Dimitri Vogt si arrampica sulla difficile via Zahir Rotpunkt

Il climber bernese Dimi Vogt gestisce una salita di un giorno in red point della via Zahir (8b +, 300m) sul Wendenstöcken. Abbiamo parlato con Dimitri della sua ascesa.

Dimi Vogt è già stato due volte sulla Route Zahir per eseguire il bouldering delle singole sequenze e ottimizzare le sequenze. Venerdì 31 luglio 2020, si è trasferito con lo svizzero di lingua francese Nils Favre Lasciare il parcheggio la mattina presto e iniziare il punto rosso sul percorso più difficile girando bastoni.

Micro creste affilate e dolorose

Il percorso inizia moderatamente con una difficoltà di 6c +, seguita da un difficile 8a +. Il terzo tono con 8b + è la lunghezza della chiave del tour, in cui una micro-barra diesis segue la successiva. È anche importante mantenere la calma durante il run-out.

Rectangle_Knatsch in Magic Wood

«Questo campo ha le barre più piccole che puoi immaginare. Sono ancora impressionato dal fatto che Dimi sia riuscito a fare tre tentativi senza arrendersi a causa del dolore ".

Partner di corda Nils Favre
Roccia affilata come un rasoio nella via Zahir.
Qui è necessaria una buona dose di tolleranza al dolore.

Sulla strada Zahir sul Wendenstöcken

La via di più tiri Zahir (8b +, 300m) è stata aperta da Iwan Wolf e Gunter Habersatter tra il 1996 e il 2004 e aperta per la prima volta nel 2006. Zahir è la via più difficile del girando bastoni nell'Oberland bernese.

I due tedeschi hanno ottenuto una prima ripetizione Joerg Andreas , Felix Neumarker 2009. Durante la salita hanno esteso il terzo tiro, il che porterebbe il grado a 8c. Hanno un'altra ripetizione Brothers Pou nell'anno 2010, seguito da Cédric Lachat nel 2019, con i due spagnoli e Cédric che hanno riproposto la variante originale della prima salita.

Roccia affilata come un rasoio nella via Zahir.
Le imponenti mura sopra Gadmen.

Dimi Vogt in conversazione sulla salita di Zahir

Cosa ti ha attratto di Zahir?
Zahir è la via più difficile delle bacchette di svolta e una linea molto bella. Sapevo anni fa che volevo davvero provare questa via, ma è stato solo quest'anno che sono finalmente riuscito a scalare il Wendenstöcken. La via ha anche una storia e penso che il modo in cui è stata perforata sia impressionante. 

Qual è stata la chiave del tuo successo?
La testa era più forte della pelle. Per una volta sono stato abbastanza tenace e volevo davvero salire la via. Anche una buona atmosfera, compagni di corda fantastici e una buona psiche sono stati molto utili.

Quanti tentativi sono stati necessari per passare?
Sono stato sulla strada tre volte. Due volte con Thömu al boulder e una volta con Nils per un tentativo. 

Nils ha espresso la sua ammirazione per il fatto che sei riuscito a fare tre tentativi alla lunghezza della chiave nonostante le impugnature affilate come rasoi. Che aspetto avevano le dita dopo?
Haha. In realtà abbastanza ok considerando quanto fosse doloroso. Ma solo dopo è diventato davvero doloroso nel 7c, ma poi la motivazione era così grande che un po 'di dolore non ha più avuto alcun ruolo.

Esporre il muro non è l'ideale per le giornate calde. Le condizioni erano certamente tutt'altro che ideali, giusto?
All'inizio era davvero abbastanza umido, e quando ho iniziato a correre alle 6:XNUMX sudavo anche senza maglietta, il che non mi rendeva particolarmente ottimista. Dopo le prime due lunghezze il vento ha iniziato a soffiare e le condizioni sono diventate piuttosto buone. 

Quali altri progetti sono in sospeso nel 2020?
Ho ancora delle vie di arrampicata sportiva difficili che vorrei provare in autunno. Un progetto in Soyhières, uno a Unterwald e il percorso Monaco nero in Gimmelwald. Un altro progetto a più tiri sarebbe davvero fantastico!


Questo potrebbe interessarti

+++
Crediti: materiale fotografico fornito.

Attuale

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.

Black Diamond ricorda i ramponi Neve Strap

Black Diamond Equipment richiama i ramponi Neve Strap (versione verde 2024) e i relativi accessori/ricambi. 

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood