Nuovo metodo di trattamento per i disturbi ai tendini: EPTE

Nel post di oggi, Simon Deussen ci mostra un metodo terapeutico innovativo per il trattamento dei disturbi tendinei acuti e cronici come gomito, spalla, rotula, tendini d'Achille, piede e plantare: la terapia Epte.

Un contributo dell'ospite di Simon Deussen - proprietario di PhysioVision Zurigo - Con il supporto di Boulder minimo , Centro di arrampicata Gasworks

Molti di noi lo conoscono: dolore ai tendini quando si torna al lavoro o dopo un allenamento intensivo. Ti prendi una settimana di riposo, provi gli esercizi dalla rete e regola il carico di arrampicata. Per uno, le lamentele sono sparite, altri sono inorriditi nello scoprire che nulla ha aiutato. 

È proprio in questa fase, da due a tre settimane dopo il sovraccarico, che avviene il passaggio tra la fase di proliferazione e quella di rimodellamento. Se il corpo non guarisce completamente qui, i reclami a lungo termine si verificano abbastanza spesso. E adesso!?!?! Fare una pausa o continuare a scalare? Terapia e se sì, quale?

La maggior parte dei pazienti ha una ricaduta

Una delle maggiori frustrazioni nella pratica è che un paziente con disturbi ai tendini, nonostante tutti gli sforzi, semplicemente non migliora e conserva i sintomi nella vita quotidiana e nello sport. Non è raro che i pazienti accettino anche un'iniezione di cortisone per poter fare di nuovo sport senza sintomi. Tuttavia, la maggior parte di queste persone ha una ricaduta e può causare danni al tendine. Ci sono ovviamente iniezioni alternative come iniezioni di sangue autologo, ma anche qui le prove e ciò che porta all'atleta sono piuttosto modeste. Ci voleva solo un nuovo approccio.

Con EPTE si promuove l'autoguarigione

La terapia EPTE attiva la prima fase di ogni processo di rigenerazione paralizzata nella tendinopatia. Consiste nell'applicazione di microcorrenti galvaniche attraverso un ago per agopuntura. In questo modo, il terapista utilizza il tessuto molle (tendine) infiammato e / o danneggiato e avvia la sua auto-guarigione (senza farmaci). L'elettrolisi provoca la distruzione del tessuto degenerato e innesca una nuova fase di reazione infiammatoria (48 ore), necessaria per ogni processo di rigenerazione. È l'organismo stesso che avvia la sua auto-guarigione, innescata dall'effetto dell'elettrolisi percutanea terapeutica. In linea di principio, la terapia EPTE può portare il valore del pH nel tendine in un intervallo di base. Questo di solito riduce il dolore immediatamente e in modo molto significativo e puoi esercitarti moderatamente dopo 48 ore. Inoltre, viene applicato uno speciale nastro EPTE e viene discusso un piano di formazione. La seduta di terapia si svolge una volta alla settimana per un periodo di circa 6-8 settimane.

A causa dell'elevato tasso di successo della terapia con EPTE, non ho pazienti che sono stati in terapia per molto tempo o che tornano con gli stessi sintomi. Dalla mia esperienza posso dire che i problemi ai tendini acuti dovrebbero essere trattati più efficacemente nelle 2-3 settimane successive al sovraccarico. In questa fase, la maggior parte dei pazienti è priva di sintomi in modo sostenibile dopo solo 1-2 sessioni di EPTE.

Da dove viene il metodo di trattamento EPTE?

La culla della terapia EPTE si trova in Spagna ed è praticamente sconosciuta nei paesi di lingua tedesca. L'abbreviazione sta per "Terapia elettrolitica percutanea terapeutica" ed è stata sviluppata proprio per questi disturbi ai tendini.

La strada per il successo è spesso difficile

Quando ho sentito parlare di questo nuovo tipo di terapia, ero molto interessato e mi sono chiesto: devo imparare un altro apprendistato in due anni e spendere molti soldi? È davvero efficace come promesso? Sarà possibile stabilire questa terapia in Svizzera? C'è qualche resistenza da parte dei medici? Sono state proprio queste sfide che mi hanno spinto a fare un lavoro da pioniere in Svizzera. 2 anni dopo posso ora dire con entusiasmo che l'EPTE non è solo un altro metodo terapeutico nel mio piccolo caso, ma ha cambiato il mio intero pensiero terapeutico e agito sui disturbi ai tendini.

Ecco come funziona il metodo di trattamento EPTE

I vantaggi della terapia EPTE

La terapia EPTE ha un chiaro vantaggio rispetto alle forme convenzionali di terapia. Subito dopo il trattamento o dopo 48 ore avvertirai una significativa riduzione del dolore e miglioreranno la mobilità e la resilienza del tendine. Beneficiate anche di una terapia correlata alla causa, più breve, senza danni e più sostenibile rispetto alle forme di trattamento "tradizionali".

  • Tecnologia molto efficiente (pochi minuti per sessione)
  • Miglioramento della mobilità e della modulazione del dolore entro 48 ore
  • Terapia relativamente indolore e quasi nessun effetto collaterale negativo
  • Durata media del trattamento 6 sedute
  • La formazione è ancora possibile
  • Bassi costi di trattamento (in confronto) e solo 1a seduta a settimana
  • Allenamento facilmente eseguibile per casa / palestra
  • EPTE può essere combinato con quasi tutte le altre terapie
  • Esame del lato affetto e non affetto per analisi tissutale individuale e mirata da parte del terapista mediante ecografia

L'elettrolisi percutanea terapeutica EPTE è indicata per tutti i tipi di pazienti, indipendentemente dal fatto che siano atleti o non atleti.


Sulla serie di articoli

La serie di articoli con Simon Deussen affronta periodicamente argomenti di salute specifici per l'arrampicata. La serie di argomenti è presentata dal Sala da boulder minimo e la Centro di arrampicata di Gasswerk.

A proposito di Simon Deussen

Simon Deussen è un fisioterapista e terapista MSc e proprietario della pratica Physio Vision a Zurigo. Come scalatore appassionato, conosce le esigenze degli scalatori per esperienza personale.

www.fisio-vision.ch

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Attuale

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

La cavalcata di Adam Ondra sull'onda del successo

Viaggio di arrampicata riuscito: dopo aver scalato Bon Voyage, Adam Ondra segna altre vie difficili sulla via di casa.

Guarda l'episodio Sleeping Lion di Reel Rock con Chris Sharma gratuitamente

Accompagna Chris Sharma nel suo mega progetto Sleeping Lion dagli innumerevoli tentativi di pianificazione fino alla realizzazione finale.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Fai 3 su 1: arrampicata, sci alpinismo e ciclismo con un casco

Certificazione multipla, funzione protettiva, standard importanti: cinque fatti importanti quando si acquista un casco per gli sport di montagna.

Jorge Díaz-Rullo ripete Il leone dormiente

Leone dormiente per la terza volta: il forte spagnolo Jorge Díaz-Rullo ripete la nuova kingline di Chris Sharma a Siurana.

La cavalcata di Adam Ondra sull'onda del successo

Viaggio di arrampicata riuscito: dopo aver scalato Bon Voyage, Adam Ondra segna altre vie difficili sulla via di casa.