Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Jernej Kruder assicura la seconda salita di La Bruja (9a) a La Pedriza. La via di prova di Ignacio Mulero è un entusiasmante mix tra via di arrampicata sportiva e via trad.

La strega (9a), ovvero 25 metri di dislivello in strapiombo, 70 movimenti ed un fuori larghezza alla fine. La linea di Ignacio Mulero ce l'aveva Jernej Kruder già impressionato durante il suo primo viaggio a Pedriza all'inizio dell'anno. È solo che la scalata non ha funzionato a gennaio.

I singoli treni non sono stati un grosso problema per me. Ma farli tutti e 70 in una volta sola, fare le proprie assicurazioni e uscire in larghezza è stato un po' snervante.

Jernej Kruder
Jernej Kruder sale La Bruja (9a) a La Pedriza.
Jernej Kruder sale La Bruja (9a) a La Pedriza.

Il tempo di aprile è al suo meglio

Quando lo sloveno è tornato a La Pedriza in primavera, ha prestato tutta la sua attenzione alla linea ibrida La Bruja (9a). Ad aprile, però, il tempo è stato la grande sfida, dice Kruder: “Pioggia, caldo, grandine, sole, neve e polvere del Sahara – in queste tre settimane c’era un po’ di tutto”. Potrebbero esserci state condizioni perfette solo per due giorni.

Rectangle_Knatsch in Magic Wood

I giorni passavano e alla fine ho dovuto affrontare la realtà: gli ultimi cinque giorni si preannunciavano incredibilmente caldi e quindi ho dovuto farlo di sera.

Jernej Kruder
jernej kruder: “Durante il mio primo viaggio a la Pedriza a gennaio, ho provato per la prima volta questo capolavoro di Ignacio Mulero.”
jernej kruder: “Durante il mio primo viaggio a la Pedriza a gennaio, ho provato per la prima volta questo capolavoro di Ignacio Mulero.”

Impegno totale

Il 13 aprile Jernej Kruder ha iniziato il suo tentativo di salita alle 7 di sera. "Le mie mani erano abbastanza fredde per superare il punto cruciale e anche la mia mentalità era giusta."

Ho lottato con molti fattori, ma la grande volontà dentro di me li ha sconfitti!
Ho quasi pianto al piano di sopra e non solo perché mi bruciavano gli avambracci.

Jernej Kruder
Si possono ancora vedere le tracce della lotta a La Bruja (9a), il che rende la salita e la seconda salita della via ancora più dolci per Jernej Kruder.
Si possono ancora vedere le tracce della lotta a La Bruja (9a), il che rende la salita e la seconda salita della via ancora più dolci per Jernej Kruder.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: immagine di copertina Jernej Kruder

Attuale

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood