Jonas Schild sul divario tra arrampicata sportiva e trad

Durante un progetto che lo ha visto scalare tre delle vie trad più dure e mozzafiato d'Europa, il climber e alpinista professionista Jonas Schild riflette sulla sua costante ricerca di mantenere intatte le vie naturali.

Mentre lo sport dell'arrampicata continua a crescere in modo esponenziale, le opinioni sull'accessibilità, la protezione e la gestione del rischio non sono mai state così estreme come lo sono oggi. In una comunità che attrae un gran numero di persone, sta diventando sempre più difficile trovare un equilibrio tra l'accessibilità dei percorsi e i valori tradizionali dello sport. Da nessuna parte il divario tra arrampicata sportiva e trad è così grande come in Europa.

Quando finalmente raggiungi un punto in cui (...) continui a mettere gli amici accanto agli spit, allora diventa un gioco che non ha più senso.

Scudo di Jonas

Video: Jonas Schild scala le vie trad più dure d'Europa

Senso e non senso di amici e bulloni

Nel suo nuovo film prende se stesso Scudo di Jonas presenta un trio unico e maestoso di vie che occupano un posto speciale nel cuore della comunità europea dell'arrampicata trad ed esplora il suo legame personale con questo sport.

Jonas Schild in una delle grandi linee trad in Francia: Le Voyage. Immagine: Carmen Gasser
Jonas Schild in una delle grandi linee trad in Francia: Le Voyage. Immagine: Carmen Gasser

È semplicemente importante mantenere e forse aumentare l'accettazione. Altrimenti, a un certo punto non sarai più in grado di scalare vie trad.

Scudo di Jonas

Il film mostra come l'alpinista svizzero Gondo crack (8c/5.14b) in Svizzera, Il Viaggio (7a/5.11d), la via trad più difficile di Francia ad Annot, e Spiedo Verde (8b+/5.14a) in Valle dell'Orco, Italia, e ciò che vale davvero la pena proteggere in arrampicata.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++

Crediti: immagine di copertina Carmen Gasser

Attuale

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

La cavalcata di Adam Ondra sull'onda del successo

Viaggio di arrampicata riuscito: dopo aver scalato Bon Voyage, Adam Ondra segna altre vie difficili sulla via di casa.

Guarda l'episodio Sleeping Lion di Reel Rock con Chris Sharma gratuitamente

Accompagna Chris Sharma nel suo mega progetto Sleeping Lion dagli innumerevoli tentativi di pianificazione fino alla realizzazione finale.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

La cavalcata di Adam Ondra sull'onda del successo

Viaggio di arrampicata riuscito: dopo aver scalato Bon Voyage, Adam Ondra segna altre vie difficili sulla via di casa.