Jonas Schild sale la storica via 9a Bain de Sang

Il climber bernese Jonas Schild riesce nella salita in red point della via Bain de Sang (9a) a Saint Loup, aperta per la prima volta da Fred Nicole. Abbiamo parlato con Jonas della via e della sua salita.

Il percorso Bain de sang non è un 9a qualunque. È stato scalato per la prima volta dal pioniere del boulder Fred Nicole nel 1993, all'epoca la prima via di 9a in Svizzera. E solo la terza via di 9a al mondo. Questo è stato un grande motivo per cui Scudo di Jonas voleva entrare a Bain de Sang.

Mi piace scalare vie storicamente significative e poi provare a immaginare com'era scalare la via a quei tempi.

Scudo di Jonas
Immagine Daniel Bleuer

Intervista a Jonas Schild

Rectangle_Knatsch in Magic Wood

Il progetto è iniziato in modo promettente, ma poi ti sei ferito. Quello che è successo?

Sì, esatto, in autunno ho strappato il mio anello mentre cercavo di fare una presa con un dito. Questa primavera ho trascinato il dito nello stesso punto. Fortunatamente, sono riuscito a scalare lo spot con una beta modificata.

Quando sei arrivato sul percorso e quanto spesso lo hai pianificato?

Sono entrato a Bain de Sang per la prima volta nell'autunno 2020. All'inizio solo nella corda superiore, poiché la via consisteva principalmente di vecchi ganci forati a mano. Non erano quattro pollici nella roccia.

Jonas Schild ha rimosso questi ganci perforati a mano a Bain de Sang e ha riabilitato la via.
Jonas Schild ha rimosso questi ganci perforati a mano e ha riabilitato la via.

Inaspettatamente, ho poi salito la via abbastanza velocemente in top rope. Una cosa era chiara: avrei riabilitato il percorso. Sfortunatamente, la salita non è stata veloce come avevo sperato. Il percorso era spesso bagnato e poi ci sono stati gli infortuni che hanno sventato i miei piani.

Jonas Schild nel punto chiave della via Bain de Sang (9a). (Foto Daniel Bleuer)
Jonas Schild nel punto chiave della via Bain de Sang (9a). (Foto Daniel Bleuer)

Qual è stato il passaggio chiave o cosa è stato decisivo per la salita?

Il punto cruciale erano chiaramente gli infortuni e le condizioni. Il giorno della salita ha soffiato un forte vento di libeccio, che ha reso il grip incredibile.

Quando hai segnato esattamente il percorso?

Li ho segnati il ​​4 maggio 2021.

Bain de Sang è stato aperto come 9a, ma già valutato 8c +. Qual è la tua valutazione del voto?

Il percorso non mi è sembrato molto difficile. Il 9a è probabilmente un po' troppo alto. Ma è estremamente difficile valutare il percorso. Difficilmente può essere paragonato ad altri percorsi di questo grado. La maggior parte delle vie di questo grado sono almeno un po' strapiombanti.

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Questo potrebbe interessarti

+++
Crediti: immagini di Daniel Bleuer

Attuale

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood