Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

"Just You Wait" è un omaggio all'atleta olimpica Miho Nonaka. Segui l'icona dell'arrampicata giapponese dai suoi esordi fino ai duri preparativi per i Giochi Olimpici di Parigi.

Miho Nonaka, uno dei migliori scalatori competitivi al mondo, è determinato a competere giochi Olimpici per partecipare nel 2024. L'atleta di origine giapponese ha molta familiarità con l'arrampicata agonistica di livello mondiale: con la Giochi Olimpici di Tokio 2020 Nonaka ha vinto la medaglia d'argento.

I posti di partenza sono fortemente contestati

La lotta per un posto nella squadra olimpica giapponese del 2024 è dura. La squadra olimpica giapponese di arrampicata ha solo 4 posti (due per sesso). Ai Mori, che ha mancato di poco la qualificazione per la squadra olimpica giapponese del 2020, lo ha fatto ai Mondiali di Berna già qualificato per Parigi.

Il secondo biglietto olimpico per la squadra femminile giapponese è una gara quasi alla pari tra Miho e Futaba Ito, entrambe fenomeni dell'arrampicata a pieno titolo. Miho attualmente guida la serie di qualificazione olimpica di due punti (38 rispetto ai 36 di Futaba).

Ultima occasione

* Serie di qualificazioni olimpiche a Budapest Dal 20 al 23 giugno è l'ultima opportunità per assicurarsi un posto per i Giochi Olimpici di Parigi - non solo per Miho, ma anche per altri 159 aspiranti olimpici.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Quando abbiamo lanciato la rivista di arrampicata Lacrux, abbiamo deciso di non introdurre un paywall perché vogliamo fornire al maggior numero possibile di persone che la pensano allo stesso modo notizie dalla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: immagine di copertina Jesse Glassberg | Terrex

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Scalata la montagna inviolata più alta del mondo: successo in vetta sul Muchu Chhish (7453m)

Gli alpinisti estremi cechi Zdenek Hak, Radoslav Groh e Jaroslav Bansky effettuano la prima salita del Muchu Chhish.

“Un solido 9A”: Aidan Roberts su Arrival of the Birds

Aidan Roberts conferma 9A-Boulder. Come ha vissuto la salita di Arrival of the Birds e perché valuta la linea 9A.

Attuale

Philipp Geisenhoff: “Finora è stata la mia giornata migliore nel boulder”

Che giornata per Philipp Geisenhoff: il forte svizzero scala quattro massi duri fino a 8B+ nelle Rocklands.

Scalata la montagna inviolata più alta del mondo: successo in vetta sul Muchu Chhish (7453m)

Gli alpinisti estremi cechi Zdenek Hak, Radoslav Groh e Jaroslav Bansky effettuano la prima salita del Muchu Chhish.

“Un solido 9A”: Aidan Roberts su Arrival of the Birds

Aidan Roberts conferma 9A-Boulder. Come ha vissuto la salita di Arrival of the Birds e perché valuta la linea 9A.

Coppa del mondo IFSC Lead e Speed ​​Chamonix | Informazioni e live streaming

La Coppa del mondo IFSc Lead e Speed ​​si svolgerà a Chamonix dal 12 al 14 luglio 2024. Qui troverete tutte le informazioni importanti e la diretta streaming.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.