Alex Honnold diventa padre | Chris Sharma il magnate della palestra di arrampicata

E ancora ci sono i pettegolezzi dalla scena dell'arrampicata: il professionista americano dell'arrampicata Alex Honnold, noto per le sue spettacolari salite in free solo, presto sarà sulla roccia un po' meno spesso. Perché diventerà padre. O diventerà presto un proprietario di una palestra di arrampicata come il suo connazionale Chris Sharma? Sharma ha aperto da pochi giorni un'altra palestra di arrampicata in Spagna e domina il mercato. Lo svizzero Marco Müller è un po' più giovane e forse quindi né educativo né imprenditoriale. È estremamente attivo sulla roccia, segnando via dopo via a Gimmelwald. Potete trovare questa e altre notizie della settimana qui.

Alex Honnold diventa padre

Alex Honnold e Sanni McCandless Honnold diventano genitori
Alex Honnold e Sanni McCandless Honnold diventano genitori.

Ancora una volta abbiamo le notizie dei tabloid sulla scena dell'arrampicata pronte per voi. L'alpinista professionista Alex Honnold annuncia nel loro primo anniversario di matrimonio che sua moglie Sanni McCandless Honnold è incinta.

"C'è molto da fare nel nostro piccolo mondo, tutto è molto eccitante."

Alex Honnold

Taciturno com'è, Alex si esprime relativamente brevemente sulla gravidanza di sua moglie. Lei, invece, scrive un reportage dettagliato per i canali social. Vivere insieme al Scalatore libero in solitaria è semplicemente incredibilmente eccitante e totalmente diverso ogni anno. "Ecco perché abbiamo pensato di poter continuare la storia con la prossima generazione", dice strizzando l'occhio. A febbraio è arrivato il momento, gli Honnolds aspettano una figlia. Alex Honnold sta rinunciando all'arrampicata in free solo?

Visualizza annunci Rectangle_Trailrunning

“Diventare genitori è forse il viaggio più inquietante ed emozionante che si possa intraprendere. Sono così incredibilmente felice che tu sia al mio fianco!"

Sanni McCandless Honnold

Chris Sharma domina il mercato spagnolo dell'arrampicata indoor

Gli orgogliosi proprietari della sala Jean-Baptiste Tribout, Chris Sharma e Michael Wyser. (Immagine Sharma Arrampicata)
Gli orgogliosi proprietari della sala Jean-Baptiste Tribout, Chris Sharma, Jimena Alarcon e Michael Wyser. (Immagine Sharma Arrampicata)

Non è esagerato dire che lo spagnolo elettorale è Chris Sharma domina il mercato spagnolo dell'arrampicata indoor. Pochi giorni fa lo Sharma ha aperto la terza sala in Spagna, la seconda in Catalogna. Alte pareti, un'ampia area di allenamento e un enorme blocco di massi sospeso sono le attrazioni della nuova sala nel sobborgo di Barcellona, ​​​​Gavà. Con un'area di arrampicata totale di 5 metri quadrati, Gavà è una delle più grandi sale di arrampicata in Europa e compete con il famoso centro di arrampicata di Innsbruck.

Il masso sospeso della palestra di arrampicata Sharma Climbing Gavà


Marco Müller ha esaurito le vie difficili

Marco Müller ispeziona l'Inferno vicino a Gimmelwald. (Foto Rockvision)
Marco Müller ispeziona l'Inferno vicino a Gimmelwald. (Foto Rockvision)

Circa una settimana fa, la Svizzera centrale ha gestito la salita del punto rosso della via Inferno (9a) a Gimmelwald. Non molto tempo fa ha gestito uno dei tour più difficili della zona di arrampicata: Monaco nero, per cui ha suggerito il livello di difficoltà 9a+.

El Molinero (8c +), Jungfrau Marathon (9a) Gimmelexpress (8c+) ha già segnato. Finirà presto i progetti a Gimmelwald? “C'è un altro progetto sulla destra che potrebbe essere difficile. Ma non l'ho ancora guardato ", afferma Müller. Bene, allora siamo curiosi di vedere quando cadrà questo progetto.

Video: Marco Müller ispeziona El Molinero (8c +)


Jonas Schild parla con Fred Nicole di Bain de Sang (9a)

Jonas Schild sale la storica via 9a Bain de Sang
Immagine Daniel Bleuer

Nell'autunno 2020, Jonas Schild ha salito la via per la prima volta Bain de sang (9a) a St. Loup a - il punto rosso gli è stato ancora negato per un po'. Il maltempo e un infortunio hanno sventato i suoi piani. Quando un forte vento da sud-ovest lo colpì nel maggio dell'anno in corso, il momento era giunto. Jonas Schild è riuscito nella salita del red point.

Bain de Sang è il primo 9a in Svizzera e la terza via al mondo con questo grado. Questa linea storica è stata avviata per la prima volta dal pioniere del boulder Fred Nicole nel 1993. Con solo questo fatto Scudo di Jonas ha parlato della via e dell'area di arrampicata di St. Loup nel seguente video.

+++
Crediti: immagine di copertina Alex Honnold

Attuale

Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Nonostante le condizioni esterne: Jernej Kruder ripete la via ibrida 9a La Bruja di Ignacio Mulero a La Pedriza.

Il trail running è l’allenamento perfetto per gli alpinisti?

Trail running come allenamento per alpinisti: oggi vedremo più da vicino se e come la corsa ha benefici per l'alpinismo.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.

Enorme frana sul Piz Scerscen

Sul Piz Scerscen in Engadina domenica mattina presto si sono staccati oltre un milione di metri cubi di roccia e ghiaccio.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Nonostante le condizioni esterne: Jernej Kruder ripete la via ibrida 9a La Bruja di Ignacio Mulero a La Pedriza.

Il trail running è l’allenamento perfetto per gli alpinisti?

Trail running come allenamento per alpinisti: oggi vedremo più da vicino se e come la corsa ha benefici per l'alpinismo.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.