Histoire sans Fin: prima libera di Seb Berthe e Siebe Vanhee

I due belgi Siebe Vanhee e Sébastien Berthe annunciano la prima salita in red point della via Histoire sans Fin (8b+, 200m) al Petit Clocher du Portalet.

Un rapporto di Siebe Vanhee

La scorsa settimana, Sebastien Berthe ed io siamo stati incredibilmente fortunati. Ci è stato permesso di fare le prime due salite in libera di quella che riteniamo essere la migliore via di più tiri in granito d'Europa. Potrebbe anche essere l'unico percorso in questo livello di difficoltà. Circa un anno fa ho sentito parlare di una nuova via incredibilmente "pura" e dura al Petit Clocher du Portalet vicino a Martigny, in Svizzera.

Rectangle_Knatsch in Magic Wood

Nel 2001 Didier Berthod e François Mathey hanno aperto il famoso secondo tiro fuori dalla cengia, una linea di 45 metri di lunghezza e anche fessura che viene salita in stile tradizionale. È una delle migliori linee. La fessura termina su un pilastro in mezzo al nulla, dando il nome alla via: Never Ending Story. La liscia parete di granito sopra la fessura ha riposato per quasi 20 anni fino a quando Fabian Borter e Bertrand Martenet hanno continuato la storia e si sono fatti strada su placche lisce e lo spigolo fino alla vetta. Il percorso è rimasto tranquillo fino al 2020, ma poi Didier Berthod è tornato in gioco. Ha trovato il tiro mancante lungo un bellissimo spigolo arancione, di 8b.

Sieve Vanhee in Route Histoire sans Fin. (Foto Fred Moix)
Sieve Vanhee in Route Histoire sans Fin. (Foto Fred Moix)

Alla fine di giugno, insieme a Jean-Eli Lugon, abbiamo trovato una breve finestra di opportunità per provare la via Histoire sans Fin. Ho messo tutto sul coperchio, ero fisicamente in pessime condizioni, ma ho realizzato: questa è una delle migliori linee che abbia mai provato.

La scorsa settimana sono tornato al Petit Clocher du Portalet con Sébastien, meglio preparato fisicamente ma comunque nel rispetto della via. Sono entrato principalmente per guardarli di nuovo. Seb Berthe mi ha rapidamente contagiato con le sue vibrazioni. Entrambi abbiamo lavorato sulla lunghezza della chiave finché Seb non ha segnato la lunghezza. Avrei avuto bisogno di più tempo per boulder e arrampicare liberamente, ma il tempo di Seb per una salita di un giorno sul red point è finito. Siamo saliti e Seb ha tirato fuori tutte le tappe, è salito mentalmente e fisicamente forte - e Seb ha fatto la prima salita in libera della via Histoire sans Fin quel giorno. Come sempre, ha dato tutto, ha provato le singole lunghezze più e più volte fino a quando li ha segnati.

Topo via di più tiri Histoire sans Fin, Petit Clocher du Portalet. (Foto Siebe Vanhee)
Topo via di più tiri Histoire sans Fin, Petit Clocher du Portalet. (Foto Siebe Vanhee)

Tre giorni dopo è stato il mio turno, sono tornato con il supporto di Seb e Soline. Questa volta convinto di poter salire la via. Ho preso d'assalto la fessura 7c + e ho attraversato il traverso di 7c fino allo stand davanti alla lunghezza della chiave. E poi sono arrivato al punto chiave dell'8b+ length, un boulder super tecnico in cui è di fondamentale importanza fare pressione sui micro-passi giusti per riuscire a salire i movimenti quasi impossibili. Succede tutto nella tua testa, devi solo avere il coraggio di mettere pressione sui tuoi piedi.

Qui, sono necessarie code pulite ed equilibrio. Via di arrampicata Histoire sans Fin.
Qui, sono necessarie code pulite ed equilibrio.

È andata come un orologio, ho segnato il campo al primo tentativo. La lunghezza dell'8b con la sua faticosa arrampicata su spigolo piatto è stata una lotta mentale. Spaventoso e magico in egual misura. La lunghezza sembrava impossibile al primo tentativo, ma non appena hai il giusto equilibrio all'esterno e applichi solo la pressione necessaria sui tuoi piedi, la magia entra in gioco. E di nuovo ce l'ho fatta al primo tentativo, la lunghezza di 8b era fatta.

L'ultima sfida è stata un nitido 8a + placca poco prima della vetta. Ho scalato bene ma ero nervoso. È bastato un breve momento di disattenzione e sono caduto proprio all'ultimo punto difficile. Grazie all'incoraggiamento di Seb e Soline, ho subito ripreso coraggio, sono tornato all'inizio del campo e ho segnato.

Sieve Vanhee dopo la salita in libera della via.
Sieve Vanhee dopo la salita in libera della via.

È stato un onore, davvero. Un onore poter scalare una parete così bella, segnare una via così magica con il supporto di Jean-Eli, Seb e Soline. Ma non solo, entrambi, Seb e io, siamo rimasti colpiti dall'apertura e dalla cordialità degli alpinisti locali. Abbiamo avuto il piacere di incontrare Didier Berthod, François Mathey e molti altri scalatori nell'accogliente Cabane de Orny di Yanik e il suo team. È fantastico vedere come vive la scena dell'arrampicata in questo rifugio. Grazie per l'umore!

Questo potrebbe interessarti

+++
Crediti: immagine di copertina Fred Moix

Attuale

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.

Black Diamond ricorda i ramponi Neve Strap

Black Diamond Equipment richiama i ramponi Neve Strap (versione verde 2024) e i relativi accessori/ricambi. 

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Rara salita del Trad-Testpiece Into the Sun di Zangerl (8c+)

Prima Trad e poi Into the Sun (8c+): Andreas Hofherr ripete la via di Zangerl nella Murgtal.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood