Tamponare le mani per arrampicare in fessura: è così che funziona

Durante l'arrampicata in fessure, le dita e le mani possono essere gravemente colpite. Il modo migliore per proteggere le tue mani è con il nastro. Nina Caprez mostra nel seguente video come proteggere adeguatamente le mani con il nastro.


Grazie a LACRUX puoi acquistare nastri economici nel negozio EpicTV. Inserisci il nostro codice di sconto (EPICCRUX5) al momento dell'ordine e salva 5%.

Nastro per le tue mani

Negozio Fingertape EpicTV
Due rotoli di nastro in diverse larghezze

Guanti da arrampicata fessura invece del nastro

Se non hai voglia di tapparti le mani regolarmente, i guanti da arrampicata sono una soluzione semplice:

Guanti Ocun Crack
Guanti crack climbing Ocun - EpicTV Shop

Potrebbe interessarti anche tu

Questo è il modo in cui tratti le lesioni alle dita delle dita

-

Crediti: Picture EpicTV

Attuale

Nuovo record di velocità sugli 8000m: Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti

Il giovane francese Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti, battendo di 5 ore il precedente tempo più veloce conosciuto.

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Scalata la montagna inviolata più alta del mondo: successo in vetta sul Muchu Chhish (7453m)

Gli alpinisti estremi cechi Zdenek Hak, Radoslav Groh e Jaroslav Bansky effettuano la prima salita del Muchu Chhish.

“Un solido 9A”: Aidan Roberts su Arrival of the Birds

Aidan Roberts conferma 9A-Boulder. Come ha vissuto la salita di Arrival of the Birds e perché valuta la linea 9A.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Nuovo record di velocità sugli 8000m: Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti

Il giovane francese Vadim Druelle scala il Nanga Parbat in 15 ore e 15 minuti, battendo di 5 ore il precedente tempo più veloce conosciuto.

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Scalata la montagna inviolata più alta del mondo: successo in vetta sul Muchu Chhish (7453m)

Gli alpinisti estremi cechi Zdenek Hak, Radoslav Groh e Jaroslav Bansky effettuano la prima salita del Muchu Chhish.

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui