Billi Bierling: Non c'è modo di aggirarla per le spedizioni

Billi Bierling ha lavorato per l'Himalayan Database, l'archivio della leggendaria cronista himalayana Elizabeth Hawley, per quasi vent'anni. È nota per aver attraversato le strade trafficate di Kathmandu in bicicletta per intervistare scalatori di spedizioni da tutto il mondo. Nel suo libro racconta il fascino delle spedizioni alpinistiche in Himalaya e il suo impegno per le persone bisognose.

Billi Bierling è dal 2004 per il di Elisabetta Hawley ha fondato il database dell'Himalaya. Nel 2016 ha preso in mano le redini del leggendario cronista himalayano. Quando la cosmopolita nata a Garmisch-Partenkirchen non è in Nepal per intervistare squadre di spedizioni o scalare montagne, lavora come esperta di comunicazione per l'Aiuto umanitario svizzero.

Il suo libro "I have a bike in Kathmandu" è stato pubblicato a febbraio. Monika Resler ha parlato con Billi Bierling di Elisabeth Hawley, dell'Himalayan Database e della sua passione per le montagne più alte del mondo.

Billi Bierling, cosa pensi abbia reso Elisabeth Hawley così famosa?

La signorina Hawley aveva autorità. Era pragmatica e contenta di quello che aveva e di cosa e come era. Ho ammirato i suoi modi sobri e molto realistici, non si è mai addolorata per il passato e ha risposto a metafore come “il povero Monte Everest ha bisogno di una pausa” con: “Perché l'Everest avrebbe bisogno di una pausa? È una grossa roccia nera e niente di più".

Era onesta, non si è mai sentita in dovere di impressionare nessuno, né aveva paura che alla gente potesse non piacere. A volte vorrei avere un po' più di lei.

Quale significato storico ha ancora oggi il database himalayano - come vedi il suo futuro?

Penso che il database himalayano non perderà mai il suo valore storico. Ai tempi di Miss Hawley era l'unico archivio che registrava il lavoro pionieristico di molti alpinisti.

Il modo di arrampicare è cambiato molto negli ultimi due decenni e vediamo molte persone sulle montagne più alte che non sono più alpinisti. Lungi da me condannarlo, perché è uno sviluppo che vediamo anche nelle Alpi.

Tuttavia, nelle spedizioni commerciali che portano i partecipanti in montagna con molto ossigeno in bombole e sherpa, utilizzano gli stessi siti per i loro campi e spesso volano al campo base in elicottero, non è più così interessante registrare i dettagli.

Il database himalayano ha documentato tutte le spedizioni in Nepal per 60 anni. Immagine: Alex Treadway
Il database himalayano ha documentato tutte le spedizioni in Nepal per 60 anni. Immagine: Alex Treadway

Quale attuale risultato alpinistico in Himalaya può impressionarti?

Continuo a citare i tre ucraini Nikita Balabanov, Mikhail Fomin e Viacheslav “Slava” Polezhaiko. Nell'autunno 2021 hanno scalato la cresta sud-est dell'Annapurna, alta 7555 metri. È stata un'impresa incredibile e sicuramente ci sono volute quattro ore per ottenere da loro tutti i dettagli di quella scalata.

Hai scalato sei dei quattordici Ottomila. Che ruolo giocano il carattere e la natura della montagna in tali ascensioni, si tratta della vetta o della via per arrivarci?

Può sembrare incredibile, ma per me la vetta è sempre la ciliegina sulla torta. Mi piace essere in spedizione, vivere al campo base, guardare fuori dalla tenda al mattino e vedere la montagna che voglio scalare, semplicemente essere lontano dalla vita ordinaria di tutti i giorni.

Le spedizioni sono parte integrante della vita di Billi Bierling. Immagine: Alex Treadway
Le spedizioni sono parte integrante della vita di Billi Bierling. Immagine: Alex Treadway

È meraviglioso avvicinarsi lentamente alla montagna, conoscerla per settimane, tastare la strada e salire sempre più in alto durante le fasi di acclimatazione.

