Scomparso lo scalatore iraniano Elnaz Rekabi

Elnaz Rekabi ha scalato senza velo ai Campionati asiatici di Seoul 2022 e ha fatto scalpore. L'azione è stata vista come una dichiarazione di solidarietà con ciò che sta accadendo nel loro paese. Ora non c'è traccia di Rekabi.

Ieri se ne è occupato lo sport climber iraniano Elnaz Rekabi per i titoli internazionali. La 33enne ha gareggiato domenica senza l'hijab, il tradizionale copricapo che la legge iraniana impone alle donne di indossare in pubblico.

Elnaz Rekabi sale senza velo ai Campionati asiatici di Seoul

Come riporta ora il portale di notizie britannico BBC, gli amici di Rekabi non sono stati in grado di contattarla da domenica sera. A quanto pare, cellulare e passaporto del giovane iraniano sono stati già presi a Seoul.

nordvpn_display

Apparentemente è stata trasferita all'ambasciata iraniana a Seoul con un pretesto. Secondo altre fonti, Rekabi è ora minacciato di reclusione nella famigerata prigione di Evin, dove da anni sono incarcerate persone impopolari presso lo Stato iraniano.

Questo potrebbe interessarti

Ti piace la nostra rivista di arrampicata? Al lancio di LACRUX, abbiamo deciso di non introdurre un paywall. Rimarrà tale perché vogliamo fornire a quante più persone affini le notizie sulla scena dell'arrampicata.

Per essere più indipendenti dalle entrate pubblicitarie in futuro e per offrirti contenuti ancora più numerosi e migliori, abbiamo bisogno del tuo supporto.

Pertanto: aiuta e supporta la nostra rivista con un piccolo contributo. Naturalmente beneficiate più volte. Come? Lo scoprirai qui.

Non perderti nulla: ricevi la nostra newsletter

* obbligatorio
Interessen

+++
Crediti: immagine di copertina IFSC

Attuale

Storico: Prima libera di Riders on the Storm (1200m, 7c+)

Siebe Vanhee, Sean Villanueve, Nico Favresse e Drew Smith effettuano la prima salita in libera di Riders on the Storm.

Grande linea invernale ripetuta sulla parete nord del Triglav | Il canale dei sogni

Nel mese di gennaio diverse cordate hanno potuto scalare una delle grandi vie invernali slovene, il Dream Couloir sulla parete nord del Triglav.

Il Wild Collective Mountain Sports Festival entra nel secondo turno

L'1 e il 2 marzo il Wild Collective Mountain Sports Festival a Herisau, nell'Appenzello, giunge alla sua seconda edizione.

L'arrampicatrice professionista allena il padre 60enne al suo primo 7a+

Toccante storia di famiglia: la professionista dell'arrampicata Emily Harrington accompagna suo padre sulla sua prima via di 60a+ all'età di 7 anni.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Storico: Prima libera di Riders on the Storm (1200m, 7c+)

Siebe Vanhee, Sean Villanueve, Nico Favresse e Drew Smith effettuano la prima salita in libera di Riders on the Storm.

Grande linea invernale ripetuta sulla parete nord del Triglav | Il canale dei sogni

Nel mese di gennaio diverse cordate hanno potuto scalare una delle grandi vie invernali slovene, il Dream Couloir sulla parete nord del Triglav.

Il Wild Collective Mountain Sports Festival entra nel secondo turno

L'1 e il 2 marzo il Wild Collective Mountain Sports Festival a Herisau, nell'Appenzello, giunge alla sua seconda edizione.

Commenta l'articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui