Perché Adam Ondra ha valutato Silence con 9c

Su 3. Settembre 2017 ha scalato Adam Ondra Silenzio (9c) la via più pesante del mondo. Nel suo recente video post con Adam, spiega perché ha valutato Silence come 9c.

Chiamato a lungo Adam Ondra il percorso semplicemente "Project Hard". Dopo la prima salita, ha annunciato il nome e il grado di difficoltà della via: Silence (9c). Adam ha scritto la storia dell'arrampicata con la salita di Silence. Come è arrivato al nome Silence, ne abbiamo parlato qualche giorno dopo la visita. Quello che Adam si è mosso per valutare Silence come 9c, lo rivela nella seguente intervista.

Ecco perché Adam Silence ha valutato 9c

Visualizza annunci Rectangle_Trailrunning

Il film su Silence (9c) in tutta la sua lunghezza

Film con Adam Ondra sulla celebrazione del primo 9c al mondo

Attuale

Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Nonostante le condizioni esterne: Jernej Kruder ripete la via ibrida 9a La Bruja di Ignacio Mulero a La Pedriza.

Il trail running è l’allenamento perfetto per gli alpinisti?

Trail running come allenamento per alpinisti: oggi vedremo più da vicino se e come la corsa ha benefici per l'alpinismo.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.

Enorme frana sul Piz Scerscen

Sul Piz Scerscen in Engadina domenica mattina presto si sono staccati oltre un milione di metri cubi di roccia e ghiaccio.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Nonostante le condizioni esterne: Jernej Kruder ripete la via ibrida 9a La Bruja di Ignacio Mulero a La Pedriza.

Il trail running è l’allenamento perfetto per gli alpinisti?

Trail running come allenamento per alpinisti: oggi vedremo più da vicino se e come la corsa ha benefici per l'alpinismo.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.

1 commento

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui