Iva Vejmolova: Top atleta e amico di Adam Ondra

Potresti non aver sentito il nome Iva Vejmolova prima. Hai quasi sicuramente visto il 22enne ceco in uno dei tanti video su Adam Ondra. È la metà migliore del miglior scalatore del mondo. Ma non è solo la “donna al fianco di Adamo”, ma anche una scalatrice ambiziosa e forte che oltre ai suoi studi trascorre più tempo possibile sulla roccia. Abbiamo parlato con Iva della sua vita da atleta e amica di Adam.

L'intervista è stata condotta da Jeannine Zubler

Com'è per te essere l'amico del miglior scalatore del mondo?
Il primo anno è stato difficile. Non ero abituato a così tanta attenzione. La gente mi guardava arrampicarsi e mi sentivo, tutti si aspettavano forti esibizioni sulla roccia di me. A quel tempo, ho scalato 8a +. Oggi non me ne accorgo più. Forse perché salgo strade pesanti o perché mi ci sono abituato. Ma sono infastidito dalle persone che vengono con me Adam Fotografare quando siamo in un ristorante mentre mangiamo.

Sicuramente Adam ha molti ammiratori?
Oh, non lo so. Mi fido AdamEcco perché non ci penso.

Ti arrampichi molto con Adam? Nel suo film Silence (LACRUX segnalato) lo proteggi - ti protegge?
Certo, saliamo tutte le volte che possiamo insieme. Soprattutto nei fine settimana e nei giorni festivi, dal momento che devo andare all'università.

Film con Adam Ondra sulla celebrazione del primo 9c al mondo

Cosa stai facendo accanto all'arrampicata?
Studio alla facoltà di educazione. Sono al mio secondo anno ora, spero che finirò il mio Maestro tra tre anni. Dopo vorrei insegnare il tedesco e l'inglese.

Vieni ad arrampicare vicino all'università?
La mia università è speciale, più come una scuola superiore. Abbiamo un sacco di orari di presenza, dal lunedì al venerdì, ogni giorno circa cinque ore. Inoltre, dobbiamo scrivere molte faccende e prepararci per i corsi. Se non sei preparato, mandali fuori.

Queste sono dure usanze! Hai tempo per allenarti durante la settimana?
Mi alleno due volte a settimana nel consiglio del campus, faccio pull-up e allenamento di resistenza. Vado anche a fare il boulder due volte a settimana. Il mio allenamento varia, ovviamente, a seconda della stagione.

Probabilmente non è rimasto altro tempo se non di salire e studiare?
Quasi no, ma ho insegnato ai bambini un allenamento per bambini da quasi tre anni. Con alcuni, mi alleno semplicemente, altri hanno bisogno di un piano di allenamento, li ho messi insieme.

Poi scrivi tu stesso i tuoi programmi di allenamento o hai un allenatore?
No, non ho un allenatore. Ho preso parte alle Coppe europee per la prima volta con 14 e ho capito che tutti gli altri sono di gran lunga superiori a me. Così ho iniziato ad allenarmi sistematicamente. Ma mi ci sono voluti alcuni anni per capire cosa avesse senso.

Con Adam, avresti un buon allenatore?
Molte persone pensano Adam sarebbe il mio allenatore, ma non è vero! Non ha tempo per questo e non potrebbe aiutarmi perché si arrampica molto meglio. Inoltre, ha iniziato ad addestrare 2014 in particolare.

Quindi non può supportarti affatto?
Mi aiuta con la scelta del percorso. Lui sa quali vie sono mie. Questo è davvero bello e mi fa risparmiare un sacco di manovre su percorsi difficili.

Adam aiuta Iva in particolare quando sceglie un percorso. Lui sa quali percorsi ti piacciono
Adam aiuta Iva in particolare quando sceglie un percorso. Lui sa quali percorsi ti piacciono.

Vedi molto quando Adam viaggia spesso e stai studiando all'università?
È più a suo agio nella stagione della competizione. Quando lavora ai suoi progetti sulla roccia, viaggia molto e non ci vediamo spesso. Ma abbiamo trovato un buon modo per affrontarlo.

Ti arrampichi in cima. Quali sono i tuoi più grandi successi nell'arrampicata sportiva finora?
La mia ultima stagione è stata sicuramente quella di maggior successo. Ho scalato il mio primo 8c e tre percorsi 8c in tre mesi! In Flatanger ho potuto segnare due percorsi con difficoltà 8c, che erano abbastanza speciali e non si adattavano perfettamente al mio stile di arrampicata. Sono particolarmente orgoglioso di questo risultato!

Iva Vejmolova e Adam Ondra per una volta non scalano
Iva Vejmolova e Adam Ondra per una volta non scalano

Puoi già vivere dall'arrampicata?
Non al momento Ma ci penso dalla scorsa stagione, il mio livello sta migliorando. Se trovo degli sponsor, forse un giorno riuscirò a scalare professionalmente.

Cosa c'è di così speciale nelle rotte di Flatanger?
I percorsi sono in una grotta e strapiombanti. Devi fare matti matti come in ginocchio. Era tutto nuovo per me. Sono abituato a calce e ho dovuto abituarmi al granito e alle dure condizioni.

Iva Vejmolova sulla Route Nordic Flower 8c a Flatanger Norway
Iva Vejmolova sulla rotta Fiore nordico (8c) a Flatanger, Norvegia

Ti arrampichi su percorsi 8c che non hai - hai mai pensato a un 9a?
Sì. Per i percorsi 8c non ho avuto bisogno di molti tentativi. Un 8c + è certamente possibile quest'anno. Se non mi faccio male e continuo ad allenarmi, un 9a sarebbe concepibile.

Sentiremo certamente da voi! Hai una regione o un'area speciale in cui vuoi davvero arrampicarti?
Saliremo spesso ad Arco la prossima stagione. Adam e ho entrambi i progetti lì e mi alleno per i Campionati del Mondo che si terranno a settembre a Innsbruck.

L'arrampicata è rappresentata ai prossimi Giochi olimpici. Tokyo 2020 è un argomento per te?
No. Olympia non è un problema per me.

Perché no?
Sono probabilmente uno scalatore della vecchia scuola (ride). Voglio solo scalare. Questi moderni problemi di boulder e trucchetti folli non sono miei.

Hai già scalato in Svizzera?
Una volta volevamo salire un'intera settimana in Svizzera. Sfortunatamente, mi sono ammalato e ho dovuto guidare dritto a casa senza nemmeno scalare una strada.

Ciò significa che tornerai?
Mi piacerebbe molto scalare la zona del Voralpsee!

Iva nella via Glutaman nell'area carsica morava

-

Crediti: testo Jeannine Zubler, Immagini Pavel Blazek

Attuale

Jernej Kruder ripete la via ticinese Butterfly Circus (8b)

In Val Bavona il professionista dell'arrampicata sloveno Jernej...

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

La cavalcata di Adam Ondra sull'onda del successo

Viaggio di arrampicata riuscito: dopo aver scalato Bon Voyage, Adam Ondra segna altre vie difficili sulla via di casa.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jernej Kruder ripete la via ticinese Butterfly Circus (8b)

In Val Bavona il professionista dell'arrampicata sloveno Jernej Kruder si è assicurato la prima ripetizione del Butterfly Circus. La linea in fessura lunga 25 metri è stata creata da Fred...

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

1 commento

  1. Mám otázku - ten překlad do češtiny je google? Je mimořádně špatný, a to je škoda. Jednak ignoruje rod Ivy Ondra, a jednak obsahuje neobratné formulace, které někdy až mohou bránit porozumění. Nemáte někoho, kdo da opravil?

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui