Brione per principianti: I boulder più belli fino al 7A

Brione nella Valle Verzasca in Ticino è un hotspot per il boulder per i migliori hard mover del mondo. Ma anche i principianti avranno i loro soldi in questa fantastica area grazie all'ampia guida boulder e allo sviluppo costante. In questo articolo scoprirai perché dovresti fare una visita a Brione e dove puoi trovare i blocchi per principianti più belli.

Un contributo di

Bächli sport di montagna


Lo specialista di contenuti Fabian Reichle è lui stesso un entusiasta atleta di montagna e ama stare all'aria aperta il più spesso possibile. Approfittate dell'esperienza di Bächli Bergsport e approfittate della consulenza dei nostri esperti. Non vediamo l'ora della tua visita!

Brione per principianti – Lo scoprirai in questo articolo

Dolce Vita – ma svizzera. In Ticino, villaggi pittoreschi, cibo fantastico e condizioni meteorologiche in stile mediterraneo includono anche montagne imponenti. E dove ci sono montagne, anche le rocce del bouldering non sono lontane, un El Dorado per risolutori di problemi e appassionati di blocchi. La Dolce Vita Svizzera.

Mentre Cresciano e Chironico sono da tempo mecche del boulder con appeal internazionale, Brione in Valle Verzasca è sembrato a lungo il fratello minore della Svizzera meridionale.

Presumibilmente perché da un lato per anni non è più esistita una guida stampata con la descrizione dei blocchi e dall'altro si è creata l'immagine di un'area in movimento duro da quando Bernd Zangerl e altri hanno arato l'area intorno alla svolta del il millennio.

Rectangle_Knatsch in Magic Wood

E infatti: linee come General Dissaray (8b), Pamplemousse (8a) o Like on Holiday (7c+), alle quali anche l'eroe locale e professionista Giuliano Cameroni ha dato una partenza da seduto (8b+), fanno battere forte il cuore delle fessure del boulder.

L'eroe locale Giuliano Cameroni scala Poison the Well. Immagine: Paul Robinson
L'eroe locale Giuliano Cameroni scala Poison the Well. Immagine: Paul Robinson

Per inciso, Cameroni è il responsabile e la prima libera di molte altre grandi vie a Brione, come Poison the Well (8c+) o Kubalik (8b). In ogni caso: se dici Brione, devi dire Cameroni. Anche il padre di Giuliano, Claudio, ha lasciato la sua chiara impronta in Valle Verzasca.

Sei motivi per cui devi andare a Brione

Movimenti duri? Limiti del possibile? Brione può fare di più. È stato pubblicato nel 2019 Guida Boulder “Verzasca Boulder” – Claudio Cameroni è uno degli autori. All'improvviso l'area è diventata più accessibile. Ed è diventato evidente quale potenziale offrono i blocchi lì. Anche per principianti.

Il libro copre 19 settori con circa 500 problemi, anche se il limite superiore è molto più alto; settori come Pamplemousse in particolare continuano ad offrire un enorme potenziale. Oltre alle rocce letteralmente difficili fino a 8c+, ci sono anche numerose vie nelle zone più profonde della Valle Verzasca. Puoi trovare alcuni punti salienti e materiale rock da esplorare in questo articolo.

Ma prima di tutto: perché andare assolutamente a Brione quando ci sono così tante alternative nei dintorni? Ci sono validi motivi:

  1. La roccia è fatta per il bouldering. Lo gneiss ha una struttura quasi perfetta alla quale ci si può aggrappare, ma che funziona perfettamente anche se strofinato. Abbinato a tutti i tipi di formazioni di blocchi, il risultato è una disposizione boulder che non è seconda a nessuno.
  2. La Valle Verzasca è bellissima. Il fiume sempre presente è una festa per gli occhi, le foreste sono incantevoli. Nella valle troverete paesini idilliaci e sonnolenti, immersi nella natura tranquilla, senza dover rinunciare alle delizie culinarie, ai pernottamenti e alla gente cordiale.
  3. Brione è accessibile. Attraverso il Tunnel di base del San Gottardo fino a Bellinzona, poi a Gordola e con l'autobus nella valle. Questo si ferma praticamente a tutti i punti di partenza importanti dei settori. Raramente troverai un'area boulder più facile, veloce e più sostenibile.
  4. L'area è compatta. Il settore più remoto può essere raggiunto in un massimo di 20 minuti e puoi raggiungere molti isolati in due-cinque minuti. Spesso su sentieri piacevoli e talvolta anche ben segnalati.
  5. Qui si fa bouldering (quasi) tutto l'anno. Il periodo perfetto è la primavera e l'autunno, ma Brione è raggiungibile anche in estate e in inverno.
  6. Ci sono settori family-friendly. Particolarmente adatte ai bambini sono le zone di Ganne e Molonk. E cosa c'è di più bello che avvicinare i giovani allo sport del bouldering?

Petzl Cirro: Grande tappeto da boulder per atterraggi sicuri

Tappetino da boulder Petzl Cirro

Cirro è il nome di un grande tappeto da boulder con area di atterraggio continua, realizzato in schiuma a tre strati di polietilene e poliuretano e con un materiale esterno in Cordura balistica.

Un pratico sistema di piegatura offre spazio sufficiente per riporre scarpette da arrampicata e altra attrezzatura, il comodo sistema di trasporto è dotato di cintura regolabile sul petto e sui fianchi.

Otto boulder per riscaldarvi in ​​Valle Verzasca

Convinti dei vantaggi della Valle Verzasca? Allora tutto ciò che manca è una lista concreta di cose da fare per il tuo viaggio. Il seguente elenco dovrebbe aiutarti a iniziare nella zona.

1 | Idroman (4), Pièe

Se ti piace l'arrampicata su placca e non hai paura dell'acqua, qui sei in buone mani. Il blocco che colpisce si trova essenzialmente in acqua fredda. La via porta alla vetta tramite pochi ma solidi appigli e gradini. 

2 | Giornata di sole (5+), Ganne

Breve, dolce, ma non così banale come sembra. L'attenzione principale è sul bordo di partenza, che ottiene stabilità con un gancio per il tallone. Da questa posizione si va direttamente al bordo del bersaglio. Sembra semplice, ma ha sicuramente le sue insidie ​​e, naturalmente, il suo fascino.

3 | Alla Radice (5+), Ganne

Migliori prese abbinate ad una facile traversata su blocco solcato. La linea logica è particolarmente adatta ai nuovi arrivati, anche se la conclusione nitida richiede un po' di lavoro mentale. 

4 | La vie en Rose (6B), Lavertezzo «Ai Poss»

Un pezzo di pietra spigoloso, proprio accanto c'è l'acqua impetuosa della Verzasca. La linea conduce in uno stile trasversale su gocce a gradini e da metà strada su un bordo distintivo. Il finale diventa quindi leggermente dinamico. Con una piccola, sostanziosa spinta si arriva in cima.

5 | Brione Arête (6B), Pianesc

Ormai un vero classico. Come suggerisce il nome, la linea è costituita da un bordo, meravigliosamente curvo. Inizialmente pianeggiante sotto i piedi, con leggere pendenze per le mani. L'estremità è leggermente strapiombante con anse più spigolose. Il nocciolo della questione è nella zona superiore, subito prima del top-out. Nel complesso, un'avventura meravigliosamente tecnica nel mezzo di un idilliaco paesaggio prativo.

6 | Extra Lusso (6B+), Molonk

Fuori dal tetto. Questo blocco spigoloso, interessante anche dal punto di vista cromatico, conduce dapprima su due cenge nel forte strapiombo per poi proseguire con abbondante mantello nella rimanente salita pianeggiante. Nello stesso blocco, anche una seconda linea conduce attraverso la roccia un po' più in basso nella zona 6b. Simile nel tipo – anche nel nome. La variante si chiama Extra.

7 | Monnalisa (6C), Ganne

Partenza da seduto, dritto verso l'alto, con brutte tacche laterali nel mezzo. Un gioco di gambe solido (alto) e uno spostamento dinamico del corpo sono la chiave per affrontare con successo questo problema. Una linea meravigliosa nel settore Ganne per gli appassionati del boulder orientati alla forza.

8 | Oblio (7A), Brionesco 

Ecco il primo assaggio delle vie più dure. Oblivion ha praticamente tutto ciò che un cuore boulder può desiderare: strapiombi, svasi, tacche e ganci che devono essere affrontati con molta forza e ancora più tecnica. Ci sono anche elementi dinamici e statici. Un vero e proprio pacchetto benessere a tutto tondo.

Scarpa Arpia V LV – ingresso nel settore performance

Scarpa da boulder Scarpa Shark

Con il suo leggero camber, la scarpetta da arrampicata Arpia V LV è a suo agio anche su cenge più piccole. La tomaia in morbida microfibra la rende elastica e confortevole, mentre le due chiusure in velcro contrapposte assicurano una buona vestibilità.

La suola Vibram XS Grip2 offre una presa ottimale, rendendo l'Arpia V LV la scelta perfetta per l'arrampicata sportiva e il bouldering, indoor e outdoor.

Fatti interessanti sull'area boulder di Brione

Brione stesso è un piccolo paese al centro della Valle Verzasca, che si estende a nord di Locarno. Come descritto all’inizio, viaggiando con i mezzi pubblici vi fate un favore. Se devi o vuoi ancora utilizzare la tua auto, assicurati di parcheggiare il tuo veicolo solo nei parcheggi pubblicizzati. Rispetta anche le regole (di pagamento) e assicurati di non essere uno di quelli che stanno alimentando un altro dibattito negativo sul boulder in Ticino.

Questo, tra l'altro, significa anche che dal 31 marzo al 15 ottobre non sarà possibile entrare nei settori Vecchio Leone, Sbandiera Bianca e Pianesc. Durante questo periodo i prati vengono utilizzati per l'agricoltura ed è severamente vietato praticare il bouldering.

I settori boulder si trovano a sud di Brione. Come già accennato, l'intera area è relativamente compatta; puoi raggiungere la maggior parte dei blocchi rapidamente e senza troppi sforzi.

Orientarsi con la guida “Masso della Verzasca”

Sono finiti i giorni in cui dovevi vagare per la zona o fare affidamento su percorsi di avvicinamento dubbi per trovare i blocchi. Con la guida boulder “Verzasca Boulder” è stata realizzata nel 2019 un’opera completa per 19 settori intorno a Brione. In 160 pagine sono descritti 500 problemi - in tre lingue e con illustrazioni.

Guida boulder Verzasca Boulder

Puoi trovare il pratico libro su Bächli sport di montagna. O direttamente dentro Conservare in linea o il tuo prossimo ramo (a volte dentro Ticino lui stesso).

Vuoi saperne di più sulla guida boulder? Le informazioni possono essere trovate in questo articolo.

Questo potrebbe interessarti

+++

Crediti: immagine di copertina Stefan Lehner auf Unsplash

Attuale

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.

Petra Klingler e Julien Clémence sono Campioni svizzeri di Boulder 2024

Petra Klingler vince il suo undicesimo titolo di campionessa svizzera di boulder. Julien Clémence ottiene la sua terza vittoria.

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter e rimani aggiornato.

Alex Honnold polverizza il record di velocità in solitaria del Salathé Wall

Alex “No-Big-Deal” Honnold ha stabilito un nuovo record di velocità in solitaria su corda su El Capitan: la Salathé Wall in 11 ore e 18 minuti.

Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno artificiale

Doppia salita di 8000 metri con stile: il polacco Piotr Krzyzowski scala il Lhotse e l'Everest senza ossigeno in bottiglia in meno di 48 ore.

Jonathan Siegrist con una dura prima salita: Anemology (9b)

Jonathan Siegrist apre la via 9b: il forte americano effettua la prima salita di Anemology nelle colline dello Utah.
×Display 350x90_Knatsch in Magic Wood