Campeggio selvaggio e bivacco in Austria: cosa è legale?

È permesso piantare una tenda sulla montagna? Puoi semplicemente pernottare in un camper ovunque? Il campeggio selvaggio sulle montagne austriache può portare rapidamente in un labirinto di leggi. Una guida dell'associazione alpina austriaca.

A differenza della Scandinavia, in Austria non esiste una base legale che consenta il campeggio in natura. Le normative in questo paese sono piuttosto restrittive e variano notevolmente da stato a stato.

Le norme legali per il campeggio al di sopra del limite del bosco variano a seconda dello stato federale. Foto: Hugues de Buyer Mimeure
Le norme legali per il campeggio al di sopra del limite del bosco variano a seconda dello stato federale. Foto: Hugues de Buyer Mimeure

Campeggio nella foresta

L'Austrian Forest Act 1975 (una legge federale) garantisce il diritto al libero accesso alle foreste a livello nazionale, ma "campeggiare al buio, campeggiare..." è espressamente escluso.

Visualizza annunci Rectangle_Trailrunning

"Il campeggio nella foresta è illegale in tutta l'Austria a meno che il proprietario non abbia dato il suo esplicito consenso".

Campeggio nel deserto alpino

"Esistono diverse normative legali per le aree al di sopra del limite del bosco, a seconda dello stato federale", afferma Liliana Dagostin, capo del dipartimento per la pianificazione del territorio e la conservazione della natura presso l'Associazione alpina austriaca.

In Carinzia, Bassa Austria e Tirolo, il campeggio al di fuori dei campeggi non è consentito e le violazioni possono comportare sanzioni elevate. In Alta Austria, Salisburgo, Stiria e Vorarlberg non esiste un divieto esplicito a livello nazionale di campeggio libero, ma i comuni possono imporre restrizioni. È quindi opportuno un chiarimento preventivo.

"Se i pernottamenti previsti sono in aree protette, anche in questi stati federali scoppierà il sogno di una notte a cielo aperto".

Le amministrazioni responsabili delle aree di protezione, la conservazione della natura e talvolta anche i dipartimenti del turismo dei rispettivi governi statali o amministrazioni distrettuali (autorità distrettuali) sono disponibili per informazioni e informazioni. È disponibile una panoramica dettagliata delle disposizioni legali nei singoli stati federali qui da trovare.

rifugi invece del campeggio selvaggio

“La regione montana è un'area ecologicamente sensibile con diversi interessi di utilizzo. Questo è il motivo delle normative piuttosto restrittive in Austria", spiega Liliana Dagostin. La buona notizia: in Austria c'è una fitta rete di rifugi. Sebbene la loro manutenzione sia associata a costi considerevoli per il Club Alpino, gli alpinisti possono utilizzarli a buon mercato - e certamente legalmente.

Tuttavia, se sei costretto a dormire all'aperto a causa di un infortunio o di un improvviso cambiamento del tempo, non ci sono conseguenze negative di cui preoccuparsi.

"Un campo di emergenza alpino non pianificato (bivacco di emergenza) è consentito in tutta l'Austria."

Anche se le normative in Austria sono piuttosto restrittive, un campo di emergenza non pianificato nella regione montuosa è consentito in tutto il paese. Foto: Cristian Grecu
Anche se le normative in Austria sono piuttosto restrittive, un campo di emergenza non pianificato nella regione montuosa è consentito in tutto il paese. Foto: Cristian Grecu

Cosa fare se tu alla toilette deve?

Il Club Alpino punta sull'educazione: “La nostra campagna RispettoAmBerg si impegna a mantenere un comportamento rispettoso della natura e socialmente accettabile in montagna e vuole evitare conflitti", afferma Liliana Dagostin. Ciò include anche un argomento spesso tabù che è particolarmente urgente quando si fa campeggio selvaggio: la necessità di essere nella natura.

L'Associazione degli alpini vuole aiutare a proteggere la delicata area di alta montagna ed evitare conflitti con gli altri abitanti di questo habitat. Sotto il motto «Tutto salsiccia?!» l'Associazione degli alpini fornisce suggerimenti per le emergenze e richiama l'attenzione degli amanti della natura sul fatto che ciò che si lasciano alle spalle può alterare gravemente gli ecosistemi delle Alpi. Ad esempio, i fazzoletti impiegano fino a cinque anni per decomporsi.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++

Crediti: testo del Club alpino austriaco, immagine del titolo del Club alpino/Thomas Wanner

Attuale

Morte del ghiacciaio: l'Associazione Alpina misura la più grande perdita di lunghezza sul Pasterze dall'inizio delle misurazioni

Dal rapporto annuale sui ghiacciai dell'ÖAV risulta che 92 dei 93 ghiacciai austriaci si sono ritirati, il Pasterze di 203,5 metri.

Oro Boulder n. 16: Janja Garnbret vince l'inizio della stagione di Coppa del Mondo

Che inizio di stagione: Janja Garnbret si è assicurata un'altra medaglia d'oro alla Coppa del Mondo Boulder a Keqiao.
00:33:56

Bon Voyage E12 (9a): questo è dietro la salita di Adam Ondra

Con Bon Voyage, Adam Ondra si è assicurato la prima ripetizione della via trad più difficile del mondo. Ora c'è il video per la trasmissione.

Suggerimento TV: Ritratto della leggenda dell'arrampicata Beat Kammerlander

Stasera alle 20:15 su Servus TV: Bergwelten interpreta l'eccezionale talento del Vorarlberg Beat Kammerlander.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Morte del ghiacciaio: l'Associazione Alpina misura la più grande perdita di lunghezza sul Pasterze dall'inizio delle misurazioni

Dal rapporto annuale sui ghiacciai dell'ÖAV risulta che 92 dei 93 ghiacciai austriaci si sono ritirati, il Pasterze di 203,5 metri.

Oro Boulder n. 16: Janja Garnbret vince l'inizio della stagione di Coppa del Mondo

Che inizio di stagione: Janja Garnbret si è assicurata un'altra medaglia d'oro alla Coppa del Mondo Boulder a Keqiao.
00:33:56

Bon Voyage E12 (9a): questo è dietro la salita di Adam Ondra

Con Bon Voyage, Adam Ondra si è assicurato la prima ripetizione della via trad più difficile del mondo. Ora c'è il video per la trasmissione.