Non vado mai in una spedizione aspettandomi di raggiungere la cima. Inoltre non ho paura di perdere la faccia se devo tornare indietro e non arrivare in cima.

Una spedizione del genere è un viaggio meraviglioso, che ovviamente raggiunge il suo culmine quando ti è permesso di stare in vetta - ma in caso contrario, il viaggio è stato altrettanto bello!

Billi Bierling in cima al Monte Everest. Immagine: Billi Bierling
Billi Bierling in cima al Monte Everest. Immagine: Billi Bierling

70 anni dopo la prima scalata dell'Everest - cosa significava questo evento per il paese e le persone allora e come si sentono oggi?

Quando Tensing Norgay Sherpa ed Edmund Hillary si trovavano sul punto più alto del mondo esattamente 70 anni fa, nessuno sapeva come si sarebbe sviluppata la vita delle spedizioni.

Penso che il turismo di spedizione sia molto importante per gli sherpa così come per l'intero paese.

Gli sherpa nella regione dell'Everest avevano il grande vantaggio che Edmund Hillary costruì scuole nella regione in segno di gratitudine per il loro aiuto sul Monte Everest. Gli sherpa nella regione dell'Everest hanno ricevuto un'istruzione prima di molti altri, ma ne hanno anche fatto buon uso.

Nel mio libro descrivo in modo molto dettagliato lo sviluppo degli sherpa e il fatto che il 60 percento delle attività di spedizione sono ora nelle mani delle agenzie locali - che considero uno sviluppo molto positivo!


Chiunque voglia vivere Billi Bierling dal vivo ha la possibilità di farlo venerdì 31 marzo 2023. Nel Museo alpino di Berna, l'esperta di alpinismo d'alta quota parla di alpinisti estremi e rifugiati, che lavorano con Miss Hawley o il suo lavoro per le persone in zone di guerra e disastrate. Tra i membri della community di Lacrux stiamo regalando biglietti 3×2 per questo evento.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

+++

Crediti: immagine di copertina David Gottler

Attuale

Campionato tedesco di boulder | Informazioni e live streaming

Qui potete trovare lo streaming live e tutte le informazioni importanti sui Campionati tedeschi di boulder del 14/15. Giugno a Pfungstadt.

Questa corda da arrampicata è molto più resistente ai tagli Corda protettiva Mammut Core

Più resistente al taglio grazie al rivestimento in aramide: con Core Protect Rope, il fornitore svizzero di sport di montagna Mammut stabilisce nuovi standard.

Storico: la squadra di spedizione raggiunge Cho Oyu dal lato nepalese

Una squadra di 7 persone guidata da Gelje Sherpa ha scalato il Cho Oyu attraverso una nuova via sul versante nepalese estremamente difficile.
00:15:27

5 consigli per risparmiare tempo per un allenamento efficiente

Oggi ci sono 5 consigli che ti faranno risparmiare tempo su come abbreviare significativamente la tua routine di allenamento senza sacrificare i progressi.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Campionato tedesco di boulder | Informazioni e live streaming

Qui potete trovare lo streaming live e tutte le informazioni importanti sui Campionati tedeschi di boulder del 14/15. Giugno a Pfungstadt.

Questa corda da arrampicata è molto più resistente ai tagli Corda protettiva Mammut Core

Più resistente al taglio grazie al rivestimento in aramide: con Core Protect Rope, il fornitore svizzero di sport di montagna Mammut stabilisce nuovi standard.

Storico: la squadra di spedizione raggiunge Cho Oyu dal lato nepalese

Una squadra di 7 persone guidata da Gelje Sherpa ha scalato il Cho Oyu attraverso una nuova via sul versante nepalese estremamente difficile.
×Visualizza annunci_350 90_Purja
×Visualizza annunci_350 90_Purja