Silvan Schüpbach e Matteo Della Bordella gestiscono la prima salita in Patagonia

Da 9. Febbraio a 3. March 2018 ha passato Silvan Schüpbach e Matteo Della Bordella nel parco nazionale cileno O'Higgins per scalare il remoto monte Riso Patron. La misteriosa montagna sul bordo occidentale della calotta glaciale meridionale Patagoniens non è stata visitata dagli alpinisti.

Una relazione di Silvan Schüpbach

Lo stile della nostra spedizione era "con mezzi equi": volevamo raggiungere il campo base nel Falcon Fjord in kayak da 100 a chilometri di distanza da Puerto Eden - il prossimo insediamento abitato. Una volta a Puerto Eden, abbiamo combattuto con i permessi attraverso gli uffici della Marina, della polizia e del Parco Nazionale. Finalmente, siamo stati in grado di 10. Febbraio lasciamo i nostri kayak nell'acqua. Grazie alle condizioni meteorologiche favorevoli, abbiamo raggiunto il nostro campo base tre giorni dopo.

Foresta pluviale distrutta da Tsuniami

A Fonrouge Bay, dove si trovava il nostro campo base, abbiamo fatto una scoperta inquietante. La foresta pluviale, altrimenti onnipresente e densa, fu completamente distrutta su un'area di circa due chilometri quadrati. Gli iceberg e i pesci morti erano fino a un chilometro e mezzo dal mare. Apparentemente uno tsunami si era infuriato qualche giorno prima del nostro arrivo.

Un sacco di tempo per discutere possibili itinerari e strategie

Il maltempo ci ha fatto un sacco di tempo per discutere di possibili percorsi e strategie. Quando abbiamo sopportato l'ultima tempesta e il tempo per un giorno e mezzo dovrebbe essere accettabile, un solo percorso fuori questione: A causa dei molti ghiaccio e neve abbiamo scelto l'ovvio Eisrampe a metà della parete sud-ovest a salire.

Riso Patron Sur - Route King Kong - Silvan Schupbach e Matteo Della Bordella - 2018
Riso Patron Sur - Route King Kong - Silvan Schupbach e Matteo Della Bordella - 2018

Su 23. Febbraio finalmente iniziato. Un terreno misto moderato con alcune lunghezze di corda difficili ci ha portato alla rampa di ghiaccio. Alcuni ripidi "funghi di ghiaccio" a 90 ° hanno offerto grandi scalate. Dopo le ore 12, ci siamo fermati sulla vetta e abbiamo goduto dei panorami mozzafiato del ghiaccio interno della Patagonia. Dopo un bivacco in una grotta di ghiaccio sotto la vetta, scendemmo dapprima sulla cresta sud e poi retrocattammo sulla parete ovest.

Silvan Schüpbach e Matteo Della Bordella alla prima salita della rotta King Kong in Patagonia
Silvan Schüpbach e Matteo Della Bordella alla prima salita della rotta King Kong in Patagonia

Di ritorno al campo base, facemmo piani per altre scalate. Sfortunatamente, non è stata prevista nessuna altra finestra meteorologica. Dopo aver ottenuto il nostro materiale ai piedi della montagna, abbiamo iniziato il viaggio di ritorno in kayak. A causa del forte vento, abbiamo lottato per ogni metro e raggiunto Puerto Eden dopo cinque giorni.

Informazioni sui percorsi King Kong

Riso Patron Sur (circa 2350 m), King Kong, 900 m, M7 +, 90 °, 23.02.2018/XNUMX/XNUMX, Silvan Schüpbach e Matteo Della Bordella

-

Crediti: immagine e testo zVg

Attuale

00:16:21

Consigli tecnici da 5 professionisti dell'arrampicata

Aidan Roberts, Jen Wood e altri professionisti ti danno consigli su come migliorare la tua tecnica di arrampicata in questo video.

Jaan Roose attraversa lo Stretto di Messina su una slackline lunga 3646m

Tentativo di record mondiale sullo Stretto di Messina: lo slackline Jaan Rooses osa tentare la slackline lunga 3640 metri.

Sascha Lehmann: “Voglio arrivare in finale alle Olimpiadi”

Intervista allo scalatore professionista svizzero Sascha Lehmann: qualificazione olimpica riuscita, sentimenti di felicità e aspettative.

Quando la vista si affievolisce e l'arrampicata dà conforto

Onsight presenta l'atleta cieco e sviluppatore di prodotti Black Diamond Seneida...

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

00:16:21

Consigli tecnici da 5 professionisti dell'arrampicata

Aidan Roberts, Jen Wood e altri professionisti ti danno consigli su come migliorare la tua tecnica di arrampicata in questo video.

Jaan Roose attraversa lo Stretto di Messina su una slackline lunga 3646m

Tentativo di record mondiale sullo Stretto di Messina: lo slackline Jaan Rooses osa tentare la slackline lunga 3640 metri.

Sascha Lehmann: “Voglio arrivare in finale alle Olimpiadi”

Intervista allo scalatore professionista svizzero Sascha Lehmann: qualificazione olimpica riuscita, sentimenti di felicità e aspettative.

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui