Seb Bouin scala uno dei percorsi più difficili del mondo: Move (9b / 9b +)

L'alpinista francese Seb Bouin ha gestito la seconda salita del mostro di resistenza Move in Flatanger. Move (9b / 9b +) è uno dei percorsi più pesanti del mondo. Il percorso è stato prima esteso a 2013 da Adam Ondra.

È la via più difficile, il francese Seb Bouin mai scalato. Dopo diversi anni di progettazione, Seb ottiene la seconda salita di Route Move Flatanger, Norvegia.

Il percorso è costituito da due percorsi 9a. La prima parte si estende su metri 45 in terreni strapiombanti e persistenti. Dopodiché, un punto di boulder del misuratore 10 attende di essere colpito.

Metro 55 diviso in due percorsi 9a. (Foto Raphael Fourau / Black Diamond)

“La prima sezione di 9a può stancarti così tanto che ti manca la potenza esplosiva per l'area boulder. Per segnare la via bisogna riuscire a salire il primo 9a senza problemi”.

Seb Bouin sulla via di salita Move (9b / 9b +)

Pelliccia Seb BouinSe hai già scalato diverse dozzine di rotte tra 9a e 9a + / 9b, configurare Move è stato un passo logico successivo.

“Il percorso mi sembrava completamente impossibile sei anni fa. Ma ora era la sfida perfetta".

Seb Bouin in Route Move (9b / 9b +), (Foto Raphael Fourau / Black Diamond)

Quando Seb Bouin ha iniziato a lavorare su Move seriamente, non è riuscito a salire la seconda parte superiore del percorso. Dubitava e addirittura pensava di rimandare indietro il mendicante. Fortunatamente, ha deciso diversamente. Tornato in Francia, si è allenato specificatamente al coperto e sulla roccia.

“Il piano ha funzionato. Durante il mio secondo viaggio in Norvegia, sono riuscito a salire la parte alta della via il secondo giorno".

Vista dalla zona di arrampicata Flatanger in Norvegia
Vista dalla zona di arrampicata Flatanger in Norvegia, (Foto Raphael Fourau / Black Diamond)

Tuttavia, non ha funzionato con l'imbarco completo. Più volte volarono Seb Bouin ritorno in Norvegia. Determinazione e resistenza mentale hanno dato i suoi frutti. Con la camminata di Redpoint, Seb non solo gestisce la prima ripetizione del percorso, ma anche la salita della via più difficile per lui fino ad oggi.

Queste rotte hanno segnato Seb Bouin fino ad ora

Il film sulla fase di proiezione in Move

+++
Crediti: immagine di copertina Raphael Fourau

Attuale

Scarpa da arrampicata di fascia alta per progetti difficili | Qubit impareggiabile

Con Qubit, Unparallel ha sviluppato una nuova scarpetta da arrampicata ad alte prestazioni...
00:12:03

Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

Uno sguardo dietro le quinte: accompagna l'icona dell'arrampicata giapponese Miho Nonaka nella sua intensa preparazione per le Olimpiadi del 2024.

I fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85° M6)

Spinta continua di 20 ore: i fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via in stile alpino nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85°, M6).

Infortuni comuni nel trail running e come prevenirli

In questo articolo imparerai quali infortuni sono comuni durante il trail running e cosa puoi fare per risolverli.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Scarpa da arrampicata di fascia alta per progetti difficili | Qubit impareggiabile

Con Qubit, Unparallel ha sviluppato una nuova scarpa da arrampicata ad alte prestazioni che eccelle davvero su terreni ripidi e strapiombanti. Siamo con il nuovo...
00:12:03

Ritratto intimo dell'olimpionica giapponese Miho Nonaka

Uno sguardo dietro le quinte: accompagna l'icona dell'arrampicata giapponese Miho Nonaka nella sua intensa preparazione per le Olimpiadi del 2024.

I fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85° M6)

Spinta continua di 20 ore: i fratelli Pou e Micher Quito aprono una nuova via in stile alpino nelle Ande: Pisco Sour (640m, 85°, M6).

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui