Pronto soccorso in montagna | 5 consigli per le situazioni di emergenza

Secondo la statistica dell'emergenza in montagna del Club alpino svizzero, l'anno scorso 3680 persone sono entrate in un'emergenza o hanno avuto un incidente nelle Alpi svizzere, più che in qualsiasi anno precedente. Quindi è tempo per noi di affrontare l'argomento. Abbiamo messo insieme per te cinque importanti consigli di primo soccorso.

Conosci il segnale di emergenza alpino? Come si segnala un'emergenza ai servizi di emergenza? Come tratti una ferita molto sanguinante? Se si verifica una situazione di emergenza, è molto spesso, molto rapidamente, che siamo sopraffatti. È tanto più importante conoscere gli aspetti centrali del primo soccorso in montagna e ricordarli ad intervalli regolari.

1 preparazione/attrezzatura

Aveva, aveva, catena di bicicletta. Chi non lo sa. Spesso è solo quando le cose sono serie che ti rendi conto di cosa avresti potuto fare in anticipo. Pertanto, due importanti risultati in anticipo:

  1. Il primo soccorso inizia con la preparazione. In altre parole: cose utili come un kit di emergenza e un telefono cellulare fanno sempre parte dello zaino da arrampicata.
  2. La teoria non sostituisce la pratica. La conoscenza teorica è buona, l'applicazione pratica e la ripetizione regolare è migliore. Per gli alpinisti si raccomanda quindi un corso completo di primo soccorso (link sotto).

Kit di pronto soccorso

Offerte CarePlus 13 diversi kit di pronto soccorso che, a seconda del campo di applicazione, contengono attrezzature speciali e sono di diverse dimensioni. Almeno quello compatto Set di base dovresti avere sempre con te. Un set più ampio come il "Set di pronto soccorso per alpinisti" sarebbe ancora meglio.

contenuti:

  • Impacco sterile 5×5 cm, 5 pezzi
  • Benda idrofila 5 cm x 4 m
  • Gesso 19×38 mm, 5 pezzi
  • Gesso 25×72 mm, 5 pezzi
  • Gesso 60×100 mm, 2 pezzi
  • Benda rapida 12×12 cm
  • Cerotto adesivo, rotolo 1,25 cm x 1 m
  • Guanti in vinile, 1 paio
  • Salviettine imbevute di alcol, 4 pezzi
  • Forbici per bendaggi chirurgici (piccole)
  • Pinze
  • Spille da balia, 6 pezzi

2 Fai la cosa giusta

Soprattutto nei terreni alpini o in regioni remote, il soccorritore svolge un ruolo importante, anche salvavita, per il ferito. Se il peggio arriva al peggio, è importante non diventare attivi, ma fermarsi un momento e avere una panoramica.

  • guardare: analizzare la situazione. Quello che è successo? Coinvolti? ferito?
  • Pensare: Quali sono i pericoli? Per me? Per i soccorritori? Per sacrificio?
  • atto: Garantire la sicurezza personale, salvare o mettere al sicuro la vittima dall'area pericolosa, valutare la vittima. Principio: autoprotezione prima della protezione della vittima.

Video: Situazioni di emergenza in montagna: azione corretta in caso di emergenza alpina

3 Allarme – informa il servizio di soccorso

Dopo aver ottenuto una panoramica e valutato la situazione, verrà effettuata una chiamata di emergenza, se necessario. Vale quanto segue: un buon sistema di allarme rende la vita più facile ai soccorritori.

Rapporto di incidente con 5 «W»

  • Wo (luogo dell'incidente)
  • Wcome (procedura)
  • Wquanti (numero di feriti)
  • Walce (tipo di lesioni)
  • Wtipi (qualsiasi domanda)

Numeri importanti per il soccorso alpino

In Europa, il servizio di soccorso può essere allertato tramite il numero di emergenza 112. Altri numeri importanti sono:

Se non hai la ricezione, il segnale di emergenza alpino può aiutarti: dai un segnale sei volte al minuto, aspetta un minuto, quindi ripeti il ​​segnale. Per rispondere, segnala tre volte al minuto, quindi attendi un minuto.

4 Valutazione dell'infortunato

Se la persona coinvolta nell'incidente non risponde al fatto di essere interpellata, scossa delicatamente o pizzicata dal soccorritore, sarà valutata secondo lo schema ABCD. C'è anche una versione estesa, lo schema ABCDE, che non è discusso qui.

Video: sistema ABCD: come è fatto

Importante: se una persona è incosciente, viene immediatamente effettuata una chiamata di emergenza.

Schema ABCD

  • A come in Airway: le vie aeree sono libere? Rimuovere gli oggetti estranei evidenti
  • B per la respirazione: è necessaria la ventilazione? Se si respira, osservare la posizione di recupero e la respirazione. Se non respira: iniziare la rianimazione.
  • C per Circolazione: Il battito cardiaco viene controllato sentendo il polso - di solito - sul polso? Se il paziente non mostra segni di vita, avviare immediatamente la rianimazione. Compressioni toraciche e ventilazioni in un rapporto di 30:2
  • D per disabilità (condizione neurologica): qui viene testata la coscienza. Tra l'altro, esaminando gli alunni. Gli alunni reagiscono ai cambiamenti di luminosità? Entrambi gli alunni hanno le stesse dimensioni?

Attenzione: l'emorragia incontrollata può portare a shock potenzialmente letale e deve essere interrotta con la massima priorità.

5 Ulteriori misure: posizionamento, arresto dell'emorragia, ecc.

Per le lesioni esterne, i primi soccorritori dovrebbero tentare di fermare l'emorragia e bendare le ferite. Il posizionamento corretto mira a immobilizzare la parte del corpo lesa e ridurre il dolore. Importante: proteggere il paziente dal freddo e dall'umidità. Se è disponibile il materiale appropriato, riparare bene gli arti feriti.

Video: tratta correttamente le ferite fortemente sanguinanti

Questo potrebbe interessarti

+++

Crediti: immagine di copertina Kevin Schmidt

Attuale

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

La cavalcata di Adam Ondra sull'onda del successo

Viaggio di arrampicata riuscito: dopo aver scalato Bon Voyage, Adam Ondra segna altre vie difficili sulla via di casa.

Guarda l'episodio Sleeping Lion di Reel Rock con Chris Sharma gratuitamente

Accompagna Chris Sharma nel suo mega progetto Sleeping Lion dagli innumerevoli tentativi di pianificazione fino alla realizzazione finale.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

La cavalcata di Adam Ondra sull'onda del successo

Viaggio di arrampicata riuscito: dopo aver scalato Bon Voyage, Adam Ondra segna altre vie difficili sulla via di casa.