I pm mettono in guardia contro gli zaini da valanga usati, ribatte Mammut

Nel gennaio 2021 una guida alpina è morta in una valanga nella regione di Siviez/Nendaz. Il pubblico ministero del Canton Vallese ha successivamente commissionato una relazione giudiziaria e ora mette in guardia contro gli zaini da valanga usati del tipo Mammut Airbag 3.0 Light Protection 2017. Il produttore, Mammut, ritiene che i risultati dei test siano fuorvianti e ha rilasciato una dichiarazione.

Una settimana fa, l'ufficio del pubblico ministero del Canton Vallese ha pubblicato i risultati di un rapporto giudiziario che esaminava le circostanze di un incidente mortale da valanga nel 2021. Avverte che con alcuni modelli di zaino da valanga c'è il rischio che il palloncino dell'airbag si strappi. Mammut considera fuorvianti i risultati dei test pubblicati e si sente obbligato a commentare.

Il pubblico ministero lancia l'ammonimento

Anche se il nesso di causalità tra la resistenza degli attacchi che collegano lo zaino da valanga al pallone e la morte della vittima non è stato dimostrato allo stato attuale del procedimento, il pubblico ministero avverte che c'è un rischio da valanga usato zaini del tipo Mammut Airbag 3.0 Light Protection 2017 che il palloncino dell'airbag si rompe.

L'uso riduce la tenacità

Il pubblico ministero dirige il loro comunicato stampa agli utilizzatori degli zaini da valanga Mammut Airbag 3.0 Light Protect modello 2017, per richiamare la loro attenzione sul fatto che la resistenza delle chiusure diminuisce notevolmente non appena questi zaini vengono utilizzati e sono quindi esposti a fattori come il sole o l'umidità che li degradano loro.

«Non è possibile determinare la diminuzione della resistenza in base al numero di utilizzi. Non si può escludere che un tale problema esista anche con gli zaini airbag di altri marchi con un design simile", si legge nel comunicato.

Mammut: test in un istituto di test inammissibile

Il produttore del sistema airbag interessato ritiene che i risultati dei test pubblicati siano fuorvianti e ritiene pertanto che sia suo dovere correggere i fatti. Mammut sottolinea che l'unico istituto di test approvato al mondo per zaini e sistemi airbag da valanga è il TÜV Süd in Germania.

"Venuta a conoscenza di questo fatto, la Procura della Repubblica ha comunque incaricato dell'esecuzione dei test la scuola francese di sci e guide alpine ENSA, che non è né specializzata né autorizzata per lo sviluppo di test sui sistemi airbag", precisa Mammut.

L'allestitore di sport di montagna sottolinea che la procura vallesana sottolinea esplicitamente che non vi è alcun nesso di causalità tra la "morte estremamente deplorevole" e un "presunto malfunzionamento con lo zaino da valanga". Di conseguenza, nessuna accusa sarà mossa contro la società e nessuna azione legale sarà intrapresa nei confronti dei dipendenti.

Mammut rileva l'eccesso di competenza

Mammut critica inoltre il fatto che i risultati dell'indagine non le siano stati comunicati fino all'invio del comunicato e che non sia stato chiesto alcun dialogo. "La Procura della Repubblica non è un'autorità di vigilanza del mercato e assume una funzione che non rientra nelle sue competenze".

Il Mammut Removable Airbag System 3.0 è stato testato dall'autorità svizzera di vigilanza del mercato nel 2022. "Il controllo ha dimostrato che il prodotto soddisfa i requisiti legali negli aspetti controllati dall'autorità di vigilanza del mercato", afferma Mammut.

Dichiarazione completa di Mammit

Questo potrebbe interessarti

+++

Crediti: immagine di copertina Michael Hejmann

Attuale

00:12:03

Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

Uno sguardo dietro le quinte: accompagna l'icona dell'arrampicata giapponese Miho Nonaka nella sua intensa preparazione per le Olimpiadi del 2024.

I fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85° M6)

Spinta continua di 20 ore: i fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via in stile alpino nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85°, M6).

Infortuni comuni nel trail running e come prevenirli

In questo articolo imparerai quali infortuni sono comuni durante il trail running e cosa puoi fare per risolverli.

Soccorso dal crepaccio a tutta velocità: come è andata di nuovo?

Come posso governare in una caduta di crepaccio? Oggi facciamo un ripasso su questo aspetto importante e spesso poco praticato della guida ad alta velocità.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

00:12:03

Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

Uno sguardo dietro le quinte: accompagna l'icona dell'arrampicata giapponese Miho Nonaka nella sua intensa preparazione per le Olimpiadi del 2024.

I fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85° M6)

Spinta continua di 20 ore: i fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via in stile alpino nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85°, M6).

Infortuni comuni nel trail running e come prevenirli

In questo articolo imparerai quali infortuni sono comuni durante il trail running e cosa puoi fare per risolverli.

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui