficili | Qubit impareggiabile

Con Qubit, Unparallel ha sviluppato una nuova scarpetta da arrampicata ad alte prestazioni...
00:12:03

Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

Uno sguardo dietro le quinte: accompagna l'icona dell'arrampicata giapponese Miho Nonaka nella sua intensa preparazione per le Olimpiadi del 2024.

I fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85° M6)

Spinta continua di 20 ore: i fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via in stile alpino nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85°, M6).

Infortuni comuni nel trail running e come prevenirli

In questo articolo imparerai quali infortuni sono comuni durante il trail running e cosa puoi fare per risolverli.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Scarpa da arrampicata di fascia alta per progetti difficili | Qubit impareggiabile

Con Qubit, Unparallel ha sviluppato una nuova scarpa da arrampicata ad alte prestazioni che eccelle davvero su terreni ripidi e strapiombanti. Siamo con il nuovo...
00:12:03

Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

Uno sguardo dietro le quinte: accompagna l'icona dell'arrampicata giapponese Miho Nonaka nella sua intensa preparazione per le Olimpiadi del 2024.

I fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85° M6)

Spinta continua di 20 ore: i fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via in stile alpino nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85°, M6).

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui