Arrampicare all'aperto: come riscaldarsi correttamente

Il riscaldamento quando il boulder è importante. Tuttavia, se sei sulle rocce, questo non è sempre facile a causa delle possibilità limitate. Transianer Michel ha molta esperienza con il boulder e dà consigli per il riscaldamento all'aperto.

Un contributo di Michel di Transa Backpacking AG

La mattinata nel Blattiswald è ancora piacevolmente fresca e Michel non vede l'ora di raggiungere lo spot boulder di oggi sul lago Lauerzersee. Appena arrivati, il pensiero va al riscaldamento: «Quando arriviamo vicino alla roccia da arrampicata in treno o in macchina, di solito dobbiamo camminare un po'. Ne prendo sempre uno lì palla di plastilina mano per scaldarmi le dita".

“Il riscaldamento è una parte molto importante di qualsiasi sport. Ma questo è particolarmente importante quando si arrampica, perché le dita sono sensibili allo stress”.

Michel, tirocinante Transa
  • riscaldamento-fuori-scalata
  • riscaldamento-per-arrampicata-all-aperto
  • riscaldamento-con-terrabande

Riscaldare correttamente: mobilizzare le articolazioni

Arrivati ​​nell'area bouldering, il materiale viene prima steso. Dopodiché, Michel inizia a mobilitare le articolazioni. Ciò significa: muovi i polsi, i gomiti, le braccia, le caviglie, le articolazioni del ginocchio e le anche in cerchio in entrambe le direzioni per 20-30 secondi ciascuno.

Poi Michel lo prende fascia di forma fisica, per scaldargli muscoli e tendini: «Lo faccio per circa 10 minuti. Ci sono molti esercizi, il modo migliore per farlo è guardare i video online.»

Video: riscaldamento sulla roccia - Cinque consigli da Transa

Scalda le dita: aumenta lentamente il carico

Poi viene quello Appendiabiti il suo turno: Michel inizia a sforzare le dita su diverse prese dell'hangboard. Prima con i piedi per terra finché non si sente un po' più caldo e poi senza i piedi per terra. L'hangboard può anche essere facilmente appeso all'esterno, ad esempio su un tronco d'albero stabile.

costruire la forza delle dita
Con l'hangboard mobile, le tue dita possono essere preparate in modo controllato per i carichi imminenti durante l'arrampicata. Immagine: Rainer Eder

Video: ecco come appare la routine di riscaldamento di Adam Ondra e Anak Verhoeven

Infine, si esercita con il grip surf. Ciò significa: tenere i piedi per terra, camminare lungo la roccia e usare più manici possibili. Se in seguito senti ancora freddo, ripeti semplicemente i singoli passaggi, ad esempio con la fascia fitness o la tastiera. Anche un po' di stretching fa parte della routine di Michel sugli scogli.

Appendiabiti mobile
I hangboard portatili sono disponibili in diverse dimensioni. Immagine: Rainer Eder

Pronto per il rock

Quando si affronta la roccia, è importante non sempre iniziare con le difficili vie boulder, ma prendere le cose un po' più comodamente all'inizio. E se ha una barra su un percorso facile, ad esempio, che non si sente bene sotto il carico, dovresti stare attento qui e fare affidamento sul tuo istinto. Dopotutto, si tratta anche di evitare gli infortuni.

Riscaldati adeguatamente per il bouldering
Una solida routine di riscaldamento può ridurre al minimo il rischio di lesioni durante l'arrampicata. Immagine: Rainer Eder

Questo potrebbe interessarti

+++

Crediti: Immagine di copertina: Rainer Eder

Attuale

Allenamento nonostante una lesione al legamento anulare

Lesione del legamento anulare: in questo video, Dave MacLeod spiega come può essere una sessione di allenamento adattata sulla parete da boulder.

Ondra durante il tentativo di 9a a-vista: stop finale per rottura della presa

Questo video mostra Adam Ondra mentre tenta un solido tentativo di 9a a-vista. Ma quando la maniglia si rompe, tutto finisce bruscamente.

Le Kingline spagnole si ripetono

Jorg Verhoeven, Gabriele Moroni e Leo Ketil Bøe ripetono le classiche del 9° grado francese a Siurana, Oliana e Margalef.

5° Petzl Climbing Festival Frankenjura 2024 | Informazioni e programma

Save the Date: dal 30 maggio al 2 giugno 2024 il festival dell'arrampicata del Frankenjura giunge alla sua quinta edizione nell'idilliaca Königstein.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Allenamento nonostante una lesione al legamento anulare

Lesione del legamento anulare: in questo video, Dave MacLeod spiega come può essere una sessione di allenamento adattata sulla parete da boulder.

Ondra durante il tentativo di 9a a-vista: stop finale per rottura della presa

Questo video mostra Adam Ondra mentre tenta un solido tentativo di 9a a-vista. Ma quando la maniglia si rompe, tutto finisce bruscamente.

Le Kingline spagnole si ripetono

Jorg Verhoeven, Gabriele Moroni e Leo Ketil Bøe ripetono le classiche del 9° grado francese a Siurana, Oliana e Margalef.