Jonas Schild sale Gondo Crack (8c) pulito

Jonas Schild ripete la linea di crack di 17 metri Gondo Crack in stile Trad. Nell'intervista, il climber professionista bernese parla della sua preferenza per l'arrampicata pulita e dell'aspetto mentale della salita e spiega perché la Gondo Crack ha poco a che fare con l'arrampicata in fessura.

il Gondo crack (8c) è una bella fessura nel settore del Cippo nei pressi di Gondo. Arredato dai due italiani Allesandro Manini , Maurizio Pelizòn alla fine degli anni '2017, ha liberato e scalato per la prima volta in modo pulito nella primavera del XNUMX da Babsi Zangerl , Jacopo Larcher. di recente è Scudo di Jonas riuscì a ripetere la linea sofisticata in stile trad.

Jonas-Shield-Gondo-Crack4
Jonas Shield piazza un amico nella spaccatura di Gondo Crack (8c). Immagine: Daniel Bleuer

Jonas, il Gondo Crack (8c) ha dovuto aspettare parecchio per una libera. Quanto tempo hai investito nella tua reputazione pulita?

Visualizza annunci Rectangle_Trailrunning

Ho iniziato a pianificare seriamente alla fine di febbraio. Ci sono andato spontaneamente l'estate scorsa, ma non ho fatto una sola mossa in quel momento. Probabilmente ho trascorso tre o quattro giorni sulla via prima di sapere come volevo salirla. E poi altri quattro o cinque giorni prima della salita.

"Da appassionato arrampicatore di fessure, questa via è nella mia lista dei desideri da molto tempo perché è una delle vie più difficili di questo tipo in Svizzera".

Scudo di Jonas

Cosa ti ha affascinato di questa linea?

Da appassionato crack climber, questa via è nella mia lista dei desideri da molto tempo perché è una delle vie più difficili di questo tipo in Svizzera. Inoltre, la linea può essere resa commerciale e messa in sicurezza con gli amici.

La cosa divertente è che Gondo Crack in realtà non ha nulla a che fare con l'arrampicata in fessura. Ma te ne rendi conto solo dopo essere stato dentro per la prima volta.

jonas-schild-gonzo-crack3
Con Gondo Crack, Jonas Schild gestisce il suo percorso pulito più difficile fino ad oggi. Immagine: Daniel Bleuer

Devi approfondire questo.

Non blocchi un treno come fai nelle crepe. Gondo Crack è semplicemente pura arrampicata lay-back su pendii, cenge e prese laterali. Ha una fessura in cui tiri, ma anche quella è più una presa laterale e non pizzica.

Ciò che mi ha anche attratto della linea è stato il fatto che non riuscivo a muovermi insieme ai miei primi tentativi. Il masso nella parte alta è davvero molto particolare. Le otto mosse non sembrano così difficili all'inizio. Ma se lo provi in ​​modo efficace, ti rendi conto: Ehi, non funziona niente.

"Quello che mi ha anche attratto della linea è stato il fatto che non riuscivo a mettere insieme un treno ai miei primi tentativi".

Scudo di Jonas

Ti sei preparato appositamente?

No, in realtà no. Il mio allenamento è sempre lo stesso: massima forza e boulder in inverno, per poi aumentare la resistenza sulle rocce in primavera. Questo è stato sicuramente molto buono per questa via, dato che è molto boulder e hai ancora bisogno di resistenza per posare le soste mobili.

Com'è la protezione in Gondo Crack?

Ci sono posti in fondo dove non dovresti cadere. L'arrampicata è relativamente facile e hai buoni amici. Ho sempre avuto una buona sensazione. Ho assicurato il passaggio chiave in alto in modo leggermente diverso rispetto ad altri, ma nel complesso mi sono sentito solido. Il fatto è che se cadi all'ultima mossa, finirai a pochi metri da terra.

"Il fatto è che se cadi all'ultima mossa, atterrerai solo a pochi metri da terra."

Scudo di Jonas

Parli per esperienza personale?

Sì, devo essere stato espulso tre volte durante i miei tentativi di scalare proprio alla fine. L'ultimo treno è uno dei più difficili del percorso.

jonas-schild-gondo-crack-fall
L'ultimo treno è uno dei più difficili del percorso. Jonas Schild è caduto tre volte direttamente davanti al deflettore. Immagine: Daniel Bleuer

Quanto bene funziona per te la combinazione di controllo mentale e arrampicata al tuo limite personale?

Ad un certo punto sai che gli amici dureranno. Su questa strada, sono riuscito relativamente bene a bloccare l'aspetto psicologico. Ero nei movimenti e mi sono concentrato su di loro. Fino al punto in cui posizioni l'ultimo amico, l'arrampicata è relativamente facile.

Mi sentivo come se fosse abbastanza semplice da poterlo controllare in un modo che lo salvasse. E poi arriva il masso ed è così difficile che non hai l'energia per pensare a nient'altro che a fare la mossa. Quindi è stato relativamente rilassante per me. Non ho mai avuto lo stress di cadere.

"Su questa strada, sono riuscito relativamente bene a bloccare l'aspetto psicologico".

Scudo di Jonas

Per te fa differenza se cadi su una via di arrampicata sportiva o su una via trad?

Altrimenti, quando ho un progetto di arrampicata, mi dà fastidio quando cado. Quando si arrampica trad, dove comunque mi preoccupo sempre dei piazzamenti, sono sempre felice quando cado: sono caduto, ma tutto ha retto.

Lo stesso giorno in cui sei riuscito a salire in modo pulito Gondo Crack, sei riuscito anche a salire in flash di Alcesti (8b). Come è successo?

Ho sempre voluto flashare un 8b. Avevo programmato di provare questa linea se fossi riuscito a decifrare Gondo Crack. Di solito succede che dopo un progetto ti senti sballato e credi ancora di più in te stesso. Nel flash climbing, questa è una delle cose più importanti. Il fatto che questo piano abbia funzionato mi ha reso felice quanto lo stesso Gondo Crack.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: Foto di copertina Daniel Bleuer

Attuale

Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Nonostante le condizioni esterne: Jernej Kruder ripete la via ibrida 9a La Bruja di Ignacio Mulero a La Pedriza.

Il trail running è l’allenamento perfetto per gli alpinisti?

Trail running come allenamento per alpinisti: oggi vedremo più da vicino se e come la corsa ha benefici per l'alpinismo.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.

Enorme frana sul Piz Scerscen

Sul Piz Scerscen in Engadina domenica mattina presto si sono staccati oltre un milione di metri cubi di roccia e ghiaccio.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Jernej Kruder conquista una via ibrida 9a con topout offwidth

Nonostante le condizioni esterne: Jernej Kruder ripete la via ibrida 9a La Bruja di Ignacio Mulero a La Pedriza.

Il trail running è l’allenamento perfetto per gli alpinisti?

Trail running come allenamento per alpinisti: oggi vedremo più da vicino se e come la corsa ha benefici per l'alpinismo.

Ricordi di David Lama nel 5° anniversario della sua morte

5° anniversario della morte di David Lama, Hansjörg Auer e Jess Rosskelley. In ricordo di tre fenomeni eccezionali dell'alpinismo moderno.